Natura
di Lorenzo Mannella 18 Dicembre 2015

Le 102 nuove specie di piante e animali scoperte quest’anno

Ci sono anche otto virus che potrebbero rivelare qualche sorpresa

Scaphinotus hoodooensis Virginia Kirsch - Lo scarabeo Scaphinotus hoodooensis

 

Esplorare il mondo per catalogare animali e piante mai visti prima è una missione che gli esseri umani portano avanti da sempre. Ognuno deve fare la sua parte e i ricercatori della California Academy of Sciences non sono stati da meno. Nel 2015, hanno scoperto 102 nuove specie viventi: due rane, 23 formiche, tre scarabei, otto vespe, 11 ragni, 26 pesci, nove lumache di mare, due coralli, nove piante, un tardigrado e – sorpresa – otto virus.

Tra le specie più interessanti ci sono le formiche Dracula del Madagascar e delle Seychelles, chiamate così perché feriscono gli esemplari più giovani della loro colonia per berne il “sangue” – cioè l’emolinfa. Come se non bastasse, queste formiche appartengono al genere Priopelta, in cui si contano specie che trascorrono tutta la propria esistenza sottoterra senza mai vedere la luce del sole.

Oltre a piante e animali, i ricercatori californiani hanno scoperto otto virus che infettano le zanzare – se state pensando a qualche legame con la malaria, be’ non pensateci: la malaria è causata da un plasmodio. Comunque sia, secondo gli scienziati alcuni dei virus che infettano gli esseri umani potrebbero avere molto in comune con quelli che colpiscono le zanzare. Un buon motivo per scoprire qualcosa di più sulla faccenda.

Nonostante vengano catalogate circa 18000 nuove specie all’anno, gli scienziati stimano che sia stato scoperto meno del 10 per cento delle specie presenti sul nostro pianeta. Sapendo che oggi conosciamo circa 2 milioni di specie, è molto probabile che la missione di appuntare le caratteristiche di tutti gli esseri viventi andrà avanti ancora per parecchio tempo. Tuttavia, il mondo come lo conosciamo sta cambiando velocemente: si parla di una sesta estinzione di massa che plasmerà il pianeta facendo emergere un numero ristretto di specie “utili” all’uomo.

 

Navigobius vittatus

 

Il fatto di non conoscere ancora tutte le specie viventi che popolano il pianeta rende il monitoraggio del loro “stato di salute” un’impresa difficile. Secondo la Red List delle specie in via di estinzione aggiornata dall’International Union for Conservation of Nature (IUCN), delle 80.000 monitorate dalla IUCN circa 25.000 sono minacciate – si tratta di numeri da prendere con le molle, visto che ci sono diversi buchi di copertura su piante, invertebrati e specie di acqua dolce e salata. La ricerca continua.

FONTE | California Academy of Sciences

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >