Web
di Eva Cabras 9 Giugno 2017

Come il demone Babadook è diventato un’icona gay

Un errore di Netflix nel posizionamento del film in catalogo ha dato il la a leggende metropolitane sul coming out del demone

Babadook icona gay independent

 

Su internet succedono cose strane, come la trasformazione del personaggio di un film horror in icona gay internazionale. Babadook è il protagonista del lungometraggio del 2014 diretto da Jennifer Kent, nel quale un’oscura presenza prende vita da un libro illustrato e il suo ruolo ha ben poco a che fare con la rivendicazione dei diritti LGBT.

Il percorso di ri-contestualizzazione ha inizio alla fine del 2016, quando Netflix inserisce per sbaglio il film nella sottosezione LGBT Movies, dove solitamente si trovano lavori che affrontano direttamente le tematiche legate al mondo gay o transgender. Inutile dire che si è scatenando subito un divertente dibattito sulla presunta omosessualità del demone.

 

Babadook independent

 

Per alcuni mesi la possibile appartenenza di Babadook alla comunità gay è rimasta sopita tra social network e goliardia al bar, ma giugno è il Pride Month, il Mese dell’Orgoglio, e quale miglior testimone se non il nero-vestito mostro che ama così tanto i cappelli a cilindro? D’altro canto, anche un’icona gay universalmente approvata aveva definito i suoi fan “piccoli mostri” e chi siamo noi per contraddire Lady Gaga? Una nuova ondata di meme ha quindi invaso la rete, appropriandosi con stile di un epic fail veramente notevole.

 

 pedestrian tv

 

Di battuta in battuta, il coming out di Babadook ha però iniziato a stimolare anche qualche rocambolesco ragionamento. E se davvero il cattivone che perseguita madre e figlio nel film avesse qualcosa in comune con gli attivisti LGBT? Alcuni arguti utenti hanno fatto giocosamente notare come Babadook sia solito uscire dagli armadi, indossando un outfit piuttosto estroso fatto di cilindro e cappotto androgino oversize, un must da passerella. Decisamente ha qualcosa da rivendicare, uno spazio in cui vuole essere riconosciuto e lo fa scrivendo un libro su sé stesso, da perfetta drama queen!

L’ironia è da sempre una potentissima arma e la comunità gay americana la sta decisamente sfruttando alla perfezione. Grazie internet e buon Mese dell’Orgoglio.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >