Art
di Camilla Campart 11 Ottobre 2018

Una mostra d’arte a cielo aperto gratuita, quella di Torpignattara a Roma

L’anima di Torpignattara, quartiere romano, risiede nei murales che ospita al suo interno. Queste espressioni artistiche sono il riflesso di differenti realtà socio-culturali.

Roma330 graffiti, 150 strade, 30 quartieri diversi. Torpignattara, quartiere romano che racchiude al suo interno Q. VI Tiburtino e Q. VII Prenestino-Labicano,  ospita un notevole numero di murales, specchio di differenti realtà sociali e culturali proprie del contesto all’interno delle quali spiccano. Se da un lato Torpignattara, dove le attività commerciali son quasi tutte straniere, sembra esser contraddistinta, in parte, da una buona integrazione, come mostrano le innumerevoli iniziative portate avanti dalla scuola elementare Carlo Pisacane, dall’altro non possono passare inosservate alcune problematiche, visibili sulle facciate di diversi palazzi.

Girare la periferia di Roma è un efficace rimedio contro la noia se si considerano il suo esser incredibilmente variegata e la quantità di piccanti storie che ha da raccontare. La capitale si rivela pronta ad accogliere nuove forme d’arte, nuovi modi di esprimersi, questa volta al di fuori di usuali scenari.

Per la ragnatela di conflitti e disagi a livello ambientale, come l’abbandono umano e territoriale a cui si assiste facendo un rapido giro attorno all’acquedotto alessandrino, vi è una vera e propria forma d’arte a cielo aperto a parlare. Un lamento visivamente percepibile, come se le mura del quartiere prendessero forma e cominciassero a urlare.

Questa è a tutti gli effetti la vera essenza di Torpignattara: un luogo, a tratti infelice, avvolto da un senso di smarrimento costante, abbandonato a se stesso dalle istituzioni, ma che non ha paura, attraverso l’arte di strada, di mostrare le proprie debolezze senza filtri. E’ il fulcro di esperienze socio-culturali forti, emotivamente d’impatto, che raccontano sia il forte senso di isolamento, sia l’incessante voglia degli abitanti di riuscirsi a riappropriare dei beni e degli spazi comuni. La tematica relativa alla riappropriazione degli spazi è protagonista di tutti i murales del quartiere romano, come anche delle parole di tutti coloro che vi abitano.

View this post on Instagram

Buendía desde Torpignattara, barrio de la periferia romana ☕️ . Esta obra maestra es el mural más grande de Roma, pintado por Etam Cru, un dúo de jóvenes polacos entre los principales exponentes del arte callejera. . El dibujo, hecho en una semana, tiene 32 metros de altura y ocupa toda la pared de un edificio de ocho pisos en la esquina entre via Ludovico Pavoni y via del Pigneto. . Parece ser que cuando los artistas llegaron a Roma, todos querían ofrecerles un café y esto los impresionó a nivel iconográfico. De ahí nació “Coffee Break” . #conocer #descubrir #disfrutar #roma #etamcru #streetart #arte #callejera #murales #torpignattara #torpignart #museo #airelibre #explorerome #lazio #italia #viaje #viajeros #turisteando #city #citylife #urbanexploration #eurotrip #rome #travel #cafe #travelrepost #iamtb #romaescondida #bienvenidos

A post shared by | Disfruta Roma | (@disfrutaroma) on

Coffee Break, di ben 32 metri, realizzato da Etam Cru, coppia di giovani artisti di origine polacca, si aggiudica il primo posto quanto ad altezza all’interno della capitale: si tratta di un uomo che, con un caffè fumante in mano, esce da una spazzatura. Spazio all’immagine per l’interpretazione dell’opera.

Il come e il perché un fenomeno artistico possa indossare le vesti di una pratica sociale sono spiegati da questa azione di appaesamento, tramite cui si avvia un meccanismo tale da ridefinire il concetto di identità, non solo individuale o collettiva, ma degli spazi stessi. La street art è a tutti gli effetti una forma espressiva che fornisce chiave di lettura per i cambiamenti sociali.

Per i più curiosi ci auguriamo che I Love Torpignart possa esser fonte d’ispirazione.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,32 €

Kit tie dye

Kit tie dye, utilizzabile con tessuti come il cotone e rayon. Perfetti per personalizzare qualsiasi capo, dalle tshirt, ai jeans, fino a borse e sciarpe. Caratteristiche: 12/10/8/18 coloranti 8 colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu scuro, viola, marrone, nero  10 colori: rosso, arancione, giallo, verde, acido orange, blu navy, blu scuro, viola, marrone, nero  12 colori: viola profondo rosso, rosso, arancione, giallo, verde, arancione acido, blu navy, blu scuro, viola, viola, marrone, nero  18 colori versione: fucsia, rosso, arancione, giallo, acid orange, verde, blu scuro, blu chiaro, viola, blu, viola scuro, marrone, nero, corallo rosso, rosso vino, verde oliva, rosa, verde acqua, blu chiarissimo 40 bande di gomma 8 guanti usa e getta 1 tovaglia 1  manuale Prodotto spedito dalla Cina.Tempi di consegna: 20/30  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
55,59 €

Macchina fotografica a pellicola 35 mm

Macchina fotografica a pellicola 35 mm, modello vintage. Piccola e leggera, divertiti a immortalare ogni momento in versione analogica. Caratteristiche: Built-in flash Pellicola della macchina fotografica (35mm) Disponibile in Verde, Rosa, Viola, Nero, Blu, Oro, Argento Fonte di energia: 1 x batteria alcalina AAA (non inclusa)   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >