Natura
di Ornella Cigno 25 Marzo 2016

Le case per gatti disegnate dagli architetti di Los Angeles, per mici di un certo livello

Li hanno pensati i più grossi studi di design di L.A. per un’iniziativa di beneficenza

CallisonRTKL  CallisonRTKL

 

Un gruppo di architetti di Los Angeles ha progettato una serie di lussuosissime casette per gatto che a prima vista potrebbero sembrare dei pezzi d’arredo più che delle cucce funzionali.

Guardandole meglio però si capisce che ogni parte e materiale usato ha un fine pratico, pensato proprio per agevolare le movenze e mettere a proprio agio gli ospiti felini.

I gatti modello che hanno posato per questa serie di foto sembrano saper godere di forme e strutture di alcune casette mentre appaiono spaventati e destabilizzati da altre. Forse uno scatolone di cartone li farebbe più felici?

 

 

Non si tratta di un’idea puramente estetica, l’iniziativa si chiama Architects for Animals e ha uno scopo importante: sensibilizzare l’opinione pubblica sui ben 3 milioni di gatti randagi che girano per Los Angeles e raccogliere fondi di beneficenza per l’organizzazione che se ne occupa FixNation.

Un gruppo di designer locali si è sfidato nel creare casette belle, pratiche e intelligenti da mettere poi all’asta. I nomi: HOK, Perkins+WillLehrer ArchitectsAbramson Teiger ArchitectsDSH ArchitectureStandard ArchitectureFormation AssociationKnowHow ShopRNL DesignPfeiffer Partners ArchitectsCallisonRTKL, e WORD.

 

Abramson Teiger Architects  Abramson Teiger Architects

 

La serata di premiazione finale Architects for Animals “Giving Shelter” si è tenuta nello showroom del famoso designer Herman Miller di LA ed è stata un vero successo; i partecipanti hanno potuto ammirare le geniali casette e votare la loro preferita.

La più apprezzata è stata “Cat Bowl” dello studio Abramson Teiger Architects, caratterizzata da un design che prende spunto dal simbolo cinese dello yin-yang. Gli strati di legno sono posizionati in modo tale che il gatto possa avere una buona visuale dell’ambiente esterno rimanendo ben nascosto dentro la cuccia, in più ci sono un sacco di entrate che l’animale può usare in modi diversi.

Se siete curiosi di vedere altre opere architettoniche di questo genere create per un’altra iniziativa di beneficenza potete dare un’occhiata qui.

FONTE | CO.DESIGN

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >