15 scene dei tuoi film e serie tv preferite, prima e dopo gli effetti digitali

Sì, anche quelle scene che vi sembrano normali sono in realtà potenziate con la grafica

gamenosna via

 

Hollywood è l’industria dei sogni, quella che ti fa credere di vivere una storia verosimile, anche quando sarebbe impossibile. Mostri marini, draghi, guerre tra astronavi nello spazio, l’antica Roma, la distruzione del mondo e così via.

La CGI, che sta per computer-generate imagery, è tutta quella serie di effetti digitali in post produzione, che rendono quasi veri i film di supereroi, quelli fantasy, gli horror truculenti e tutti gli altri generi che hanno bisogno di qualche ritocchino.

Certo, direte voi, com’erano belli i film con i set veri, costruiti a mano, oppure E.T. e La Storia Infinita con i pupazzi animatronic. Sì, da un parte è vero, dall’altra bisogna capire che con la CGI si risparmia e si può creare praticamente di tutto.

 

Alice in Wonderland

 

Per fortuna è una tecnica che ogni anno fa passi da gigante, a discapito di film come la saga de Il Signore degli Anelli, che quando uscì nel 2001 sembrava la cosa più incredibile mai uscita e che invece oggi, se lo si guarda in HD, rivela tutte le magagne del tempo.

Con questo metodo, anche il ruolo dell’attore è drasticamente cambiato. Praticamente non esiste infatti attore americano che non abbia dovuto recitare almeno una volta davanti allo schermo verde o blu, quelli che poi vengono cancellati in post produzione per aggiungere le immagini fatte al computer o girate altrove. Molto spesso devono interagire con personaggi invisibili o che diventeranno definitivi solo in post-produzione e che durante la lavorazione del film sono persone con addosso una tutina attillata piena di segni e di cavi. In poche parole, gli attori devono essere più bravi, perché davanti hanno il niente.

Ma se credete che la CGI si applichi solo ai film coi supereroi, vi sbagliate di grosso. Anche le serie tv più normali di questo mondo spesso hanno scene girate davanti al green screen. Guardare per credere e un applauso a Emilia Clarke, che ci ha fatto credere di essere la perfetta Madre dei Draghi quando invece stava recitando con un sacco della monnezza verde in grembo.

 

Game of Thrones

 

Pirati dei Caraibi

 

Twilight saga: Eclipse

 

Boardwalk Empire

 

Il cavaliere oscuro

 

Lo Hobbit

 

X-Men: giorni di un futuro passato

 

Mad Max: Fury Road

 

Grey’s Anatomy

 

Sopravvissuto – The Martian

 

Ugly Betty

 

Deadpool

 

L’alba del pianeta delle scimmie

 

The Walking Dead

 

FONTE | Bored Panda

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >