Libri
di Simone Stefanini 8 Novembre 2017

Come funziona la presentazione del nuovo libro di Zerocalcare

La notte di lunedì 13 novembre a Roma e Milano, sarà possibile acquistare il nuovo libro di Zerocalcare, “Macerie Prime” con firma copie e sorprese

 

Macerie prime è il nuovo libro di Zerocalcare. Sarà il primo di due libri gemelli che usciranno a sei mesi di distanza. A maggio 2018 sarà la volta di Macerie prime – sei mesi dopo, che narrerà la storia dei personaggi dopo i sei mesi come da titolo.

Lunedì 13 novembre, in contemporanea a Roma e a Milano, Zerocalcare lo presenterà al pubblico. Non state in ansia però, Zerocalcare non ha guadagnato il dono dell’ubiquità come Padre Pio e non apparirà neanche in versione olografica proiettata da R2-D2 di Star Wars.

 

La copertina colorata da Alberto Madrigal  La copertina colorata da Alberto Madrigal

 

Ecco in breve come andrà: alle ore 21.00 le Feltrinelli di Piazza Piemonte a Milano e Via Appia a Roma riapriranno e da quel momento sarà possibile acquistare Macerie prime (edito da Bao Publishing)  in versione regular, con copertina colorata da Alberto Madrigal, sia in edizione variant da libreria , limitata a 5000 copie.

Zerocalcare sarà presente in carne e ossa a Milano e lì firmerà le copie al suo solito, accontentando tutti quelli che hanno preso il numerino per la fila, anche a costo di farci l’alba, e non è un modo di dire. I suoi firma copie sono famosi proprio per la sua proverbiale disponibilità a fare quelli che chiama “i disegnetti” sui libri di tutti i presenti, anche degli ultimi che hanno aspettato ore e ore in fila

A Roma saranno presenti Alberto Madrigal  e Nova. Il primo colorerà ad acquerello il cielo in un’edizione speciale a tiratura limitata di 500 copie numerate, disponibili solo quella sera.

 

 facebook

 

Nova invece ha realizzato un’irriverente recensione del nuovo libro in una tavola che sarà distribuita in formato 30 x 42 su cartoncino e che verrà firmata dall’autrice al momento. Chicca: Zerocalcare questa recensione non l’ha ancora letta, quindi dobbiamo aspettarci di tutto.

Abbiamo chiesto a Nova qualche informazione sugli eventi e ci ha detto: “Per ovvie ragioni, quello di Milano finirà con un afterone mortale in cui Zerocalcare finalmente passerà all’alcolismo da zero oppure tirerà le cuoia”

E ancora: “Mi hanno chiesto di fare una recensione del libro in una tavola e ne ho parlato esattamente come ne avevo già parlato con lui, ci prendiamo tantissimo per il culo.”

 

Un dialogo tra Nova e Zerocalcare illustrato da Nova Facebook - Un dialogo tra Nova e Zerocalcare illustrato da Nova

 

A questo punto la curiosità ha preso il sopravvento e ci siamo chiesti come si siano conosciuti.

“Io lo conoscevo già dai tempi del blog. Quando si è cominciato a parlare di lui io avevo la percezione che avesse sintetizzato un linguaggio universale, assolutamente perfetto. Tu vedi come sono io, parlo esclusivamente per metafore nerd del secolo scorso, e come me, tutti quelli con cui interagisco capiscono molto meglio un parallelo tra i Cavalieri dello Zodiaco che sei anni di psicanalisi. Quindi sono stata ultra fan da subito. Lo seguivo sul blog ma non ci eravamo mai parlati. Ci siamo incontrati dal vivo la prima volta a Milano, al MI AMI Festival. Per incredibili eventi che non ti sto a narrare, in realtà anche io stavo lavorando, ma i fumetti non c’entravano nulla; ero andata a spillare le birre perché volevo scroccarmi tre giorni di concerti gratis. Ci ha presentati Alessandro Baronciani (suo collega nonché mio prof all’Accademia di Belle Arti). E io ero molto felice in verità, quindi mossa da un istinto profondamente cavalleresco gli ho dato tutto quello che avevo in quel momento: una manciata di gettoni per le birre. CHE LUI MANCO BEVE. Però mi ha detto “grazie”, perché è un buono. E su questa frattura incolmabile è nata la nostra amicizia. Considera che siamo due persone profondamente diverse nonostante il modo di esprimerci sia molto simile, quindi ci capiamo al volo, ci confrontiamo, ma ci diamo solo gettoni che l’altro non sa che cazzo farsene.”

E su questa metafora urbana bellissima, vi invitiamo ad avere un sacco di pazienza e a mettervi in fila per i firma copie di Zerocalcare e dei suoi ospiti a Roma e a Milano.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
85,00 €

Codex Seraphinianus

Volete provare quello che prova un bambino quando sfoglia un libro? Cioè, come ci si sente a guardare un libro e non capire proprio niente? Nel tentativo di farci provare qualcosa di simile, Luigi Serafini negli anni '70 scrisse e disegnò una specie di enciclopedia assurda, che illustra e racconta un mondo fantastico e decisamente impossibile, descritto per filo e per segno con un linguaggio inventato, caratteri incomprensibili che sembrano a prima vista un alfabeto cifrato, ma che in realtà son proprio segni a caso (come più tardi ha chiarito lo stesso autore). Un bel librone assurdo.
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
50,00 €

Il libro di cucina di Salvador Dalì

Nel 1973 il grande artista surrealista Salvador Dalì pubblicò un libro di cucina, intitolato Les Diners de Gala, il cui titolo è un abile gioco di parole che riguarda sia le cene di gala, sia quelle che lui e sua moglie Gala organizzavano per gli ospiti. E' un libro per un tipo di cucina opulenta. Al suo interno, 136 ricette divise in 12 capitoli, incluso quello sui cibi afrodisiaci.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >