vestiti sacchi farina
Society
di Ornella Cigno 18 Aprile 2016

I vestiti di questa foto sono stati realizzati riciclando dei coloratissimi sacchi di farina

Negli anni della Grande Depressione, le donne usavano il tessuto dei sacchi per cucire gli abiti dei loro bambini

Famiglia-vestiti-sacchi-farina  Questa famiglia americana indossa abiti fatti con i tessuti dei sacchi di farina

 

L’arte del riciclo sta diventando sempre più popolare, spesso ci troviamo in casa oggetti che a prima vista non sembrano più avere una funzione, ma che con un po’ di creatività possono rinascere e tornare utili. Se oggi si tende a riciclare non tanto per esigenze economiche, ma per stimolare la fantasia, in passato non è stato così e questa storia lo dimostra.

 

 

Negli anni della Grande Depressione, successivi alla crisi del ’29, le donne americane hanno realizzato cose meravigliose partendo da un prodotto molto banale e comune: la stoffa dei sacchi di farina.

Inizialmente i prodotti agricoli e alimentari venivano trasportati in barili, poi con l’invenzione della macchina da cucire nel 1846 vennero trasferiti in sacchi di canvas pesante. Il tessuto dei sacchi era completamente bianco, fatta eccezione per il logo del marchio produttore stampato sopra. Tra il 1914 e il 1929 il prezzo del cotone crolla drasticamente e la maggior parte delle industrie comincia a usarlo per produrre i sacchi per alimenti.

 

Sacchi farina kindnessblog

 

Nel giro di pochissimo le aziende si accorgono che il tessuto dei sacchi di cotone viene usato dalle donne pre realizzare abiti, grembiuli, camicie e vestiti per bambini. Attorno al 1925 la aziende decidono di agevolare questo utilizzo alternativo dei sacchi e iniziano a stamparli a coloricon il logo del marchio facilmente rimovibili.

 

Istruzioni stoffa kindnessblog

 

Verso la fine degli anni ’30 si crea una sorta di competizione per produrre le stampe più attraenti e desiderabili. Vengono addirittura chiamati degli artisti a progettare i bellissimi tessuti e le donne iniziano ad acquistare i prodotti in base al gradimento del packaging: una manovra di marketing davvero geniale.

Con gli anni ’40 la ripresa economica inizia a vedersi e il potere d’acquisto aumenta, ma l’abitudine di usare i sacchi alimentari per creare meravigliosi prodotti sartoriali è ormai un simbolo di patriottismo e le donne adorano trovare nuove stampe. Nel 1942, secondo una stima, ben 3 milioni di donne e bambini americani, indipendentemente dalla fascia di reddito portassero indumenti realizzati con i tessuti riciclati.

Una bella storia che potrebbe insegnare molto al marketing di oggi. Su Etsy potete ancora trovare questi coloratissimi e originali abiti vintage, i prezzi variano molto in base al modello e vanno da un minimo di 30 un massimo di circa 100 euro.

FONTE |  kindnessblog

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >