Society
di Marcello Farno 1 Aprile 2016

8 consigli per essere più produttivi e non buttare via la giornata

Sbagliamo tutti qualcosa: ma il rimedio c’è. Vediamone qualcuno insieme

produttività Foto di Jared Erondu

 

Perché loro sì e io no? È la domanda che viene da porsi ogni volta che guardiamo, leggiamo, sentiamo parlare gente il cui ritmo di vita viaggia più veloce del nostro. Ma insomma, come fanno a fare tutte quelle cose? Perché noi non ci riusciamo? Eppure siamo tutti umani.

Le condizioni di partenza sono le stesse. Certo, i fattori determinanti sono molti: e tra questi ce ne sono anche alcuni facilmente replicabili. Si tratta di good daily habits, buone abitudini quotidiane, che contribuiscono a dare più equilibrio alla nostra vita. Proviamo a metterli in pratica. Funzionano.

Svegliarsi presto: la sera invece di guardare un’altra serie tv, andiamo a letto un’ora prima e svegliamoci prima. Tanti leader politici dormono 4, al massimo 6 ore al giorno (ok, de gustibus, ovviamente!) noi consigliamo le canoniche 8 ore di sonno, fondamentali per affrontare una giornata di lavoro, impegni e anche piaceri personali. Svegliarsi due-tre ore prima di iniziare la nostra routine quotidiana, aiuta a concentrarsi di più e a programmare bene quello che c’è da fare durante la giornata.

Fare una to do list: abbiamo a disposizione 24 ore, proprio come tutte le persone sulla faccia della Terra. Sfruttiamole bene, eliminando il superfluo e concentrandoci su quelli che sono i nostri reali obiettivi. È necessario concentrarci sulle cose essenziali e dire no a tutte le distrazioni, quelle cose che sappiamo non ci porteranno a nulla (e in cuor nostro lo sappiamo benissimo). Una buona abitudine a inizio giornata è quella di scrivere una lista, preferibilmente a mano, in cui mettiamo nero su bianco i compiti della giornata. Il cervello sarà molto facilitato a concentrarsi sulle cose che dobbiamo fare. E poi che bello tirare una riga a penna sulle cose che abbiamo fatto…

Muoversi: molti di noi passano ore e ore seduti di fronte al computer, e questo finisce per rallentare il metabolismo, rovinare la vista, la postura e anche la salute mentale. Proviamo a fare un po’ di stretching ogni 30-45 minuti, basta anche allungare le gambe sotto il tavolo, o alzarsi dalla sedia e muovere il corpo e le braccia per qualche minuto. Allo stesso modo durante la settimana alleniamoci 3-4 volte. Siamo inattivi da decenni? Si può sempre ricominciare eh, se non abbiamo già un’attività sportiva di riferimento, una mezzoretta di jogging o camminare a piedi quando possiamo andrà benissimo. Andare in bici al lavoro è un’altra ottima idea.

Ascoltare podcast: cerchiamo soprattutto di scegliere programmi capaci di farci scoprire qualcosa di nuovo, di cui ignoravamo l’esistenza. Ascoltare le esperienze e le storie di persone che non conosciamo è molto utile e stimola la produttività. Poi magari li possiamo ascoltare quando facciamo le corsetta, o siamo in bici, per ottimizzare.

Leggere e scrivere: come sopra, è fondamentale. Leggere è un’ottima abitudine sempre, nei momenti di pausa, mentre siamo in viaggio, prima di andare a letto. La lettura aiuta a rendere più elastico il pensiero, saremo informati e avremo idee su diversi argomenti, ci sentiremo più sicuri e creativi. Scrivere inoltre aiuta a liberare la mente, mettere nero su bianco i pensieri, magari su un blog, sui social media, con un tweet, e servirà anche a documentare la nostra storia.

Fare delle affermazioni: anche se può sembrare strano, proviamo a parlare ad alta voce da soli mentre ci stiamo preparando per uscire: aiuta ad aumentare la nostra positività e aggiunge ulteriore fiducia alle vostre azioni.

Visualizzare: “La mente è tutto, quello che pensi, diventi”, diceva Buddha e non forse aveva tutti i torti. La visualizzazione è quel processo molto comune nella psicologia dello sport, attraverso cui possiamo ricreare tutte le immagini, i suoni e i sentimenti che desideriamo nella nostra mente. La mente sa già dove possiamo e vogliamo arrivare, adesso non resta che portarci anche il corpo.

Meditare: 5 volte a settimana per almeno 15 minuti. La meditazione aiuta a calmarsi, ad accettare le cose che accadono nella vita e a diventare più grati e rilassati nei confronti del presente. Dobbiamo rimanere in silenzio e concentrarci sul nostro respiro. Mentre fate questo il mondo è in movimento costante, e mille cose stanno accadendo. Ma la cosa più importante per voi deve essere conoscere il vostro io interiore. Ogni essere umano può pensare 60.000 storie e sentire 300.000 emozioni ogni giorno, di quante siamo veramente a conoscenza?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >