Society
di Sandro Giorello 3 Febbraio 2016

Con l’Umarèl Card, il pensionato potrà controllare i cantieri ancora più da vicino

Un’iniziativa intelligente per raccogliere i fondi per il restauro della Basilica di San Petronio di Bologna

umarel bologna.repubblica.i - Un gruppo Umarelles bolognesi

 

A Bologna l’umarèl – l’anziano che si piazza davanti ad un cantiere e ne controlla ogni  giorno l’avanzamento dei lavori – è una figura molto importante. Vi avevamo già raccontato la storia del pensionato di San Lazzaro di Savena, un paesino nelle vicinanze, che dopo quattro mesi passati a guardare gli operai è stato nominato direttore onorario di cantiere.

 

umarel-card iosostengosanpetronio.it - L’umarèl card

 

Ora l’associazione no-profit Succede solo a Bologna ha deciso di creare addirittura una Umarèl Card, una tessera che permette ai possessori di vedere ancora più da vicino i lavori di ristrutturazione della Basilica di San Petronio. Dal momento che la basilica è un bene che non appartiene né alla curia, né al comune, l’associazione si è fatta carico di recuperare i 200 milioni necessari per rifare la facciata e tutti i restauri interni.

 

145719118-11ad0a31-5a9c-443c-b7b2-f16b98725c7f bologna.repubblica.it - La basilica di San Petronio

 

L’Umarèl Card è un modo intelligente per avere una raccolta fondi trasparente e contemporaneamente promuovere la basilica in tutta Italia. Tramite l’acquisto della carta è possibile fare un’offerta minima di cinque euro che permette di scegliere una data sul calendario e visitare da vicino i lavori in corso. Se, poi, si è molto più generosi è possibile fare un aperitivo sulla terrazza panoramica della Basilica, fino a ricevere targhe commemorative o mattoncini con il proprio nome sopra.

Come vi abbiamo spiegato un più occasioni, l’umarèl è una risorsa importante che può insegnarci molto sulla vita e su come gestire il nostro tempo libero. Ora ha la sua tessera ufficiale, da usare rigorosamente in combo con l’app Umarells, per individuare i cantieri più vicini.

FONTE |  bologna.repubblica.it

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >