Dopo la riunione queste sedie da ufficio tornano al loro posto da sole

Qualche motore elettrico, sensori di parcheggio, e voilà: “Clap clap” e tornano da dove le avevate prese

Lavoro
di Gabriele Ferraresi facebook 17 febbraio 2016 18:25
Dopo la riunione queste sedie da ufficio tornano al loro posto da sole

Se siete in un ufficio, in uno studio, in un coworking, saprete bene che la sedia è un tema importante, nonché un generatore di casino non indifferente. Al di là della propria seduta, che ognuno custodisce gelosamente quanto il segreto industriale della Coca Cola, la sedia prima o poi incasina gli spazi, è inevitabile, una legge fisica ineluttabile.

E soprattutto, alla fine della giornata, o alla fine della riunione, chi è che la rimette a posto? Ma figuriamoci, nessuno. Massì, poi c’è sempre qualche anima pia che ci si mette, ma la media degli esseri umani se ne sbatte completamente. Per cui ecco la soluzione: delle sedie che si mettono a posto da sole. E come fanno?

 

Cosa c'è sotto le sedie che si spostano da sole al loro posto  Cosa c’è sotto le sedie che si spostano da sole al loro posto

 

Semplice, basta applaudire, e loro tornano al loro posto. È un’idea di Nissan che funziona grazie a una tecnologia alla fine neanche poi così rivoluzionaria, basata anche sui sensori di parcheggio che equipaggiano alcune vetture del marchio giapponese e alcuni motori elettrici. Nel video qui sopra ho un sentore alla Terminator, infatti la prima cosa che uno si immagina è la rivolta delle sedie che si guidano da sole: ma finora le poltrone sembrano docili e Skynet ancora non si è visto.

Per cui “Clap clap”, e tutto va in ordine a posto: e video in effetti abbastanza impressionante.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)