Libri
di Mattia Nesto 12 Marzo 2020

Imparare a cadere: la disabilità mentale e l’inclusione raccontate in un fumetto commovente

Mikael Ross realizza un graphic novel dolce e struggente che parla di disabilità  mentale in modo poetico

Quando si termina l’ultima pagina di Impariamo a cadere di Mikael Ross e si scopre che che un posto come Neuerkerode, luogo in cui si svolge principalmente la vicenda raccontata nel fumetto, esiste veramente, non solo si prova sollievo ma si sta proprio meglio. Già perché nel graphic-novel edito da Bao Publishing si racconta una storia delicata e poetica che parla di argomenti non semplici da trattare, come la disabilità e l’inclusività mentale, e al cui centro, giustappunto, sta Neuerkerode, una fondazione evangelica tedesca che da centocinquanta anni ha organizzato un vero e proprio microcosmo di umanità, in cui persone di ogni provenienza e formazione, disabili e non, condividono vita, lavoro e tempo libero.

La storia di Noel, giovane che vive con la madre in un piccolo appartamento di Berlino, inizia quando questo fragile equilibrio viene sconvolto da un evento molto grave. Per motivi che non vogliamo svelarvi ma che saranno fondamentali per la crescita del ragazzo, Noel si troverà costretto a partire, nottetempo, per la bassa Sassonia. Qui entrerà a far parte del microcosmo di Neuerkerode. Fin dalle prime tavole che descrivono la struttura a impressionare non è soltanto il tocco buffo e onirico di Ross (che sarà un po’ la sua caratteristica principale) ma anche i ritmi di vita all’interno della struttura. Le ragazze e i ragazzi qui ospitati infatti non stanno mai con le mani in mano: si crea, si disegna, si va ai concerti, si va a ballare e, perché no, si gioca anche in piscina.

 

Gli operatori della struttura lasciano liberi le ragazze e i ragazzi di conoscersi e di fare amicizia. Ed è proprio così che Noel inizia ad aprirsi al mondo. Ogni personaggio che sta al Neuerkerode poi viene descritto con un tratto  caratteristico da Ross. C’è chi è ossessionato dall’ordine, chi è un romanticone incallito e c’è anche chi pratica lo sport, segnatamente il judo, per stare meglio con se stesso e con gli altri.

E sarà proprio anche attraverso il judo che Noel crescerà e maturerà, come uomo e come persona. Infatti conoscendo sempre di più la via della cedevolezza (ovvero quello che la parola judo sta a significare) Noel apprenderà come nella vita occorra anche soffrire. Il più forte non è colui il quale non soffre ma chi sa soffrire e cadere. Ecco che quindi, proprio come si insegna a judo prima a cadere che a attaccare, così Noel, grande fan degli AC/DC tra le altre cose, imparare anche a superare i piccoli e grandi traumi che la vita ci mette di fronte.

E quando anche i personaggi secondari sono scritti con la grazia e l’eleganza di Irma (oltre che con quello disegno e colori pastello perfetto per la vicenda narrata), la simpatica vecchina che dà da mangiare agli uccelli e non ama gli autobus, vuol proprio dire che Imparare a cadere è una grande fumetto. Da leggere e rileggere ancora di più in momenti non semplicissimi come questi. Giusto per ricordarci di rimanere umani e di cadere, se è il caso.

Imparare a cadere – Mikael Ross

Compra | amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
10,47 €

Sticky monsters

John Kenn Mortensen è un artista danese con l’ossessione per i mostri dell’infanzia. In questo splendido, tenero e terrificante galleria disegna bestie pelose, demoni terribili e simpatici, incubi a prova di bambino su dei Post-it!
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
9,50 €

Zen del Juggling

Autore: Dave Finnigan Editore: Nuovi Equilibri Un vecchio libro, del 1999, ma è un classico per gli amanti della giocoleria, è in fondo un libro per tutti, perché la vita è come un esercizio difficile di giocoleria.
23,80 €

Là fuori. Guida alla scoperta della natura

Là fuori è una guida alla scoperta della natura, pensata e scritta per bambini e ragazzini. Un libro che risponde alle domande che nascono osservando la natura, anche in città, nei parchi, nelle aiuole, nei giardini. Alberi e fiori, nuvole e stelle, rocce e sabbia, uccelli, rettili e mammiferi... Là fuori è un libro che invita i bambini all'osservazione della natura, a notare i dettagli e insegna a stupirsi. Vi sono anche diverse attività per suscitare interesse e innescare meccanismi di gioco che sono anche percorsi formativi per i bambini.
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >