Art
di Claudia Mazziotta 30 Marzo 2020

“Ne usciremo, insieme”: 100 fotografi per Bergamo

La call accolta dai migliori fotografi italiani: 100 scatti di 100 grandi fotografi, in vendita per l’Ospedale di Bergamo. L’iniziativa è di Perimetro in collaborazione con Liveinslums, un’occasione per sostenere il sistema sanitario italiano in questo periodo di emergenza.

Un’iniziativa promossa da Perimetro che interpella fotografi, artisti, in totale 100 autori del mondo della fotografia di moda, arte, architettura e del ritratto per sostenere una raccolta fondi a favore del reparto di rianimazione e terapia intensiva dell’Ospedale  Papa Giovanni XXII di Bergamo, città simbolo di ciò che sta accadendo in Italia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Davide Monteleone – StudioDM (@davidemonteleonestudio) in data:

<
>

Perimetro, in collaborazione con la Onlus Liveinsulms, ha raccolto in tre giorni quasi 300.000 mila euro da donare all’Ospedale di Bergamo: una risposta inaspettata, dilagante, meravigliosa, che testimonia ancora una volta quanto sia preziosa la mobilitazione e quanto siano vive e importanti le reti di solidarietà a sostegno del sistema sanitario italiano in questo periodo di emergenza.

Le stampe acquistate“, come spiega Perimetro, “verranno realizzate e stampate da LINKE lab. Perimetro e Liveinslums detrarranno dalle donazioni i costi di produzione e spedizione che ammontano a 11,50 euro per foto“. Tra i nomi più rilevanti della fotografia italiana contemporanea ci sono Oliviero Toscani, Settimio Benedusi, Paolo Roversi, Davide Monteleone, Paolo Zerbini, Maurizio Galimberti, Maurizio Montagna, Massimo Zanusso, Giampaolo Sgura e molti altri, fino ad arrivare a 100: un’opera ciascuno per un totale di 100 stampe a 100 euro l’una. Non pezzi unici ma multipli, da stampare secondo richiesta e autenticati.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Cinque (@alessandro.cinque) in data:

 Sebastiano Leddi, fondatore di Perimetro, in un’intervista di poche ore fa con Montemagno, spiega che probabilmente si riuscirà a comprare strumentazione tecnica per l’Ospedale di Bergamo, ma non solo: “Sembra che abbiamo raccolto budget a sufficienza per aiutare Bergamo e comprare i macchinari di cui ha bisogno l’Ospedale, ma forse riusciremo ad andare oltre e ad aiutare anche altre strutture“.

Grazie all’iniziativa, grazie fotografi e grazie a chi comprerà anche solo una di queste opere, qui su perimetro.eu. Avete tempo fino al 3 aprile!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >