Libri
di Gabriele Ferraresi 15 Dicembre 2016

LIBRI FIGHI | Dissipatio H.G., di Guido Morselli

Pubblicato postumo dopo il suicidio dell’autore nel 1973, Dissipatio H.G. è un piccolo capolavoro e un unicum nella fantascienza italiana

dissipatio hg guido morselli

LIBRI FIGHI scritto così, in capslock, è una rubrica che esce ogni giovedì su Dailybest, ma magari più spesso, chissà. Cosa ci mettiamo in questa rubrica? Lo dice il nome, si spiega da sola.

Non solo nuove uscite però, anche classici o meraviglie sconosciute. Hai un LIBRO FIGO che ti piace tanto, che è importante, che pensi dovremmo leggere tutti e vuoi spiegarci perché? Che bello: sono 2500 caratteri spazi inclusi.

Scrivici a info@dailybest.it, oppure sulla nostra pagina Facebook. 

Tanto tempo fa, era il 2010, Eugenio Alberti Schatz curò una mostra su un artista che dovreste conoscere – non lo conoscete? Cosa vi state perdendo! – Mario Pischedda: si intitolava Dissipatio M.P. ed Eugenio per presentare le immagini di Mario prendeva a prestito il titolo di un grande libro di fantascienza post apocalittica degli anni settanta, scritto da Guido Morselli, ovvero Dissipatio H.G., dove H.G. sta per Humani Generis, “l’evaporazione del genere umano“.

Sinossi? In fondo, un topos della fantascienza: cosa succede quando un uomo rimane solo sulla Terra e all’improvviso tutti gli altri esseri umani scompaiono.

È un libro che però va letto conoscendo la biografia dell’autore. Nato a Bologna il 15 agosto 1912, morto suicida – prima che il libro venisse pubblicato – nell’estate del 1973 “nella notte tra il 31 luglio e il 1° agosto. Prima di morire con un colpo di pistola alla tempia, pare che abbia scritto alla Questura di Varese: “Non ho rancori”” come ricorda il sito del premio a lui intitolato.

Morselli sceglieva di chiudere così il sipario sulla sua vita, distrutto – tra le altre cose – da una vita di rifiuti editoriali a causa dei quali aveva visto pubblicata una minima parte della sua produzione, riconosciuta come straordinaria, unica, solo anni dopo. Dissipatio H.G. è l’ultima opera di Morselli prima della morte, ed è – anche – una confessione, come si legge nella sinossi sul sito di Adelphi, che pubblicò il libro nel 1977, a quattro anni dalla morte del suo autore.

In Dissipatio H.G. Morselli “maestro del mimetismo, ha scelto di porsi direttamente sulla scena. E lo ha fatto in modo così illuminante ed emblematico da far pensare a una confessione che valga da consapevole gesto di congedo. Il protagonista di Dissipatio H.G., uomo lucidissimo, ironico, ipocondriaco, e soprattutto ‘fobantropo’, attirato da un feroce solipsismo, decide di annegarsi in uno strano laghetto in fondo a una caverna, in montagna. Ma all’ultimo momento cambia idea e torna indietro. Il genere umano, proprio in quel breve intervallo, è scomparso, volatilizzato”.

A quel punto, che fare? Forse leggere il paragrafo qui sotto.

Tutto è inutile. Ho lavorato senza mai un risultato; ho oziato, la mia vita si è svolta nell’identica maniera. Ho pregato: non ho ottenuto nulla. Ho bestemmiato: non ho ottenuto nulla. Tutto è egualmente inutile” scriveva Morselli nel 1959, come ricordava Lorenzo Camerini di Finzioni su Linkiesta.

Perché l’ambiente editoriale rifiutò Morselli se da tempo è stato riscoperto e il suo “genio segreto” è amatissimo, in una nicchia, ma amatissimo? “Se Morselli pagò uno scotto ideologico-letterario fu (…) di non essere uno scrittore etichettabile, tantomeno politicamente, di essere libero, di non appartenere a nessuna parrocchia” scriveva Luigi Mascheroni su Il Giornale, a proposito di un altro libro di Morselli da scoprire o riscoprire, Il Comunista.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
5,99 €

L'universo spiegato ai miei nipoti

Le risposte di un nonno astrofisico alle domande della nipotina raccolte in questo piccolo libretto. Hubert Reeves è un grande divulgatore e questo è un libro perfetto per cominciare a scoprire i misteri dell’Universo con i propri figli e nipoti.
49,77 €

Before they pass away

Il libro del fotogrfo inglese Jimmy Nelson raccoglie le immagini delle popolazioni che stanno scomparendo dal pianeta. Non sono solo alcune specie di animali che si stanno estinguendo, ma anche diverse popolazioni di uomini e donne che vivono ai margini del mondo o in luoghi remoti, al limite della storia e dell'esistenza, con tradizioni, usanze e costumi bellissimi. Foto emozionanti, da pelle d'oca.
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
9,50 €

Zen del Juggling

Autore: Dave Finnigan Editore: Nuovi Equilibri Un vecchio libro, del 1999, ma è un classico per gli amanti della giocoleria, è in fondo un libro per tutti, perché la vita è come un esercizio difficile di giocoleria.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >