Milan Radisics
Art
di Claudia Mazziotta 1 Aprile 2020

Italy Paused: 40 fotografie sulla quarantena delle nostre città

40 fotografie in bianco e nero ci fanno ascoltare il silenzio delle nostre città. Il fotografo Milan Radisics cattura un’Italia in pausa attraverso le webcam cittadine e, rielaborando gli scatti, ci regala un documento di questo momento storico.

Milan Radisics è un fotografo ungherese di base a Budapest, designer e narratore visivo, che unisce la fotografia d’arte al fotogiornalismo. Collaboratore del National Geographic, il suo lavoro è stato ampiamente esposto in tutto il mondo, premiato e riconosciuto in varie occasioni.

Il suo ultimo progetto è Italy Paused, una raccolta di 40 fotografie del nostro paese scattate negli ultimi giorni di marzo attraverso le webcam cittadine. “Premendo il tasto PrtScn appena in tempo, ho catturato quei luoghi affollati che si sono trasformati in uno scenario teatrale vuoto senza performers”, racconta Milan, che rielabora le immagini catturate dalle webcam per mostrare la quarantena dal suo punto di vista.

Roma, Pantheon – Marzo 25. 2020 milan.hu Roma, Pantheon – Marzo 25. 2020

In genere, bisogna aspettare ore per catturare un momento in cui le città sono vuote. Era solito, infatti, scattare durante la notte. Ora, durante gli orari di punta, aspetto ore davanti al mio computer affinché una persona appaia all’interno della cornice che voglio fotografare. Piazza San Marco è abbandonata ed è senza anima. Piazza di Spagna è vuota, Piazza Navona è sorvegliata dai soldati, il balcone di Giulietta non attende visitatori. L’Italia è ora in pausa, le persone sono in quarantena“.

Il risultato è una serie straordinaria di 40 foto in bianco e nero che immortalano alcuni scorci, vie, piazze e panorami di un intero paese ormai deserto da settimane. Qualcuno commenta: “fa male vedere una così tanta bellezza senza persone. Il mio cuore sanguina per questo paese. Please post the same pic after the country comes back to its original vibes”. E in effetti un po’ impressiona guardare queste foto.

Verona, Liston – Marzo 25. 2020. milan.hu Verona, Liston – Marzo 25. 2020.

Sono un film muto. A guardarle non si sente alcun suono, non più il fragore e il disordine di quelle piazze in genere piene, soffocate dalla gente. Un silenzio assordante che rimbomba così forte da essere percepito da chi guarda questi scatti, con la potenza che solo le immagini sanno emanare.

Sono immagini tristi e per questo belle o belle e per questo tristi, chissà. Certamente torneremo a riempire la solitudine delle nostre città. Immagini del genere sono, oggi, già un documento di quello che sarà stato, domani, questo momento.

Per tutte le 40 foto di Milan Radisics, visitate il suo sito.

Sassi di Matera – Marzo 26. 2020. milan.hu Sassi di Matera – Marzo 26. 2020.

 

Napoli, Vesuvio – Marzo 25. 2020. milan.hu Napoli, Vesuvio – Marzo 25. 2020.

 

Milan, Stazione Centrale – Marzo 26. 2020. milan.hu Milan, Stazione Centrale – Marzo 26. 2020.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >