Il film de La Bella e la Bestia avrà il primo personaggio Disney dichiaratamente gay

La Disney si sta sempre più avvicinando al mondo vero, dopo le molte critiche sulla mancanza di personaggi gay

Cinema
di Simone Stefanini facebook 3 marzo 2017 16:00
Il film de La Bella e la Bestia avrà il primo personaggio Disney dichiaratamente gay

 

Dopo un bel po’ di critiche piovute un po’ da ogni dove, la Disney sta correndo ai ripari includendo nei suoi film eroine più forti dei loro corrispettivi maschili, protagoniste di colore come nel caso de Il Principe e il Ranocchio oppure storie sempre più improntate verso l’amore omosessuale, che non è mai stato rappresentato in molti anni di impero dell’intrattenimento per bambini.

Pensate a Frozen, da molti ritenuto il primo vero film gay oriented della Disney ma mai specificatamente ammesso dalla Disney, a causa di Elsa e della sua ritrosia nei confronti degli uomini. Finora si trattava solo di illazioni, stavolta si fa sul serio.

 

 

Nel film La Bella e la Bestia di Bill Condon, con Emma Watson e Dan Stevens in uscita il 16 marzo, tra i vari personaggi ce ne sarà uno apertamente omosessuale. Si tratta di Le Tont, interpretato da Josh Gad, che fa da spalla al cattivo Gaston (Luke Evans) e che è tremendamente attratto da quest’ultimo.

Il regista ha detto in un’intervista che Le Tont un giorno vorrebbe essere Gaston, quello dopo vorrebbe baciarlo. È confuso e ha appena scoperto di provare questo tipo di sentimento, ma il suo stato d’animo è reso magico dall’interpretazione deliziosa di Josh Gad.

Verso la fine del film, a quanto afferma Bill Condon, sembra ci sarà la prima vera scena gay di un film Disney, che secondo il regista. è solo il primo passo verso la creazione di un universo cinematografico che rifletta il mondo vero, che viviamo tutti i giorni. Un atteggiamento giusto e socialmente rilevante, che punta al progresso.

 

 

Proprio nei giorni scorsi, sempre la Disney aveva inserito in una puntata del cartone per la tv Star vs. the Forces of Evil, un doppio bacio gay, due ragazzi e due ragazze, all’interno di una scena in cui, durante un concerto, tutto il pubblico si bacia.

Martha Cliff, una giornalista e avvocato LGBT ha twittato “Ci stiamo arrivando, un bacio alla volta”.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)