Society
di Simone Stefanini 19 Luglio 2016

Io Donna e quel commento che insulta la forma fisica di una teenager

Perché dire che una teenager dovrebbe vergognarsi del proprio corpo è un messaggio pericoloso

body-shaming Facebook

 

Io Donna è il femminile del Corriere della Sera, un inserto settimanale che non ha certo bisogno di presentazioni, visto che arriva in edicola da vent’anni esatti. Per la precisione: un inserto settimanale femminile, che in teoria dovrebbe cercare di interpretare e rappresentare la figura femminile nel mondo contemporaneo.

Ecco perché fa davvero un brutto effetto assistere a scivoloni clamorosi come quello che è stato registrato in occasione del pezzo Estate, orrori di stile in città (ma le star vestono peggio) e firmato da Michela K. Bellisario. Anzi: nella prima stesura del pezzo, visto che è stato poi modificato e in seguito a una vera e propria shitstorm sulla pagina Facebook di Io Donna.

Trovate qui la stesura originale, dallo screenshot dell’utente Facebook Alisea NotElisea.

 

 

La giornalista infatti, all’interno di un pezzo leggero su come si vestono male i v.i.p. d’estate, infila un commento all’indirizzo della 19enne attrice Chloe Moretz, che mentre se ne va in giro col fidanzato Brooklyn Beckham (figlio di David e Victoria) viene segnalata come troppo grassa per portare gli shorts con disinvoltura. Ovvero quello che tecnicamente viene definito body shaming.

 

Ci sono due errori madornali in questa definizione, che non possiamo sopportare, perché molto pericolosi:

1) Si insinua che l’attrice sia grassa, cosa che con tutta evidenza non è vera. Come sempre, in questi casi, la ricaduta peggiore che ci possa essere è che altre teenager, leggendo il commento, arrivino a pensare che una ragazza in perfetta forma come Chloe Moretz sia invece da considerare come esempio di persona fuori forma, sottintendendo così che la perfezione sia da cercare in ragazze con diversi kg in meno.

2) Al di là del peso e della forma di Chloe Moretz, ognuno deve essere libero di indossare quello che vuole. Si può giudicare il gusto estetico nella scelta di un abbinamento o di un capo di abbigliamento, ma l’unico vero metro di giudizio su lunghezza degli abiti e percentuale di pelle nuda è solo ed esclusivamente il sentirsi a proprio agio.

Questa doppietta di passi falsi porta a una conclusione disarmante: Io Donna dice a una teenager che dovrebbe vergognarsi del proprio corpo ed evitare di mostrarlo.

Non male per un settimanale femminile.

 

 

io-donna-shitstorm Facebook - Alcuni commenti degli utenti

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >