Natura
di Claudia Mazziotta 31 Marzo 2020

Senza gli umani, gli animali si riappropriano delle città

Non solo piccioni. Le città deserte vengono popolate dagli animali: mamma anatra con gli anatroccoli sul Lungotevere, cigni, lepri, fenicotteri e chi più ne ha più ne metta.

Alla grande per gli animali in questo periodo di quarantena. A loro è permesso uscire eccome, tanto che hanno cominciato la loro avanzata verso le città fino a raggiungere i porti, le strade, le piazze, le fontane del centro. Festa grande ovunque per gli animali, che, una volta appurato il “via libera”, hanno cominciato ad invadere il nostro campo (il nostro? Non ne siamo più così sicuri, finalmente). D’altronde si sa: quando il gatto non c’è, i topi ballano.

Cats Lol GIF by America's Funniest Home Videos - Find & Share on GIPHY

Anatre a Roma

Passeggiatina disinvolta e felice sul Lungotevere a Roma per mamma anatra e i suoi anatroccoli al seguito. Era domenica 29 marzo alle 13.10, Lungotevere Aventino. Di anatre a Roma ce ne sono parecchie, a quanto pare, e scelgono i posti migliori per godersi la vita. Parliamo della coppia di anatre che approdano all’alba nella Barcaccia dei Bernini a Piazza di Spagna, stanno lì a sguazzarsela per poi ripartire la sera verso chissà dove, ritornare e così via. Un anno fa, c’era stato un altro avvistamento di due anatre nella Barcaccia e di loro se ne erano occupate delle associazioni animaliste. Oggi, invece, che rimangano lì felici e contente, in una Roma deserta e silenziosa, finalmente, e chissà quanto è bella ma chissà se è un po’ triste.

Delfini ad Ancona, Cagliari e Trieste

Ancona è estasiata dalla visione di una coppia di delfini nel porto, a due passi dal molo. Uno spettacolo, a sentir parlare chi si trovava in zona per lavoro ed è riuscito a vederli. Anche a Trieste, qualche giorno fa, l’avvistamento di una ventina di esemplari, che emergevano dall’orlo del acqua con le loro pinne, in piccoli gruppi. Infine Cagliari, dove i delfini ormai sono habitué del porto. Al molo Ichnusa c’è un delfino che vive ormai praticamente attaccato agli ormeggi. Nel filmato, virale sui social, un componente del team Luna Rossa, che si sta allenando al molo per l’Americàs Cup del 2021, dice: “adesso mi tuffo e l’abbraccio“.

Lepri e fenicotteri a Milano

Da dove spuntano non si sa, ma in un parco a Milano alcune lepri si sono riprese gli spazi verdi del nord-est della città, zona Cimitero Monumentale. Belle saltellanti si rincorrono, e sembrano mangiare a tappeto tutto quello che trovano sul prato. Alcune stanno ferme, a prendere un po’ di sole. Nei cieli di Milano, poi, sono stati avvistati tre fenicotteri che planavano al tramonto della città. Un cigno sul Naviglio Grande, a guardarsi attorno domandandosi, forse, dove fosse tutta la gente che di solito gremiva quella vie. Infine, alla periferia sud della city, zona Lorenteggio, una famigliola di volpi e vicino San Donato Milanese, in una zona molto industrializzata, sono tornate le cicogne. Semplice: la natura si riprende le metropoli.

Flamingo GIF - Find & Share on GIPHY

Pesci e germani reali a Venezia

Negli ultimi giorni si è scoperta un’altra Venezia, dove l’acqua è così limpida da riuscire a veder nuotare i pesci sul fondo. Come tutte le altre città, a Venezia l’ambiente è migliorato già pochi giorni dopo il rallentamento delle attività e soprattutto dopo lo stop al turismo asfissiante di massa. Dei germani reali hanno persino nidificato e deposto le uova su un pontile di piazzale Roma, dove prima arrivano infiniti pullman ogni giorno. Incredibile.

Poiana di Harris a Pescara

Chi sarà mai questa Poiana di Harris ve lo dico subito: un incrocio tra un falco e un lupo, “poiché risulta l’unico accipitride a vivere in famiglie composte anche da 7/8 individui, (arrivando persino a gruppi di 15/20 individui), ed a cacciare in branco“, Wikipedia docet. In poche parole stiamo parlando di un rapace, diffuso nel continente americano, spesso usato nella falconeria per le sue straordinarie capacità di volo ed altri dettagli. Proveniente dall’America (il rapace, come vi dicevo, bazzica generalmente negli Stati Uniti meridionali). È stato riconosciuto da un naturalista sopra Villa Raspa di Spoltore, a Pescara. Che ci faceva in quel pezzo di cielo non si sa.

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >