Society
di Simone Stefanini 18 settembre 2017

I jeans doppi a vita sia alta che bassa, per le eterne indecise

Sopra, jeans a vita alta, sotto jeans a vita bassa, così non vanno mai fuori moda. Assurdo, eppure c’è chi li ha progettati

 

La moda cambia repentinamente, lo sappiamo. Un anno vanno i jeans a vita bassa, in stile anni ’70, che non lasciano spazio a nessun tipo di immaginazione, l’anno dopo invece vanno totalmente fuori moda, per favorire un ritorno agli anni ’50 e ai jeans a vita alta, che nascondono l’ombelico.

Ecco, se una ragazza fosse indecisa su cosa indossare per stare al passo coi tempi, allora potrebbe essere interessante comprare questi jeans doppi: sotto sono un paio di baggy jeans tipici degli anni 90/2000, di quelli talmente bassi che una volta indossati, mostravano parte della mutanda e facevano stare male le migliaia di adolescenti brufolosi che già avevano i loro guai a venir fuori dagli anni del grunge. Cuciti sopra i baggy, per dare un senso al 2017, la parte superiore di un paio di jeans a vita alta.

 

 designtaxi

 

Niente più visione dello slip, solo un giga pantalone di dubbio gusto disegnato da Natasha Zinko, che costa la bellezza di 588 €, quindi dubitiamo che entri di prepotenza nella top ten dei pantaloni più venduti quest’anno. Pensate che le zip sono funzionanti in entrambi i settori del jeans, per aggiungere un pizzico di erotismo naif alla vicenda.

 

 designtaxi

Su Shopbop, il sito in cui i designer di moda vendono in modo autonomo i loro prodotti, questi jeans sono sold out, quindi qualche facoltosa cliente li ha amati alla follia. Non disperate però, eterne indecise: basta qualche rudimento di sartoria, due paia di pantaloni che state per buttare via e il gioco è fatto. L’unica cosa: i baggy jeans che vanno sotto dovete prenderli di qualche misura in più della vostra, altrimenti rischiate di dover camminare come Morticia della Famiglia Addams. Buon divertimento!

 

 designtaxi

CORRELATI >