Society
di Sandro Giorello 9 Dicembre 2015

Gesù al concerto dei Negramaro, ecco come nasce una notizia falsa online

Abbiamo intervistato Emiliano Negri, l’uomo che è riuscito a far credere a tutti che Giuliano Sangiorgi fosse stato lapidato da Gesù

copertina

 

Probabilmente lo sapete già: un ragazzo vestito da Gesù è andato ad un concerto dei Negramaro e, quando Giuliano Sangiorgi ha cantato Mentre tutto scorre, alla strofa “Scagli la pietra chi è senza peccato” un sasso è partito sul serio. Ovviamente la notizia è  falsa ma negli ultimi giorni in molti sono stati convinti del contrario. Tutto è partito sabato da questa finta locandina de La Nazione fatta da Emilano Negri, che oltre ad averci aiutato nella realizzazione del nostro videogame Freelance Fighters, non è nuovo a provocazioni simili. L’abbiamo intervistato.

Mi racconti brevemente la storia delle tue locandine false?
Tutto era partito tre anni fa da un volantino che parlava di un falso McDonalds aperto in Toscana, a San Giovanni Valdarno. Ci avevano creduto in molti, la cosa mi ha fatto molto divertire e allora ho continuato. La successiva è stata dedicata all’apertura di un punto Starbucks a Firenze e, anche in quel caso, ci avevano creduto in tanti. Avevo anche organizzato un finto raduno in piazza della Signoria a cui si erano presentate diverse persone.

E perché lo fai?
Mi fanno ridere. Questa dei Negramaro gioca su una battuta che avevo pubblicato tempo fa su una pagina che poi è stata bannata, Gossip Girl Gerusalemme. Sabato mi sono riloggato per caso su quella pagina e sono andato andato a rileggermi i vari commenti. Ero in treno, miracolosamente il wi-fi funzionava, avevo del tempo da impiegare e ho fatto la locandina in meno di mezz’ora. L’ho postata sulla pagina L’ignorante e, in poco tempo, l’hanno condiviso in parecchi, pure Repubblica.

 

la nazione  La pazza locandina di cui si discute

 

Immagino che la cosa più divertente sia vedere che la gente ci crede realmente?
Esatto, mi fa impazzire il fatto che non ci sia un minimo di filtro sulle informazioni recepite sui social. In più era facilmente smascherabile: il titolo era molto lungo, non è la classica informazione che trovi su una locandina. E poi perché non fare una piccola ricerca su Google e vedere se c’erano altre notizie simili che la potevano confermare? Non lo fa mai nessuno. Esiste ancora l’informazione reale e corretta? Purtroppo no, e non sono io a dirlo ma tanti studi con cui, ovviamente, io mi trovo d’accordo.

 

20141031_82301_10374079_10204957498239630_2063903833000 Leggo.it - Il costume da post di Beppe Grillo

 

L’anno scorso ti eri travestito da post di Facebook di Beppe Grillo in occasione del Lucca Comics. Poteva essere interpretata come una provocazione per prendere in giro il clickbaiting e l’utilizzo di titoli forti per attirare l’attenzione, con i Negramaro l’idea è simile?
Partendo dal presupposto che anche la cosa di Grillo mi faceva divertire, se non mi fa divertire non vedo neanche il senso di farla, anche questa dei Negramaro può avere un suo messaggio di fondo: mi fa pensare a quanto sia facile far diventare virale una notizia. Mi piace vedere la reazione psicologica della gente. È molto interessante.

Quali sono i commenti più divertenti che hai visto?
Ho notato che in tanti ce l’hanno con il povero Sangiorgi. Alcuni dicevano che non avrebbero dovuto arrestare il finto Gesù, anzi, sarebbe dovuto diventare il Presidente della Repubblica. Mi ripeto: quello che mi colpisce è che ci credono tutti, o meglio, ci credono in molti. Spero che la maggior parte di quelli che hanno condiviso la mia foto l’abbia fatto solo per divertimento, ma sicuramente in molti ci hanno creduto davvero. Insomma, è molto facile veicolare una notizia falsa.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >