Al CERN di Ginevra stanno cercando un artista, ecco come candidarsi

Tre mesi di residenza, una borsa di studio da circa 14mila euro e la possibilità di esplorare la frontiera tra arte e scienza

Lavoro
di Gabriele Ferraresi facebook 21 marzo 2016 16:01
Al CERN di Ginevra stanno cercando un artista, ecco come candidarsi

Arts@CERN from Arts@CERN on Vimeo.

 

Arte e scienza sono vie per esplorare il significato dell’esistenza, sono perfettamente conciliabili: anche per questo tre mesi di residenza d’artista, una borsa di studio da circa 14mila euro e la possibilità di esplorare una frontiera affascinante, proprio al confine tra arte e scienza sembrano una possibilità interessante, e la offre il CERN di Ginevra.

Sì, perché il Cern di Ginevra sta cercando un artista per il COLLIDE International Award, qualcuno che sia disposto a dimostrare che arte e acceleratori di particelle sono tutt’altro che distanti. E farlo in uno dei luoghi più importanti della ricerca scientifica a livello globale. Ma di cosa si tratta nel dettaglio?

Dal 2011 esiste Arts@Cern, che dall’interno dell’istituzione scientifica cerca di creare sinergie tra arte, scienze e tecnologia: per farlo invita artisti che si interroghino sul significato culturale della scienza, e che sappiamo per esempio trasformare in un’opera d’arte gli oggetti delle ricerche effettuate dagli scienziati del Cern. Ricerche e studi che già in molti casi arrivano a un tale livello di complessità e astrazione da essere già una forma d’arte.

Un po’ come questa gif che racconta l’esperimento LHC, quello del Bosone di Higgs, “la particella di Dio”

 

 

La residenza durerà nel complesso tre mesi: due passati in Svizzera, al Cern, uno a Liverpool, al FACT – Foundation for Art and Creative Technology – che collabora con l’istituzione scientifica europea per il progetto.

Ecco qualche requisito necessario all’artista che si vuole candidare: il primo fra tutti, è un ottimo inglese, l’esperanto parlato al Cern. Senza un english più che fluent è inutile candidarsi.

Una volta giunto al Cern l’artista ospite lavorerà con il team di Arts@Cern, incontrerà scienziati, dovrà presentare workshop e incontri, oltre a dialogare con la comunità scientifica. “La nostra speranza è creare un collegamento tra i nostri scienziati e grandi artisti internazionali attraverso ‘collisioni creative’, incoraggiando entrambi i campi a sfidarsi e ispirarsi, spingendo più avanti i confini dei ruoli tradizionali e delle metodologie consuete” ha spiegato Monica Bello, la direttrice di Arts@Cern. Potete candidarvi direttamente sul sito del CERN, c’è tempo fino al 23 maggio.

FONTE | MENTALFLOSS

COSA NE PENSI? (Sii gentile)