Libri
di Stefano Disastro 16 Gennaio 2018

Salute, leggerezza e benessere nella nuova cucina del Grande Nord

‘La nuova cucina del Nord’, ‘La Cucina Nordica’ e ‘RAW: Ricette per uno stile di vita vegetariano moderno’ sono tre libri stupendi per imparare ricette assolutamente salutari del Grande Nord

La nuova cucina del Nord‘, ‘RAW: Ricette per uno stile di vita vegetariano moderno‘ e ‘La Cucina Nordica‘ sono tre libri stupendi, che solo a vederli li sul tavolo ti mettono di buonumore. E ti portano via.

Sono 3 libri molto diversi tra loro, quasi agli opposti: ‘La Cucina Nordica’ è una sorta di bibbia esaustiva della cucina tradizionale scandinava, mentre ‘RAW’, sempre con gusto e ingredienti nordic, è un’essai tanto sperimentale quanto familiare sul crudismo e il vegetarianismo. In mezzo a questi due ipotetici poli si posiziona ‘La nuova cucina del Nord’, ovvero reinventare la tradizione senza nessun timore reverenziale, anzi. A partire dagli stessi dati ingredienti sperimentare e stravolgere tutto.
Tutti e tre hanno ovviamente questo fil rouge irresistibile che li lega: l’immaginario incontaminato del Grande Nord, un distillato concentrato di salutismo leggerezza e benessere.

Partiamo dall’inizio: cucinare è sexy e il cibo fa stare bene. Tutto il resto viene da sè: la curiosità, il benessere, la salute, il viaggiare coi sensi e con la mente, l’allegria, la varietà, l’energia psicofisica, etc etc etc. Come dire, basterebbe provare (a cucinare, a leggere libri di cucina) e si apre un Mondo: c’è vita oltre le lasagne della mamma o i pasti improbabili da studente fuori sede e fuori tempo massimo. È una rivoluzione copernicana, oltre che per il tuo corpo, anche per la tua testa. Come se fosse una pratica Zen o qualcosa del genere. Ti metti nello stato mentale di controllo di cosa mangi e perché, inizi ad eliminare naturalmente alcuni alimenti che sono tossici per l’organismo e ad introdurne altri che avevi fino a quel momento trascurato. I risultati sono sbalorditivi.

 

 

Ci sono libri di cucina che sono come libri di viaggio, ‘La Cucina Nordica‘ di Magnus Nilsson per esempio. Basta prenderlo in mano, questo librone di quasi 800 pagine, che si sente un brivido di freddo sulla pelle, con il fiato che fa condensa e le scarpe piene di fango e i nuvoloni che corrono bassi in cielo e distese di prati e terre brulle o foreste e il mare e casette di legno colorate con i tetti a punta e quella luce cristallina che fa così bene agli occhi (e al cuore).

Si sfogliano, le 800 pagine di questo librone, e, ricetta dopo ricetta, fotografia dopo fotografia, ti immagini in qualche fiordo a raccogliere bacche o a pescare salmoni che poi la sera cucinerai in una cucina semplice e calorosa mentre fuori le stelle brillano così forte da farti pensare che l’elettricità è un inganno e che poi mica serve, l’elettricità, a coltivare l’orto, a far crescere e cucinare verdure frutti animali, quello che serve sono acqua sole terra fuoco aria, ovvero la Natura e i suoi elementi. E allora sorridi e ti immagini che vita diversa sarebbe a vivere lassù, a contatto diretto con una natura ostile e maestosa, a vivere il passaggio delle stagioni etc etc etc. Tutti questi pensieri solo con un libro, anzi due.

 

 

Perchè a ‘La Cucina Nordica’ fa idealmente il paio, in maniera ancora più radicale, ‘RAW: Ricette per uno stile di vita vegetariano moderno’. Ovvero un libro bellissimo che toglie decenni di sfiga dai concetti di macrobiotica, crudismo, veg e tutte quelle cose lì. E le rende finalmente sexy. La chiave di volta sta tutto in quel ‘moderno’ lì nel titolo. ‘RAW: Ricette per uno stile di vita vegetariano moderno’ è come se le ‘Lezioni Americane’ di Calvino fossero un libro di cucina. Leggerezza – Rapidità – Esattezza – Visibilità – Molteplicità – Coerenza applicate al cibo. Il tutto in una veste grafica essenziale, proprio come le ricette, che non hanno nessun trattamento superfluo, nessuna pesantezza ne di forma ne di sostanza. Ci siamo capiti.

Scritto da Solla Eiriksdottir, chef del Glò di Reykiavik, ‘RAW: Ricette per uno stile di vita vegetariano moderno’ fa parte di quella categoria di libri fortunati che ti fanno sentire meglio solo a sfogliarli.
La cosa pazzesca è che le ricette di ‘RAW’ sono semplicissime, l’unica complicazione (oltre ad avere materie prime sempre fresche & bio) potrebbe essere recuperare alcuni ingredienti o spezie, diciamo così, non abituali nella nostra dieta, ma anche questo fa parte del gioco e del divertimento e della scoperta.

 

La nuova cucina del Nord, infine, è il libro che consiglierei a chi già è appassionato di cucina e già si diletta ai fornelli. Le ricette sono davvero stimolanti e se volete far colpo su un’ospite particolare o su un gruppo di amici esigenti (non ho scritto la parolaccia ‘foodies‘) questo è decisamente il libro che fa per voi. Attenzione, non sto dicendo che è un libro esclusivamente per i pro della cucina (io non lo sono affatto), ci sono anche un sacco di ricette molto facili, però il suo bello (oltre che una veste grafica perfetta) sta proprio in quelle ricette insolite e inusuali che ti portanovia. Molto utile anche la parte finale con le eventuali alternative italiche agli a volte introvabili ingredienti tipicamente nordici. Detto questo, mi sembra sia abbastanza chiaro che se vi interessate per qualsiasi motivo di cibo e cucina, o volete iniziare, questo è un libro da avere assolutamente (e da regalare) .

 

A chiudere:

Non saprei come dirlo meglio se non che è un po’ di tempo che mi fa stare bene andare al mercato a fare la spesa e cucinare e questi libri arrivano guardaunpo’ con il solito tempismo perfetto che ha la vita per dirti che vabene. Che quello che mangi è (anche) quello che sei. Quindi coraggio, metti i Sigur Ros su Spotify, alza il volume delle casse, inizia a sfogliare ‘La nuova cucina del Nord‘, ‘La Cucina Nordica‘ e ‘RAW‘, scegli una ricetta a caso, inizia a cucinare e pensati altrove.
È fatta.

 

‘La Cucina Nordica’

di Magnus Nilsson
768 pagine
Editore: L’Ippocampo

Compra | su Amazon

 

 

‘RAW: Ricette per uno stile di vita vegetariano moderno’

di Solla Eiriksdottir
240 pagine
Editore: L’Ippocampo

Compra | su Amazon

 

 

‘La nuova cucina del Nord’

di Simon Bajada
260 pagine
Editore: Guido Tommasi Editore

Compra | su Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

9,50 €

Zen del Juggling

Autore: Dave Finnigan Editore: Nuovi Equilibri Un vecchio libro, del 1999, ma è un classico per gli amanti della giocoleria, è in fondo un libro per tutti, perché la vita è come un esercizio difficile di giocoleria.
50,00 €

Il libro di cucina di Salvador Dalì

Nel 1973 il grande artista surrealista Salvador Dalì pubblicò un libro di cucina, intitolato Les Diners de Gala, il cui titolo è un abile gioco di parole che riguarda sia le cene di gala, sia quelle che lui e sua moglie Gala organizzavano per gli ospiti. E' un libro per un tipo di cucina opulenta. Al suo interno, 136 ricette divise in 12 capitoli, incluso quello sui cibi afrodisiaci.
21,16 €

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

Ottantacinque foto della polizia di L.A. del 1953 diventano racconti scritti da uno dei più grandi scrittori americani viventi, un po' duro e crudo, per fare un viaggio all'inferno nella città degli angeli.
23,80 €

Là fuori. Guida alla scoperta della natura

Là fuori è una guida alla scoperta della natura, pensata e scritta per bambini e ragazzini. Un libro che risponde alle domande che nascono osservando la natura, anche in città, nei parchi, nelle aiuole, nei giardini. Alberi e fiori, nuvole e stelle, rocce e sabbia, uccelli, rettili e mammiferi... Là fuori è un libro che invita i bambini all'osservazione della natura, a notare i dettagli e insegna a stupirsi. Vi sono anche diverse attività per suscitare interesse e innescare meccanismi di gioco che sono anche percorsi formativi per i bambini.
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
49,77 €

Before they pass away

Il libro del fotogrfo inglese Jimmy Nelson raccoglie le immagini delle popolazioni che stanno scomparendo dal pianeta. Non sono solo alcune specie di animali che si stanno estinguendo, ma anche diverse popolazioni di uomini e donne che vivono ai margini del mondo o in luoghi remoti, al limite della storia e dell'esistenza, con tradizioni, usanze e costumi bellissimi. Foto emozionanti, da pelle d'oca.
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >