Alex Anderson, il finto candidato alle Presidenziali che ha ingannato l’America

L’ha inventato Alessandro Nardone, uno scrittore italianissimo. E gli States hanno abboccato

anderson alessandro nardone  I manifesti elettorali dell’inesistente Alex Anderson

 

È una burla di quelle che sfuggono di mano da quanto sono belle, quella che ha messo in piedi Alessandro Nardone, scrittore, blogger e consulente di comunicazione di Como. Si è inventato un candidato alle primarie repubblicane in vista delle presidenziali US, gli ha cucito addosso un programma, un video elettorale, un account Twitter gestito bene, e sorpresa. Hanno abboccato.

 

Mmmh questa l'ho già sentita  Mmmh questa l’ho già sentita

 

Il suo Alex Anderson ha ingannato l’America, certo, non tutta: ma presissima dalla corsa delle primarie e quindi un po’ distratta si è fatta un po’ abbindolare. Così Nardone è riuscito a inventare dal nulla un candidato inesistente, e trovare qualcuno che ci credesse.  Il bello con gli scherzi però è quando sfuggono di mano: tanto che a un certo punto un bel po’ di elettori americani si sono onestamente convinti che #americaisnow – l’hashtag della campagna – fosse una cosa seria, e che Alex Anderson fosse l’uomo giusto per sfidare alla Casa Bianca Hillary Clinton. Altro che Donald Trump.

 

 

Lo scherzo Alessandro Nardone l’ha raccontato alla BBC qualche ora fa, e anche noi abbiamo voluto contattarlo per farci raccontare l’incredibile vicenda di Alex Anderson.

Come è nata l’idea di Alex Anderson?
A ridosso della scorsa estate il mio romanzo, Il predestinato, è stato tradotto in inglese. Alex Anderson è il protagonista del libro, è un congressman americano che si trova invischiato in una spy story. Alex nasce sulla carta.

E come si è trasformato in un candidato alle primarie repubblicane?
Il romanzo era uscito nei paesi anglofoni, era già andato bene, ma non avevo soldi per promuoverlo. Così ho pensato di promuoverlo in una maniera differente, ho fatto il sito, un account Twitter, e poi è cominciato il divertimento.

Mi dicevi che ti hanno copiato dei tweet
Marco Rubio, il candidato di punta del Partito Repubblicano, mi ha copiato un paio di tweet, o meglio, li ha copiati ad Alex Anderson!

C’è anche un video di lancio della campagna di Anderson: girato in una Como che sa di Florida!
Sì, c’è sempre stato un mood positivo nei confronti del mio progetto. Il video l’abbiamo girato al bar sotto casa, poi siamo andati a fare una grigliata di hamburger, con striscioni, manifesti e magliette di Anderson.

 

 

Quando ti sei accorto che funzionava? Che ci cascavano?
Quando hanno cominciato a invitare Alex Anderson ai dibattiti, magari scrivendomi su Twitter. È capitato che mi chiamassero per partecipare a trasmissioni radio, o in tv.

E gli elettori repubblicani che messaggi ti mandavano?
Messaggi che mi lasciavano un po’ interdetto, Alex Anderson li aveva convinti. Si mettevano a disposizione per la campagna, erano sinceramente convinti dalla bontà del progetto politico di Alex.

Perché pensi che nel suo piccolo Alex Anderson sia piaciuto agli elettori?
A differenza degli altri Alex Anderson non attacca gli altri, parla di sé stesso, ma parla anche – e tanto – con i suoi follower sui Twitter, con i suoi elettori. E poi c’è stata l’idea di inserire Snowden nella campagna di Alex, non come un traditore – e buona parte dei repubblicani lo vede così – ma come un eroe nazionale. Sono felice di aver fatto cambiare idea su di lui, magari a una piccolissima parte dell’elettorato repubblicano.

E come ti comportavi sui social media, o su Twitter?
Cercavo di dialogare il più possibile, di entrare nella conversazione insieme ai miei follower, non di mandare un messaggio top-down, come in realtà fanno buona parte dei candidati veri.

Come facevi a seguire la politica americana in tempo reale?
Dormo molto poco! La mia fortuna è quella da sempre. Facevo tutto di notte.

Quante ore lavoravi su Alex Anderson al giorno?
Cinque, sei ore a notte.

E adesso che la burla è stata svelata che cosa farai? L’esperimento finisce o continua?
Continuerà, certo. Non penso di avere tradito la fiducia di nessuno, non ho chiesto soldi, non ho fatto nulla di male. L’avventura di Alex Anderson continua.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >