Society
di Simone Stefanini 24 Marzo 2016

The Fast & the Führer, l’incredibile film in cui Adolf Hitler è un pilota di corse clandestine

Con cameo di Donald Trump, di Doc di Ritorno al Futuro, degli Expendables e di Vin Diesel che salva l’America dall’11 settembre.

orhtuqewrhtuhqeruiht via

 

Tratto dalla serie: i crowdfunding più assurdi che siano mai stati concepiti. Qui si parla di roba grossa, del nono film della gloriosa saga di Fast & Furious, quella di corse di macchine interpretata da Vin Diesel, The Rock e dal compianto Paul Walker.

State tranquilli però, con la saga ufficiale questo spin-off particolare non ha niente a che fare. Qui si tratta di andare indietro nel tempo con la Delorean di Ritorno al Futuro e fare le corse con il führer in persona, il sempre attuale Adolf Hitler. C’è anche una locandina che serve per ricordarci che l’assurdo esiste.

 

a393e62d628284f0178fff748013ebbf via

 

Il traguardo dell’operazione, gestita dal sito Indiegogo.com è di ben 100 milioni di $ e quindi si tratta perlopiù di una gag ben strutturata. Addirittura il supposto regista Jordan VanDina ha pubblicato sullo stesso sito un disclaimer in cui afferma che non ha alcuna affiliazione con la saga della Universal Pictures (Ma dai? Veramente?) e che non vuole in realtà che nessuno doni dei soldi, perché non è un vero regista e non saprebbe come realizzarlo sul serio. Si tratta solo di un espediente per far leggere il suo script originale di 71 pagine, che ha pubblicato sul sito e di cui vi mostriamo l’incipit.

 

pvjcplx1lttooq0tmooe via

 

Non contento di aver partorito tale sciocchezza, Jordan ci informa che nel film, così come l’ha in testa, ci saranno dei cameo degli Expendables, di Donald Trump, di Terminator, ovviamente di Doc di Ritorno al Futuro e del (presunto) micro pene di Hitler. Ah, nella trama ci sarà anche Vin Diesel che salva New York dall’11 settembre. Intanto, se siete fan della serie, l’ottavo film del vero F&F uscirà nel 2017. Ma parliamoci seriamente, chi se ne frega.  A questo punto vogliamo Fast Nein!

 

via GIPHY

 

FONTE | Yahoo Movies

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >