Society
di Simone Stefanini 1 Aprile 2015

Pesce d’Aprile: gli scherzi più semplici e più bastardi di tutti

Ah ah ah che ridere (infarto).

Oggi è il primo aprile e come da consuetudine, tutti cercano lo scherzo definitivo, quello che ti fa saltare dalla sedia, che ti fa urlare frasi irripetibili o che ti fa chiamare la polizia. No dai, anche meno.

Oggi i giornali pubblicheranno notizie false, i vostri fidanzati vi lasceranno per finta (qualcuno per davvero, r.i.p.), vi licenzieranno da lavoro per scherzo e poi per scherzo ratificheranno il licenziamento di fronte ad un avvocato. La vostra macchina si guasterà per burla ed il vostro meccanico vi chiederà tremila euro per gioco, quando in realtà era solo finita la benzina, mentre il vostro dentista fingerà di aver sbagliato anestesia e di avervi ridotto la faccia come quella di Bossi.

Non temete, sono solo scherzoni del menga, come quelli che vi proponiamo in questa galleria. Alcuni sono davvero bastardi, ma che volete farci, è il primo aprile!

FONTE | dailybest.it

Dipingi la saponetta con lo smalto trasparente. È una cosa semplice semplice, ma di sicuro effetto. La saponetta non produrrà alcun sapone, lasciando di sasso amici e parenti. I più religiosi tra di loro parleranno di miracolo e creeranno un’apposita urna sulla quale posare la saponetta accanto alla Madonnina, così da portare pace e prosperità al nucleo familiare.

april fools soap

 

Rimpiazza l’etichetta di un dispensatore di olezzi con quella di un profumo. Sarà bello deodorare la casa col Baygon o con l’odore di gambero, che serve di solito per pescare pesci dannatamente grossi. Il destinatario dello scherzone ti ringrazierà rincorrendoti per tutta casa con un ciocco di legno.

april fools shrimp

 

Nascondi la trombetta da stadio sotto una sedia da ufficio oppure dietro una porta. Quando la vittima si sederà o entrerà nella stanza, azionerà l’infernale produttore di rumori molesti, verosimilmente morendo d’infarto. Siate sicuri di non essere troppo legati sentimentalmente al morituro.

april fools chair horn april fools door

 

Ritaglia la silhouette di uno scarafaggio e incollatela sull’abat-jour. Il destinatario della beffa urlerà talmente forte da essere selezionato per i provini di “Ti lascio una canzone” della Clerici. Cioè, non so voi, io lo farei.

april fools bug

 

Appendi al muro un bel ritratto di Kim Jong-un al posto di quello di un parente. Il caro leader nord coreano ne sarebbe entusiasta e farebbe quella faccia contenta tipo quando va in visita ad una fabbrica di cose che piacciono a lui.

april fools picture

 

Semina fiori in un tastiera del pc e scambiatela con quella abituale. Scherzo innocuo, anzi, regalo delizioso.

april fools keyboard

 

Metti delle Mentos nei cubetti di ghiaccio e servili con la Coca Zero. Il malcapitato berrà la famosa bibita ignaro del fatto che di lì a poco, quando il ghiaccio si sarà sciolto, vi sarà una reazione chimica che farà scoppiare il bicchiere e lo insozzerà da capo a piedi, lasciandolo con un palmo di naso a bestemmiare duro.

april fools mentos

 

Colloca un adesivo artigianale recante letizia sotto il mouse. Esso sarà inservibile e quando l’utente ne guarderà il dorso per capire il motivo del malfunzionamento, troverà immagini ilari e non potrà che sorridere con te.

april fools mouse

 

Inserisci un dado Knorr dentro il soffione della doccia. Il poveraccio si laverà col brodo e vi odierà per tutto il corso della vostra vita, vendicandosi ogni qual volta ve ne sia occasione.

april fools shower

 

Incolla una foto di Nicolas Cage impazzito sul tappo della fotocopiatrice. Ogni copia recherà un pezzo del famoso attore, nipote di Francis Ford Coppola, del quale non volle utilizzare il cognome per farsi da solo ed in seguito si è fatto varie volte.

april fools cage

 

Apponi una quantità moderata di palloncini dietro una porta a vetro. L’effetto è quello di far sembrare la stanza totalmente invasa dagli orribili gonfiabili e quindi di ritardare l’apertura della porta a causa del terrore he essi procurerebbero una volta sparsi per il corridoio.

april fools balloons

 

Imprigiona un’autovettura tra i carrelli del Conad (Coop, Simply, Despar etc.). Questo è un gesto altamente bastardo, ci vorranno un bel po’ di minuti per liberare il veicolo, con conseguente perdita di tempo ed Inferno garantito a causa del turpiloquio che accompagnerà la liberazione.

april fools car

 

Crea una macchia di Vinavil su di un vetro e poi ponilo sopra la tastiera del laptop. Poi chiama il proprietario del prezioso computer e scusati dicendo di non averlo fatto apposta. L’amicizia finirà, lui ti rinfaccerà cose di anni prima e finalmente avrai più tempo per stare da solo.

april fools computer

 

Rimpiazza l’ottima crema dei biscotti Oreo (o dei Ringo) con il dentifricio. Il primo morso di solito è quello più convinto e l’aspettativa organolettica disattesa farà di certo correre in bagno il poveraccio a vomitare l’impossibile. Buon primo aprile, amico!

april fools cookies

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >