perché esistono le zanzare
Natura
di Gabriele Ferraresi 22 Giugno 2016

Abbiamo chiesto a un entomologo perché esistono le zanzare

Ma non potrebbero semplicemente estinguersi, invece di pungerci? Purtroppo no. Abbiamo chiesto a un esperto come mai le zanzare esistano

perché esistono le zanzare  Nella foto: una zanzara, l’unico difetto dell’estate

 

Bella l’estate eh? Si va in giro, si dorme col lenzuolo, si passa qualche pomeriggio o qualche serata al parco o in mezzo alla natura, insomma, vorremmo che non finisse mai. Ora. La natura è splendida e passarci del tempo rispettandola è piacevolissimo, ma la natura, d’estate, ha un solo difetto: le zanzare.

Le maledette zanzare, golose predatrici del nostro sangue. Noi di Dailybest però sappiamo che tutto nella natura ha un senso, e che nulla in natura esiste per caso, per cui abbiamo voluto rispondere a una domanda che di certo anche voi vi sarete posti: perché esistono le zanzare?

Per scoprire perché esistono le zanzare abbiamo contattato il Professor Carlo Lozzia, Ordinario in Entomologia Applicata presso l’Università degli Studi di Milano, uno dei maggiori esperti del tema che da oltre 45 anni studia – e insegna ai suoi studenti – il mondo degli insetti, zanzare comprese.

Il Professor Lozzia è un’autorità nel suo campo, era la persona migliore per rispondere al nostro quesito.

 

Professore, parto con una domanda che la farà sorridere: perché esistono le zanzare?
Perché in natura ogni individuo e ogni specie assolve a un compito. Le zanzare hanno il compito di entrare nella catena alimentare dei pesci – con le loro larve – mentre gli adulti delle zanzare entrano nella catena alimentare degli uccelli. È questo il ruolo delle zanzare. Pungono perché le femmine hanno bisogno del nostro sangue per far maturare i loro ovari, e per farlo devono suggere del sangue.

Tutti nella vita ci siamo chiesti: ma se non ci fossero le zanzare, cosa cambierebbe? È fantabiologia?
Sì, è un po’ fantabiologia! Probabilmente a livello acquatico le zanzare hanno un’importanza maggiore, perché gli organismi che possono essere cibo di pesci o di altri animali acquatici non sono poi molti, quindi lì l’assenza delle larve potrebbe causare qualche problema. Se non esistessero probabilmente sarebbe un po’ meno un problema per gli uccelli. Pipistrelli e uccelli notturni quando volano tengono semplicemente la bocca aperta e ingurgitano anche una bella quantità di zanzare, ma non poi moltissime: si dice che nella dieta del pipistrello le zanzare siano solo il 5%.

I pipistrelli quindi non sono poi così utili per debellare le zanzare
Non è che ne mangino poi così tante! C’è tutta una corrente di pensiero a favore, vendono anche le gabbiette per far nidificare i pipistrelli, ma è una stupidaggine. Se i pipistrelli ne mangiassero il 50%, 70% ognuno avrebbe senso, ma ne mangiano davvero una quota così esigua… a un certo punto diventerebbero i pipistrelli il problema!

Abbiamo accennato ai nemici naturali delle zanzare: quali sono gli altri nemici?
Pesci, uccelli, pipistrelli: ma non ne hanno altri. Sono così tante perché poi i siti di riproduzione sono tantissimi, e sono ovunque. Banalmente a Milano, c’è chi ha il condizionatore, chi ha l’acqua sui terrazzi… e questi sono tutti siti di riproduzione. Basta pochissima acqua ferma, anche un bicchiere o un mezzo bicchiere, perché le zanzare possano mettere dentro le loro uova. È chiaro che poi nei paesi tropicali – ma una volta anche in Italia dove esisteva il plasmodio della malaria – le zanzare diventano un problema anche sanitario.

In Italia nel 2016 con le zanzare però ci va di lusso: per noi sono solo un fastidio, in altre parti del mondo no
Noi abbiamo avuto tre, quattro anni fa la Chikungunya, una febbre malarica che era arrivata nel nostro Paese: un po’ debilitante sulle persone anziane, ha dato qualche problema in Emilia Romagna, lì c’è stato qualche caso. Ma nel nostro Paese non c’è più la malaria: l’Agro Pontino e alcune zone della Sardegna erano zone malariche, ma sono state bonificate decenni fa. Anche se nessuno ci dice che non possa tornare, magari con qualche container via nave che arriva da lontano, da zone del mondo infette: anche con Expo c’era una sorta di allerta, poi non è arrivato niente.

 

Bene: ora sappiamo perché esistono le zanzare. Grazie Professore!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >