Web
di Simone Stefanini 9 Novembre 2018

Ho provato WeCroak, l’app che mi ricorda 5 volte al giorno che devo morire

Incredibile quanto un’app che ti fa contemplare la morte serva in realtà ad aumentare la tua felicità

WeCroak è un’app che 5 volte al giorno vi invita a contemplare la morte attraverso alcune frasi celebri che trattano quell’argomento. Ne hanno parlato in tanti, dal New York Times in giù, perché, beh, detta così sembra una roba che porta sfiga. Conscio del fatto che le sfide con la sfortuna fanno al caso mio, ho deciso di pagare gli 0,99 € e di installarla sul mio fido smartphone, per vedere di nascosto l’effetto che fa.

Amici, ve lo devo dire: mi dona una gioia che mai avrei sospettato. Non son certo il primo che lo pensa, ma se quando meno me lo aspetto sono costretto a leggere un aforisma sulla morte, la prima cosa che mi passa in testa è: diocaro che bello non sono ancora morto. La seconda è: che figata, quando si muore non ci si preoccupa più. La terza è: sì, ma facciamo il più tardi possibile che ho un paio o tre cose da finire.

In ogni caso, mi attiva una parte del cervello che spesso latita, quella della gioia di vivere. Mettiamo che sono in giornata no, di quelle che proprio non mi piace niente, poi arriva la notifica, apro e leggo: Come la vita e la morte sono una cosa sola, così anche il fiume e il mare lo sono. Kahlil Gibran. Ecco, io non sono un fan di Gibran ma l’aver pensato alla morte in un momento in cui la mia vita non mi piaceva più di tanto, me l’ha fatta piacere di più.

L’app è ispirata a un proverbio del Bhutan che dice: “Per essere felici bisogna contemplare la morte 5 volte al giorno” e vedi mai che sia vero. Basta pensare alla fine del  nostro tutto per non avere più paura e affrontare meglio la vita di tutti i giorni. E insomma, il Bhutan è un regno buddista in cima alle classifiche dei paesi più felici al mondo, non esattamente Latina (dove non so perché ma immagino la gente molto nervosa), quindi insomma, una ricetta ci deve pur essere e potrebbe essere contenuta nell’app WeCroak. Tentare non nuoce, al massimo avrete buttato via 99 cent quindi non andate falliti. E se il “Ricordati che devi morire” proprio non vi piace, potete sempre rispondere come Massimo Troisi in Non ci resta che piangere: Mò me lo segno.

WeCroak per AndroidWeCroak per iOS

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >