Natura
di Simone Stefanini 8 Marzo 2018

Il pesce che mangiamo è pieno di plastica

La situazione è drammatica: nel Mar Mediterraneo è stata trovata plastica all’interno di 121 specie di pesci

Nella nostra costante rassegna stampa ci imbattiamo in ogni genere di notizia e data la nostra spiccata propensione verso il futuro, la positività, il viaggio e l’evasione, non siamo soliti dare troppo peso alle brutte notizie. Delle eccezioni però vanno fatte per forza: per partecipare in massa ad un futuro roseo dobbiamo metterci fin da oggi nella condizione di garantirlo, questo benedetto futuro.

Nel dibattito politico che sta tenendo bando in questi ultimi mesi, si parla davvero troppo poco di ambiente e leggere un’intervista come quella a Paolo Balistreri fatta dal sito Interris.it, ci fa drizzare i peli sulle braccia. Balistreri lavora all’Arpa Sicilia St Trapani e collabora sia con alcune società di monitoraggio ambientale, sia con l’Università di Palermo ed è il responsabile sez. Mare di Legambiente Isole Egadi.

Si parla di inquinamento nel Mar Mediterraneo e di quanto questo fenomeno sia di seppur minimo interesse solo quando si entra nella stagione dei bagni al mare e dell’assegnazione delle Bandiere Blu, quando in realtà colpisce ogni giorno, senza tanto clamore ma con un risultato disastroso dal punto di vista ambientale e biologico.

Il succo dell’intervista, spiegato in parole povere è che durante un anno, chi mangia pesce può trovarsi a mangiare anche undicimila piccoli frammenti di plastica, che a loro volta sono stati mangiati dai pesci, attirati dal loro odore.

Foto di MonicaVolpin Pixabay - Foto di MonicaVolpin

La plastica finisce in mare in molti modi, in seguito ad azioni dirette o indirette dell’uomo e nel Mediterraneo, tracce di plastica sono state trovate in ben 121 specie di pesci, alcuni dei quali finiscono nelle nostre tavole, come il tonno o il pesce spada.

Anche le spiagge italiane sono invase dalla plastica, esempio eclatante quello della Versilia, in cui si è riversata tutta l plastica dispersa nel fiume Arno.

Tra dieci o vent’anni Balistreri spiega che nelle acque ci saranno più plastica che pesci. Una prospettiva drammatica se non apocalittica che possiamo parzialmente invertire solo con la forza di volontà, iniziando a comportarsi da esseri umani all’interno di un ecosistema e non da invasori del pianeta.

In concreto, dobbiamo evitare di disperdere i rifiuti nell’ambiente, dobbiamo impegnarci a fare la raccolta differenziata e a usare meno plastica nella vita di tutti i giorni, per non uccidere tutte le forme di vita che si trovano nel mare.

FONTE | Interris.it

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >