Il retroscena della foto di Marilyn Monroe che legge Joyce

Art
di Giulio Pons facebook 6 dicembre 2013 11:35
Il retroscena della foto di Marilyn Monroe che legge Joyce

marilyn-legge-joyce-eve-arnold-01

Negli anni ’50 il fotogiornalista Eve Arnold fece una serie di ritratti di Marilyn Monroe alcuni dei quali, famossissimi, hanno contribuito a creare l’immaginario di Marilyn come icona e celebrità sex symbol. Una foto un po’ controversa è quella dove si vede Marilyn che leggre l’Ulisse di James Joyce. Sembra infatti una foto studiata apposta per ricostruirsi un’immagine di “persona pensante” e non solo la bionda stupida che impersonava nei film.

Anni dopo Arnold ha spiegato il retroscena di quella foto:

Stavamo lavorando sulla spiaggia di Long Island. Lei stava facendo visita al poeta Norman Rosten… Le chiesi che stava leggendo quando passai a prenderla (volevo farmi un’idea di come occupasse il suo tempo libero). Mi disse che teneva l’Ulisse in macchina e che lo stava leggendo da molto tempo. Disse che le piaceva il suono e che se lo leggeva a se stessa, ad alta voce, per dare un senso a quelle parole, ma faceva fatica ad andare avanti. Non riusciva a leggerlo continuativamente. Quando poi ci fermammo più avanti per fare delle foto, prese il libro e cominciò a leggerlo, mentre io caricavo la pellicola. Così, ovviamente, la fotografai. C’era sempre una certa collaborazione, uno sforzo comune tra fotografo e soggetto, ma quella volta fu un’idea sua.

Via opencoltureretronaut

COSA NE PENSI? (Sii gentile)