Libri
di Mattia Nesto 12 Marzo 2020

Imparare a cadere: la disabilità mentale e l’inclusione raccontate in un fumetto commovente

Mikael Ross realizza un graphic novel dolce e struggente che parla di disabilità  mentale in modo poetico

Quando si termina l’ultima pagina di Impariamo a cadere di Mikael Ross e si scopre che che un posto come Neuerkerode, luogo in cui si svolge principalmente la vicenda raccontata nel fumetto, esiste veramente, non solo si prova sollievo ma si sta proprio meglio. Già perché nel graphic-novel edito da Bao Publishing si racconta una storia delicata e poetica che parla di argomenti non semplici da trattare, come la disabilità e l’inclusività mentale, e al cui centro, giustappunto, sta Neuerkerode, una fondazione evangelica tedesca che da centocinquanta anni ha organizzato un vero e proprio microcosmo di umanità, in cui persone di ogni provenienza e formazione, disabili e non, condividono vita, lavoro e tempo libero.

La storia di Noel, giovane che vive con la madre in un piccolo appartamento di Berlino, inizia quando questo fragile equilibrio viene sconvolto da un evento molto grave. Per motivi che non vogliamo svelarvi ma che saranno fondamentali per la crescita del ragazzo, Noel si troverà costretto a partire, nottetempo, per la bassa Sassonia. Qui entrerà a far parte del microcosmo di Neuerkerode. Fin dalle prime tavole che descrivono la struttura a impressionare non è soltanto il tocco buffo e onirico di Ross (che sarà un po’ la sua caratteristica principale) ma anche i ritmi di vita all’interno della struttura. Le ragazze e i ragazzi qui ospitati infatti non stanno mai con le mani in mano: si crea, si disegna, si va ai concerti, si va a ballare e, perché no, si gioca anche in piscina.

 

Gli operatori della struttura lasciano liberi le ragazze e i ragazzi di conoscersi e di fare amicizia. Ed è proprio così che Noel inizia ad aprirsi al mondo. Ogni personaggio che sta al Neuerkerode poi viene descritto con un tratto  caratteristico da Ross. C’è chi è ossessionato dall’ordine, chi è un romanticone incallito e c’è anche chi pratica lo sport, segnatamente il judo, per stare meglio con se stesso e con gli altri.

E sarà proprio anche attraverso il judo che Noel crescerà e maturerà, come uomo e come persona. Infatti conoscendo sempre di più la via della cedevolezza (ovvero quello che la parola judo sta a significare) Noel apprenderà come nella vita occorra anche soffrire. Il più forte non è colui il quale non soffre ma chi sa soffrire e cadere. Ecco che quindi, proprio come si insegna a judo prima a cadere che a attaccare, così Noel, grande fan degli AC/DC tra le altre cose, imparare anche a superare i piccoli e grandi traumi che la vita ci mette di fronte.

E quando anche i personaggi secondari sono scritti con la grazia e l’eleganza di Irma (oltre che con quello disegno e colori pastello perfetto per la vicenda narrata), la simpatica vecchina che dà da mangiare agli uccelli e non ama gli autobus, vuol proprio dire che Imparare a cadere è una grande fumetto. Da leggere e rileggere ancora di più in momenti non semplicissimi come questi. Giusto per ricordarci di rimanere umani e di cadere, se è il caso.

Imparare a cadere – Mikael Ross

Compra | amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
31,30 €

In her kitchen

Noi tutti amiamo le nonne. Con il loro profumo di borotalco e naftalina, il grembiule sempre indosso come se fosse un’uniforme, lo sguardo eternamente dolce e affettuoso. Questo libro fotografico di Gabriele Galimberti ne racconta le cucine, i luoghi per definizione, delle nonne.
49,77 €

Before they pass away

Il libro del fotogrfo inglese Jimmy Nelson raccoglie le immagini delle popolazioni che stanno scomparendo dal pianeta. Non sono solo alcune specie di animali che si stanno estinguendo, ma anche diverse popolazioni di uomini e donne che vivono ai margini del mondo o in luoghi remoti, al limite della storia e dell'esistenza, con tradizioni, usanze e costumi bellissimi. Foto emozionanti, da pelle d'oca.
50,00 €

Il libro di cucina di Salvador Dalì

Nel 1973 il grande artista surrealista Salvador Dalì pubblicò un libro di cucina, intitolato Les Diners de Gala, il cui titolo è un abile gioco di parole che riguarda sia le cene di gala, sia quelle che lui e sua moglie Gala organizzavano per gli ospiti. E' un libro per un tipo di cucina opulenta. Al suo interno, 136 ricette divise in 12 capitoli, incluso quello sui cibi afrodisiaci.
19,90 €

Chineasy, il libro per imparare il cinese

Vuoi imparare il cinese? Ci sono 200 simboli fondamentali con i quali si può capire all’incirca il 40% del cinese scritto, dai menu al ristorante, ai cartelli stradali, spot televisivi e scritte sui giornali. Per spiegare e memorizzare questi simboli c’è questo bel libro: Chineasy.
25,00 €

Il libro di ricette italiane illustrato da Olimpia Zagnoli

Questo libro contiene 140 ricette di piatti italiani, scritte in francese e arricchite di tante belle illustrazioni di Olimpia Zagnoli. Con molto amore. Olimpia Zagnoli è un’illustratrice italiana diventata famosa negli Stati Uniti, dove ha avuto l’onore di illustrare le prestigiose pagine del New York Times e del New Yorker. Ha girato video musicali e firmato copertine di libri, ha lavorato per Taschen e non sembra volersi fermare più.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >