La prima fotografia di un essere umano

Un uomo che sembra quasi un folletto e che non saprà mai di essere entrato nella storia

Geek
di Elisabetta Limone 5 novembre 2014 15:25
La prima fotografia di un essere umano

Siamo intorno al 1830 e a Parigi Louis Daguerre sta sperimentando la tecnica che diverrà celebre come dagherrotipo e che – di fatto – darà il via alla storia della fotografia.

Nel 1838 realizza la prima immagine in cui compare un essere umano. La macchina è posta alla finestra dello studio di Daguerre e inquadra Boulevard du Temple. La strada appare completamente deserta, fatta eccezione per una figura umana che sembra quasi un folletto, nell’angolo sinistro dell’immagine.

Si tratta di un uomo che si sta facendo lucidare le scarpe: ai suoi piedi, quindi, c’è un’altra persona, ma i tratti sono indistinguibili. Studiando a fondo l’immagine, come hanno fatto su Mashable, si trovano altre figure, tra cui quella di un bambino affacciato alla finestra.

La cosa interessante è che al momento dello scatto Boulevard du Temple non era deserta, ma affollatissima: dati i tempi di esposizione lunghissimi, però, le figure in movimento non vennero registrate dalla macchina. Finì nell’immagine solo chi rimase fermo a lungo, come una persona che si sta facendo lucidare le scarpe.

FONTE | mashable.com

Human

Human-details-1

COSA NE PENSI? (Sii gentile)