Web
di Mattia Nesto 5 Aprile 2017

Approcci allucinanti e dove trovarli: tutti i seduttori di Facebook, dal poeta al porco

Facebook è il territorio per il peggior tipo di approcci. Li trovate tutti qui, da quello che ti manda la foto intima a quello che ti vuole conquistare con la poesia

http://radioeco.it  http://radioeco.it

 

Essere donna oggi significa (anche) dover subire quasi ogni giorno un bombardamento mediatico sotto forma di approcci allucinanti da parte di sedicenti seduttori. Questo fatto è ancora più vero se ognuno di noi pensa alle ultime chiacchierate fatte con amici o amiche: siamo sicuri che tantissimi hanno raccontato storie più o meno inverosimili e pazzesche su tentativi di abbordaggio davvero patetici. Per questo motivo, prendendo spunto proprio dalla più cruda cronaca, abbiamo allestito una sorta di campionario, di selezione dei tipi da approccio con i quali più comunemente, almeno una volta la maggior parte di noi ha avuto a che fare.

 

Il diretto

Via http://tvzap.kataweb.it  Via http://tvzap.kataweb.it

Questo tipo di utente ragiona in modo semplice: sei carina, sei su un social network e sei online? Allora il diretto della situazione non avrà alcun problema, seppur non vi siate mai visti neppure per sbaglio in coda alle poste, di contattarvi via chat e di martellarvi con una serie di richieste pressanti, tutte contraddistinte dall’essere dirette, molto dirette. Ripetiamo: anche se non vi conoscete lui vi inviterà fuori, chiederà se avrete voglia di passare la serata a casa sua (anche se magari vive ancora con mamma in un microappartamento pieno di trapunte e merletti) oppure peggio farà un tentativo su di un appuntamento in macchina. Con annessa camporella ovviamente. Voi prendetela sul ridere, un po’ come rivedere l’episodio di Loris Batacchi, il gran seduttore di Fantozzi subisce ancora, interpreato da Andrea Roncato (se avete voglia di approfondire su quella fantastica storia che è la sua vita qui l’articolo di un immenso Gabriele Ferraresi).

 

Il poeta ermetico

Via http://www.chesuccede.it  Via http://www.chesuccede.it

Questo tizio all’apparenza vi farà tenerezza come un cucciolo di foca canadese. Si presenterà in maniera timida, magari prima avendo messo, qua e là, un paio di like ai vostri post più impegnati e intellettuali. Si dimostrerà gentile e un poco formale, fin troppo mellifluo per i vostri gusti. Sarà tutto un sussegguirsi lunghissimi, pieni di subordinate senza alcun reale senso. Citerà registi cechi, poeti rumeni e orridi gruppi irlandesi di musica celtica. Ma alla fine, il nostro Leopardi da social network, con magari un volo pindarico arditissimo,  chiederà a voi, novella Silvia con la foto profilo piena di filtri, la prima cosa che Adamo chiese ad Eva: “Quando si scopa?”. Perché se il libro della Genesi ci ha insegnato qualcosa è che certi errori gli esseri umani proprio li commetteranno sempre.

 

Il vicino di casa

Inquietante e pauroso come l’immancabile twist nella trama di Piccoli Brividi, il vicino di casa che vi aggiunge su Facebook e comincia a scrivervi  è una minaccia sociale dalla portata spesso sottovalutata. Infatti al contrario del più classico avventore da social network che magari vi scrive da Bolzano mentre voi siete di Catania, il vicino di casa vive materialmente vicino a voi e dare un deciso, o peggio brusco, taglio alle conversazioni potrebbe essere molto dannoso. La soluzione è, seguendo l’insegnamento dello sfortunato console romano Quinto Fabio Massimo, temporeggiare, lasciare che sia la noia a bloccare sempre più il vostro intrepido vitellone da pianerottolo. Nel caso l’intervento di una legione del Norico potrebbe rivelarsi un’ottima soluzione alternativa.

 

Il compagno delle medie

Voi avete lasciato alle spalle il proprio passato. Avete studiato, vi siete fatte un culo così, laurea, master a Londra o a New York ed ora, dopo qualche mese di assestamento, vivete finalmente in una città figa e siete indipendenti. Ma ecco che, intorno alle 21.15 quando, stanche da una stressante giornata di lavoro, avete solo voglia di dare un’occhiata a Netflix prima di crollare sul divano, vi arriva un messaggio. Si tratta di lui, l’intrepido giovanotto di un tempo che in un’arcaica festa delle medie vi aveva limonato durante il gioco della bottiglia. Voi aveva completamente perso le tracce di questo individuo che intanto, nel corso degli anni, è diventato uno stimato professionista nel settore immobiliare. A voi non interessa niente di lui, naturalmente, ma lui la pensa diversamente. E allora sarà tutto un momento nostalgia, un continuo citazionismo da revival di paese: mancherà soltanto Paolo Limiti con il pupazzo Uan alla riunione improvvisata. L’unico modo per liberarvene, come i mostri di certe storie per bambini, è usare la fantasia: ditegli che vi sentite con Paolo della 3 B, il più figo della scuola ai tempi. Colpito e affondato nell’onore, il compagno delle medie sparirà dalla vostra vita in una nube di spuma a buon mercato.

 

Il wedding-planner

Via http://www.fableswedding.com  Via http://www.fableswedding.com

Anche se dappertutto si legge che i matrimoni al giorno d’oggi sono sempre meno, voi non credeteci. Infatti, presto o tardi, arriverà sempre quello che, tramite chat di Facebook, vi proporrà un matrimonio a cinque stelle, una romantica crociera extralusso oppure un suggestivo fine settimana in una località balneare sempre tu&lui (ed eventualmente con l’aggiunta di amplessi multipli). Già perché questa sorta di wedding-planner dell’internet sarà animato da una forte carica tradizionalistica, riempiendovi la casella dei messaggi con assurde comunicazioni e, per l’appunto, pianificazioni di matrimoni da favola. L’unico modo per scongiurare il pericolo di finire sul prossimo programma di Real Time è quello di sbandierare ai quattro venti la vostra totale mancanza di fiducia nel matrimonio, il vostro essere infedeli per natura e, in ultima analisi, il fatto di non sentirvi proprio tagliate per il ruolo di mamme. Detto questo lo vedrete scappare a gambe levate assieme ad un codazzo di anti-abortisti trovati per l’occasione.

 

Il Tinto Brass di provincia

Via http://www.direttanews.it  Via http://www.direttanews.it

Se non sapete chi sia Tinto Brass vi consigliamo un veloce ed esaustivo ripassino qui. Questa tipologia di seduttore dell’internet è una specie di fusione tra le prime due categorie del nostro articolo. Infatti ha la decisione del primo e l’artificiosità del secondo, in un strambo mix per il quale, con una frase molto soave, molto plastica e molto ben tenterà di rintontirvi con frasi ad effetto. Voi cercate di stare sempre molto attente perché, tra le righe (e neppure con troppa difficoltà), quella bizzarra frase in cui si citerà la Tre Grazie del Canova definendola “opera perfettamente callipigia”, sarà un modo come un altro per chiedervi una foto del vostro culo.

 

Il fotografo

Via http://wallpapercave.com  Via http://wallpapercave.com

Tutti quanti abbiamo un amico fotografo no? Specialmente al giorno d’oggi la fotografia sembra l’hobby per eccellenza. Ed ecco che in molti pensano di sfruttare questa nobile, nobilissima arte per secondi fine. Infatti non ci vorrà troppo tempo per ricevere un messaggio da un tizio che si spaccia per gran fotografo professionista, il quale vi inviterà casa sua per una foto senza nulla addosso. Il fine sarà sempre lo stesso anche se ci nasconde dietro il diaframma della propria macchina. Con la conseguenza che se qualcuno dovrà perdere qualcosa di sicuro sarà la dignità del presunto fotografo. Non è mai una buona scusa dire: “Perdonami ma non posso accettare: sono una vampira e non mi si vedrebbe comunque in foto”.

 

Lo stalker

Siamo ben consci che lo stalking è qualcosa di serio e in molte occasioni davvero un fatto grave. Ma qui non stiamo parlando del vero stalker, piuttosto del classico tampinatore seriale che, nonostante voi facciate in modo di essere più elusivi e furtivi di un pregiudicato camorrista, lui riuscirà sempre a beccarvi online, a sapere cosa avete fatto la sera prima e se ci siete andate o no a quel concerto al Covo di Bologna. Insomma l’individuo in questione, tramite complicati algoritmi oppure semplicemente attraverso una rete di informatori ben oliata, saprà tutto di voi. Il modo migliore per sbarazzarvene sarà farvi vedere con qualche manzo da combattimento in giro per il centro: e pazienza se sarà il vostro allenatore di pilates che adora guardare C’è posta per te il sabato sera.

 

Il vecchio pluricinquantenne

Via http://www.socialrestyling.it  Via http://www.socialrestyling.it

Età che oscilla tra un Cavaliere di Vittorio Veneto e Nonno Libero, il vecchio pluricinquantenne è una creatura pericolosa dell’internet. Infatti egli passerà senza soluzione di continuità dai post con i gattini e i buongiornissimo pieni di kaffèèèèèè 11111 ai tentativi di abbordaggio pesante via chat, il più delle volte a ragazze poco più che ventenni. Da cosa si riconosce il vecchio cinquantenne bavoso? Beh semplice dai complimenti al limite della carie proposti alla ragazza di turno, al non farsi problemi, nonostante sul suo profilo sbandieri madre e figli e l’orgoglio di essere padre di famiglia, di fare lo scapolone su Facebook e infine una strana predilezione per le pratiche sessuali più astruse. L’unico modo per evitarlo è minacciandolo di dire tutto a sua moglie che magari avete già tra le amiche di Facebook.

 

L’iconofilo

Via http://m.memegen.com  Via http://m.memegen.com

Laconico e essenziale come un guerriero di Sparta, questo tizio è colui il quale  non è mai sazio di chiedere foto tue sempre più intime o, variante abituale, quello che, di punto in bianco, ti invia foto del cazzo. Letteralmente. La soluzione la sapete già: la minaccia dello screen potrebbe essere la fatality giusta.

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >