Tech
di Elisabetta Limone 7 Ottobre 2020

Il menu digitale non è solo un QRcode, una non-app ci salverà

Menu digitale: in bar e ristoranti imperversano QR code per mostrare il menu, ma non si può mai ordinare. Il locale digitale non può essere solo questo. Ecco la soluzione di Ristoraggio.

Con le misure restrittive imposte dall’emergenza Covid, c’è quella di mantenere le distanze soprattutto nei luoghi adibiti al consumo di ‘Food & Beverage’, luoghi frequentati da tutti, non solo dai giovani, e quindi a rischio per la trasmissione del CoronaVirus.

Tra queste misure,  non tutti lo sanno, c’è quella di evitare l’esposizione di mezzi di trasmissione manuale del virus, come menu e listini dei prezzi. Questa norma dalla scorsa estate ha condotto molti bar, ristoranti e risto-bar all’adozione dell’ormai conosciuto “QR Code menu”, che tramite lo smartphone permette di visionare l’elenco dei cibi e bevande disponibili.

Non tutti i QR Code sono uguali però! Essenzialmente si dividono in due categorie, quelli che mostrano solo un pdf o una pagina Web con il menu e l’elenco dei  cibi disponibili e altri più interattivi, perché magari consentono di scegliere e  a volte anche di ordinare a distanza i cibi e le bevande scelti.

Ce n’è, uno in particolare, che si distingue per praticità e velocità soprattutto perché non richiede di installare App dallo Store, consente l’ordinazione veloce e non è invasivo della privacy perché non chiede nemmeno una mail per accedere, si chiama RistoRaggio , www.ristoraggio.com ed è il capofila tra le soluzioni della cosiddetta ‘Ordinazione di prossimità’.

Come funziona RistoRaggio? Per il cliente è semplicissimo, in modalità ‘Cloud’ (richiede la connessione a internet 3G,4G o la WiFi del locale stesso) si accede alla pagina www.ristoraggio.app che consente di riconoscere direttamente il QR Code esposto ai tavoli, oppure direttamente si scansiona il QR Code con la propria App preferita sullo smartphone (molti cellulari di nuova generazione la hanno già preinstallata).

A questo punto, voilà non resta che scegliere cosa bere o mangiare, bastano pochi tocchi e l’ordine arriva diritto al bancone o in cucina e si rimane piacevolmente appagati nel vedere che quasi subito si riceve una conferma come notifica direttamente sul cellulare.

Il fatto che non sia una App da scaricare installare e configurare, oltre a non occupare spazio sul telefonino, rende il procedimento non solo veloce ma immediato! Si tratta infatti di una applicazione detta in gergo Progressive (PWA) che si avvia in modo trasparente evitando il lungo e fastidioso procedimento di installazione di una normale App. Quanti sono disposti a installare e mantenere sul proprio cellulare una App diversa per ogni locale in cui si trovano? Con RistoRaggio il problema non si pone. Scansioni il codice e vai… Quando hai finito non rimane traccia, ma puoi sempre rivedere l’ordine che hai inviato.

Abbiamo provato RistoRaggio come clienti presso un locale che lo ha adottato e siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla velocità con cui ci hanno serviti, senza che un cameriere si fosse prima palesato al nostro tavolo per prendere l’ordinazione. Incuriositi, abbiamo richiesto al gestore come funzionasse il ‘dietro le quinte’ e ci ha mostrato come riceve gli ordini sul proprio cellulare.  Abbiamo assistito in diretta alla ricezione di un ordine da un tavolo, seguita da un simpatico ‘Din/Don’ associato alla relativa notifica sul suo smartphone.

Ci ha spiegato che per il gestore l’adozione della Non-App RistoRaggio è di una semplicità disarmante, basta accedere alla pagina di registrazione e dopo pochi click se ne può far uso immediato, perché i menu li puoi caricare direttamente da fotocamera, aggiungi descrizione e prezzo e sono già on-line pronti per il cliente. Praticamente lo stesso sforzo richiesto per inviare foto e commenti su una chat di WhatsApp!

I QR-Code mostrati sugli espositori si stampano (sono prodotti come file PDF) direttamente dalla Non-App RistoRaggio e il gestore riceve le ordinazioni sul proprio smartphone, semplice, veloce e pratico.

E con la ricezione dell’ordine non è finita qui, il gestore può inviare una conferma o un messaggio al cliente senza nemmeno avvicinarsi al tavolo, indicando tempi di servizio o ringraziamenti scelti tra quelli preimpostati o scritti manualmente.

Siamo certi che sempre più locali la adotteranno e renderanno il menu stesso e le ordinazioni più sicure, oltre che piacevoli e veloci! Forza RistoRaggio!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

52,90 €

Kit da tavolo per trasformare lo smartphone in microscopio

Si chiama Blips Ultra Labkit, è un prodotto italiano e trasforma il tuo cellulare in un microscopio. Le lenti si applicano al cellulare velocemente con un adesivo. Il kit comprende anche delle lenti macro.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
13,76 €

Laconic Design LED Night Light

Item Type: Lighting Material: ABS Light Source: LED Luminous Flux: 20 LM (max) Current: 60-80 mA Voltage: 4.5 V , 3 x AAA Batteries Brightness: Max. 20 lumens Color Temperature: 3000K Operating Temperature: -10 to +40 degrees Celsius Sensing Distance: 3-5 m Size: 6.29 inch / 15.98 cm Features: No more searching around for a switch! This lamp will automatically turn on when motion is sensed and automatically turn off after a period of time. Features energy-efficient LEDs that deliver super-bright long-lasting illumination and with a daylight sensor installed the lights only activate in darkness saving the life of the battery! Package Includes: 1 x Night Light    
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >