Musica
di Marco Beltramelli 4 Settembre 2021

I migliori album della settimana

Una breve selezione delle migliori uscite italiane e internazionali degli ultimi 7 giorni

Madi Diaz – History of a Feeling

Che cosa rende un’artista un’artista riconoscibile nel corso degli anni? Fondamentalmente due cose: o la continua originalità oppure un livello artistico costante che si traduce in continui aggiustamenti di un percorso delineato sin dagli esordi. Ecco, questo è proprio il caso di Madi Diaz. History of a Feeling è un album che racchiude tutto il suo intimo significato nel bellissimo, l’esplorazione delle intermittenze del cuore di Diaz come persona e artista. Ascoltate, ad esempio, Woman in my Heart e non provate a dirmi che in questo pezzo non c’è tutto: una voce sofferente eppure angelica, un testo robusto eppure leggiadro e quel dolore che nasce dall’amore che è dalle medie.

Mattia Nesto

Kanye West – Donda

Il suo decimo album doveva uscire lo scorso anno ed è stato rimandato perché, fra le altre cose, Kanye si era candidato alle elezioni americane. Donda nel frattempo ha cambiato nome, è stato annunciato per questo luglio, presentato con un evento fallimentare quindi ancora posticipato e ripresentato con un altro evento in streaming, alzando ulteriormente l’hype ma svelando anche diverse tracce sugose. Certo le sorprese in un album di 2 ore non mancano, Donda (lo stesso nome di sua madre) è un vero e proprio rito di purificazione che Kanye assolve insieme a suoi adepti, molti ma selezionatissimi ( Jay Z, Travis Scott, Pop Smoke, Weeknd, Marilyn Manson) in un album che esalta la componente spirituale introdotta Jesus in King ma senza il gospel, in 27 tracce essenziali ed esistenziali. Anche ora che sembra uscito ufficialmente, il rapper di Atlanta sostiene che Donda sia stato pubblicato senza il suo consenso, non sarebbe uno scandalo se Kanye decidesse di ritirarlo. Il processo di creazione dell’album di Kanye è esso stesso l’album di Kanye, scovarne le differenze, i perfezionamenti i nuovi deliri che occorrono di settimana in settimana fa parte della ricerca de santo Graal dei suoi fedeli. E rende tutto più interattivo. Arte mobile, avrebbe detto Diprè. Ma in questo caso arte vera.

Marco Beltramelli

Big Red Machine – How Long Do You Think It’s Gonna Last?

I Big Red Machine sono quel progetto musicale che rispondono al nostro impellente bisogno di folk malinconico anni ’10. Con questo secondo album Justin Vernon e Aaron Dessner continuano con l’esplorazione delle “colonne sonore per stati d’animo” già messe in atto nel 2018, ammorbidendo il sound con l’aggiunta di più tastiere, e imbevendo le tracce di featuring dal diverso calibro. Fleet Foxes, Taylor Swift, Anais Mitchell, This Is The Kit, Sharon Von Etten, sono alcuni dei nomi che si susseguono in How Long Do You Think It’s Gonna Last?contribuendo a creare un’atmosfera che anticipa di un mese l’autunno. Un’ora di nebbie e ballate che alla lunga rischiano di provocare sbadigli, ma grazie ad alcune punte di diamante poste in posizioni strategiche – Phoenix, Renegade, Hutch – si riesce ad arrivare alla fine, con gli occhi lucidi e la voglia di stare un po’ sotto la pioggia.

Gabriele Vollaro

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

48,00 €

Speaker bluetooth

Cosa rende un film davvero speciale, si sa, è l'atmosfera che si crea guardandolo. E allora cosa c'è di più speciale se non cogliere una citazione, una canzone, un suono che ci riporta ad attimi della nostra vita. Quello che ti occorre, per ampliare il tuo udito e immergerti nella visione, sono sicuramente delle ottime casse. E se il tuo gusto è, a tratti, retrò questo modello bluetooth in legno ti renderanno subito protagonista di una pellicola 70 CARATTERISTICHE Gamma di trasmissione senza fili: 10M Rapporto di rumore audio: Circa 80db Capacità della batteria: 1500mAh Built-in tensione: 3.7V Normale volume di riproduzione: 6-10hr Specifiche dell'altoparlante: ¢ 52 MILLIMETRI Potenza altoparlante: 4Ω/5W Risposta in frequenza: 90HZ-20KHZ Formato del prodotto: 155x92x76mm Peso: 600g Tensione di carica: 5V/500MA contiene micro cavo di ricarica USB Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >