Society
di Simone Stefanini 28 Gennaio 2016

La guida definitiva per vincere a Monopoli giocando da veri bastardi

Grazie a questo tutorial vincerai tutto e i tuoi amici non vorranno mai più giocare con te

monopoli via

 

L’utente di Imgur, Elpher, è una di quelle persone con cui non vorreste mai giocare a Monopoli, il celebre gioco da tavolo il cui scopo è ottenere il monopolio sulle strade e sulle vie di una città grazie alla costruzione di case e alberghi, in modo da mandare sul lastrico gli altri giocatori.

Sì perché pochi giochi fanno finire le amicizie come Monopoli, in cui s’impara ad essere aguzzini e strozzini col prossimo. Della sua storia e delle sue varianti ne abbiamo già ampiamente parlato, eppure pochi conoscono davvero le regole di questo gioco nato 80 anni fa.

 

swV7urz via

 

Ricordatevi di avere il libretto delle istruzioni a portata di mano, per evitare recriminazioni durante il gioco e per non provocare risse che mandino in monte la serata. Il nostro Elpher ci spiega che, nonostante Monopoli sia tra i giochi più venduti al mondo, quasi nessuno si è mai messo a leggere per filo e per segno i cavilli e le regoline del libretto d’istruzioni fino alla fine. Certo, tutti sanno tirare il dado, muovere la pedina, comprare e far fruttare le proprietà e quindi il gioco non è altro che un ripetere queste mosse all’infinito finché qualcuno non inizia a vincere e turno dopo turno inizia il lento declino degli altri giocatori, in una morsa di funesta disperazione.

 

LMpCPYZ via

 

Ciò che avete appena letto è del tutto intenzionale. Il gioco infatti non è altro che una scopiazzatura del gioco The Landlord’s Game (di cui vedete una foto qui sopra) che serviva per far imparare ai bambini quanto il capitalismo fosse ingiusto, perché tendeva ad arricchire il padrone e a impoverire il lavoratore.

A Elpher il Monopoli non piace ed è per questo che vuole essere sicuro che nessuno ci giochi più dopo una partita contro di lui.

 

PRIMA REGOLA: Crea il primo monopolio.

BlNaaFJ via

 

L’obiettivo principale è avere il monopolio su un set di vie o strade, per poi farlo fruttare costruendoci sopra. Prima lo si fa, meglio è e un gruppo di tre proprietà è molto migliore di uno di due.

 

PCf0P4E-1 via

 

Inizia più o meno come fai sempre, tirando il dado e comprando qualunque cosa su cui tu atterri. Quando inizi a rimanere a secco di soldi (tipo quando ti restano solo 500 $),  sei arrivato allo step successivo in cui dovrai negoziare con gli altri per possedere un gruppo di carte dello stesso colore. Fallo prima che puoi, anche se questo significa dover pagare una cifra ridicolmente alta a un altro concorrente, oppure far fare monopolio a un altro giocatore. Fallo subito. Meglio prendere possesso delle carte di colore celestino, violetto e arancione, che costano poco e sono più facili da sviluppare.

 

J7Cvz5M via

 

A questo punto del gioco dovresti aver fatto un bel po’ di soldi grazie agli affitti del tuo primo set. Spendi tutto per comprare delle case sulle tue proprietà, fino ad arrivare ad avere tre case per ogni via.

 

SECONDA REGOLA: Prendi il secondo monopolio e tutte le case disponibili

ADRQWIX via

 

A questo punto del gioco l’obiettivo è comprare un secondo set di vie e piazzarci sopra tutte le case possibili, mettendo nei guai gli altri giocatori.

 

yDRAfmn via

 

Ed eccoci arrivati al prodigio: in pochi sanno che il gioco del Monopoly conta esattamente 32 case e 12 hotel. Una volta che la banca ha venduto ai giocatori tutte le case, esse non possono essere comprate finché qualcuno non le rende alla banca per prendere gli hotel. C’è un però. Se ci sono più giocatori che vogliono costruire le case di quante case fisiche ci siano effettivamente, esse saranno rimesse all’asta una per una e il ricavato andrà al giocatore che le possedeva. Quindi MAI COMPRARE GLI HOTEL. La strategia è quella di comprare più case possibile prima di essere sgamati dagli altri giocatori.

 

wwUDH1Z via

 

Usa i tuoi affitti e le tue rendite per far sì che gli altri giocatori ti vendano le loro proprietà e fai in modo di farti pagare in carte nel caso siano rimasti senza soldi. Non essere troppo avido però, l’obiettivo è arrivare ad avere il benedetto possesso del secondo set di carte. I soldi in più che hai guadagnato puoi spenderli per mettere un’altra casa su ogni proprietà, in modo da averne 4 per ogni via.

 

ACIrHql via

 

Una volta completato il secondo monopolio, ogni carta deve avere 4 case. 6 proprietà con 4 case ciascuna fanno 24 case, più della metà del totale (32) e la quarta casa ti garantisce un guadagno maggiore del 75%, a discapito dei giocatori che passano sui tuoi possedimenti. A questo punto nessuno degli altri giocatori ha la possibilità di migliorare i suoi possedimenti in maniera decente. Quasi tutti ti inizieranno a guardare male e ti chiederanno a più riprese di comprare gli hotel e di lasciare libere le stramaledette case, altrimenti loro hanno le mani legate. Tu stai calmo, poker face e rispondi un secco no.

 

FINE DEL GIOCO: Frustrazione e disperazione

 

FZv6Lhb via

 

Stando così le cose, il gioco volge alla fine. Se però perdere il gioco in modo normale può essere frustrante, perderlo contro questa strategia è straziante, perché gli altri giocatori non hanno possibilità di vincere nemmeno con mille tiri di dado fortunati. Costruisci la tua banca personale e spera di andare in prigione per qualche turno, così potrai stare fermo e non spendere mentre gli altri sono costretti a farlo.

 

fw8Xakh via

 

È il momento di smetterla di accettare proprietà o altre cose al posto dell’affitto. Se gli altri giocatori non hanno i soldi, che vendano le loro proprietà alla banca. Così a tua volta non dovrai pagare l’affitto dei loro territori quando è il tuo turno.

 

XS7OBlo via via

 

A questo punto, gli altri giocatori inizieranno a ritirarsi e a regalare i loro possedimenti agli altri giocatori (di sicuro non a te). È il tempo di uccidere le loro speranze comprando il terzo monopolio e piazzandoci sopra tutte le case rimanenti. Il gioco ormai è praticamente ingiocabile e tutti lasceranno. Hai vinto, mentre i tuoi amici sono incazzati neri.

Ti senti infame? Bene. È così che i più grandi capitalisti del mondo hanno fatto i soldi. Hanno letto le regoline e le hanno usate per trarne profitto a discapito degli altri. Sigla.

 

sjEwcD4 via

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >