Libri
di Raffaele Portofino 5 Dicembre 2018

Un libro spiega quali parole italiane potremmo usare al posto di quelle inglesi di uso comune

Sono tantissime le parole in inglese che usiamo nel nostro lessico quotidiano. Potremmo usare quelle italiane? A volte sì.

“Alle 14 ho una call con il CEO di PincusPallinus, gli devo presentare un brief per il riposizionamento del brand, l’hanno fissato come company goal anche vedendo come si sono mossi i competitor”.

Una frase di questo tipo vi suona familiare? La cosa non stupisce, considerando le quantità di anglicismi entrati (anche a gamba tesa) nel nostro vocabolario. Dalla politica (jobs act, spoils system, flexicurity) all’economia (quantitative easing, subprime), fino alla moda (clutch, waist bag)…

Eleganti in alcuni casi, furbi in altri, ma in quali davvero necessari? Se lo chiede il linguista Antonio Zoppetti, che per i tipi di Franco Cesati Editore ha appena compilato L’etichettario. Dizionario di alternative italiane a 1800 parole inglesi. Con un approccio divertito e non dogmatico (si legga: sovranista), e molte illustrazioni originali ad accompagnarle, ricordiamo così che customer care si può anche dire assistenza o servizio clienti, che per endorsement possiamo usare ad esempio sostegno o appoggio, che il fundraising è una raccolta fondi, che abbiamo tante parole per dire manager, come dirigente, amministratore, direttore, responsabile, funzionario o ancora impresario (se nel mondo dello spettacolo).

Di esempi, insomma, ce ne sono a iosa: noi di Dailybest, pescando in ordine alfabetico dal libro, abbiamo scelto dieci anglicismi usatissimi che possono tranquillamente essere ri-sostituiti (o ri-etichettati) con termini italiani, e due che invece… è meglio tenere così come sono (ma sapendo il perché!)

L’etichettario. Dizionario di alternative italiane a 1800 parole inglesi – Antonio Zoppetti

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
25,00 €

Il libro di ricette italiane illustrato da Olimpia Zagnoli

Questo libro contiene 140 ricette di piatti italiani, scritte in francese e arricchite di tante belle illustrazioni di Olimpia Zagnoli. Con molto amore. Olimpia Zagnoli è un’illustratrice italiana diventata famosa negli Stati Uniti, dove ha avuto l’onore di illustrare le prestigiose pagine del New York Times e del New Yorker. Ha girato video musicali e firmato copertine di libri, ha lavorato per Taschen e non sembra volersi fermare più.  
124,76 €

More than human

Gli animali sono più umani di noi? Forse. E’ questo il lavoro del fotografo londinese Tim Flach, che raccoglie in un volume tutti i suoi migliori scatti di animali che sembrano più umani degli esseri umani. Un librone pieno di grosse, bellissime e dettagliatissime foto che vi lasceranno senza parole.
5,99 €

L'universo spiegato ai miei nipoti

Le risposte di un nonno astrofisico alle domande della nipotina raccolte in questo piccolo libretto. Hubert Reeves è un grande divulgatore e questo è un libro perfetto per cominciare a scoprire i misteri dell’Universo con i propri figli e nipoti.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
50,00 €

Il libro di cucina di Salvador Dalì

Nel 1973 il grande artista surrealista Salvador Dalì pubblicò un libro di cucina, intitolato Les Diners de Gala, il cui titolo è un abile gioco di parole che riguarda sia le cene di gala, sia quelle che lui e sua moglie Gala organizzavano per gli ospiti. E' un libro per un tipo di cucina opulenta. Al suo interno, 136 ricette divise in 12 capitoli, incluso quello sui cibi afrodisiaci.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >