Society
di Raffaele Portofino 26 Ottobre 2017

Rima San Giuseppe, il paesino in cerca di abitanti

Il sindaco di un paesino in provincia di Vercelli lancia un appello: “Venite a vivere qui”

 Alagna

 

Il Nepal dista dall’Italia 6.489 km. La popolazione è di 28,98 milioni di abitanti. Alcuni di questi, anche solo una ventina, potrebbero emigrare a Rima di San Giuseppe, un comune italiano di 56 abitanti in provincia di Vercelli. Un’altra ventina potrebbero arrivare dal Perù e altrettanti dal Cile. Così si risolverebbe il problema dello spopolamento e dell’abbandono di questo paesino. A lanciare l’appello è il sindaco del paesino piemontese, Mario Rosa, che sulle pagine de La Stampa ha dichiarato: «Mi sono venuti in mente nepalesi, cileni, peruviani – sottolinea – perché sono persone che in alcune zone delle loro nazioni sono abituate a vivere in condizioni climatiche dure, e che oltretutto in linea di massima conducono una vita semplice. Mi sono già mosso spiegando la situazione attraverso un’e-mail ufficiale inviata all’ambasciata del Nepal a Ginevra, e sono in attesa di risposta, farò lo stesso con i consolati di Cile e Perù».

 

 IlPiedeVerde

 

La località dista da Milano due ore e venti minuti, da Torino due ore e diciassette minuti e da Genova due ore e cinquantanove minuti. Il sindaco estende l’appello anche ai cittadini italiani, offrendo appartamenti a prezzi a agevolati e richiedendo in cambio di portare vita. Su un sito di annunci immobiliari una “Proprietà rustica in vendita in via Casa Antonietti”, di 149m², costa 25.000 euro. Una villetta a schiera di 185m², “con soffitta utilizzabile, ripostiglio e cantina piano seminterrato”, viene 120.000 euro.

 

 LaidawegHotel

 

“I servizi non mancano da noi”, ha dichiarato sempre al quotidiano il primo cittadino di Rima di San Giuseppe, “Certo, ci sono inverni rigidi, la sera non esiste la movida, ma credo che in Italia e nel mondo esistano persone che hanno ancora il piacere di vivere in semplicità senza però essere isolati: non siamo così distanti da altre realtà”. E, aggiungiamo noi, senza fare altra strada e rimanendo dunque in paese, si possono visitare la Casa del marmo, o “Museo del Marmo Artificiale” e la Gipsoteca Della Vedova. Pietro Della Vedova, scultore e architetto, che in vita realizzò busti di Cristoforo Colombo, Dante, una statua in gesso di Cristo nell’orto, è partito proprio da qui.

 

 LaidawegHotel

 

E qui, a Rima, oggi c’è anche Carlo, cuoco del Rifugio Brusà, che così viene descritto da alcuni suoi clienti: “Carlo ama stupire”, “Spesso va in cerca di porcini e finferli che utilizza creando mirabili ripieni per ravioli, oppure affumica le trote che pesca”, “Carlo è un moderno savant che esprime la sua magia in una cucina eccellente e innovativa pur con ingredienti che fanno parte della storia delle Montagna”, “Una poesia di fiore di zucca con ciliegia in mostarda e blu di capra, squisiti i canederli e un’ottima tagliata di manzo”.

 

 LaidawegHotel

 

“La gente non è più disposta a fare sacrifici quindi tende ad abbandonare i piccoli centri di montagna popolandoli solo durante le vacanze”; ha aggiunto Mario Rosa, “La mia volontà invece è quella di cercare di portare a vivere qui delle famiglie che abbiano meno esigenze della media ma in cerca di una vita più semplice e dignitosa”.

Per rispondere all’appello ci si può rivolgere al Comune di Rima San Giuseppe telefonando allo 0163-95125 o scrivendo a protocollo@comune.rimasco.vc.it

Noi abbiamo provato sia a telefonare che a scrivere una mail, ma non abbiamo ricevuto nessuna risposta. Forse i nepalesi ci hanno anticipato.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >