Tech
di Elisabetta Limone 7 Ottobre 2020

Il menu digitale non è solo un QRcode, una non-app ci salverà

Menu digitale: in bar e ristoranti imperversano QR code per mostrare il menu, ma non si può mai ordinare. Il locale digitale non può essere solo questo. Ecco la soluzione di Ristoraggio.

Con le misure restrittive imposte dall’emergenza Covid, c’è quella di mantenere le distanze soprattutto nei luoghi adibiti al consumo di ‘Food & Beverage’, luoghi frequentati da tutti, non solo dai giovani, e quindi a rischio per la trasmissione del CoronaVirus.

Tra queste misure,  non tutti lo sanno, c’è quella di evitare l’esposizione di mezzi di trasmissione manuale del virus, come menu e listini dei prezzi. Questa norma dalla scorsa estate ha condotto molti bar, ristoranti e risto-bar all’adozione dell’ormai conosciuto “QR Code menu”, che tramite lo smartphone permette di visionare l’elenco dei cibi e bevande disponibili.

Non tutti i QR Code sono uguali però! Essenzialmente si dividono in due categorie, quelli che mostrano solo un pdf o una pagina Web con il menu e l’elenco dei  cibi disponibili e altri più interattivi, perché magari consentono di scegliere e  a volte anche di ordinare a distanza i cibi e le bevande scelti.

Ce n’è, uno in particolare, che si distingue per praticità e velocità soprattutto perché non richiede di installare App dallo Store, consente l’ordinazione veloce e non è invasivo della privacy perché non chiede nemmeno una mail per accedere, si chiama RistoRaggio , www.ristoraggio.com ed è il capofila tra le soluzioni della cosiddetta ‘Ordinazione di prossimità’.

Come funziona RistoRaggio? Per il cliente è semplicissimo, in modalità ‘Cloud’ (richiede la connessione a internet 3G,4G o la WiFi del locale stesso) si accede alla pagina www.ristoraggio.app che consente di riconoscere direttamente il QR Code esposto ai tavoli, oppure direttamente si scansiona il QR Code con la propria App preferita sullo smartphone (molti cellulari di nuova generazione la hanno già preinstallata).

A questo punto, voilà non resta che scegliere cosa bere o mangiare, bastano pochi tocchi e l’ordine arriva diritto al bancone o in cucina e si rimane piacevolmente appagati nel vedere che quasi subito si riceve una conferma come notifica direttamente sul cellulare.

Il fatto che non sia una App da scaricare installare e configurare, oltre a non occupare spazio sul telefonino, rende il procedimento non solo veloce ma immediato! Si tratta infatti di una applicazione detta in gergo Progressive (PWA) che si avvia in modo trasparente evitando il lungo e fastidioso procedimento di installazione di una normale App. Quanti sono disposti a installare e mantenere sul proprio cellulare una App diversa per ogni locale in cui si trovano? Con RistoRaggio il problema non si pone. Scansioni il codice e vai… Quando hai finito non rimane traccia, ma puoi sempre rivedere l’ordine che hai inviato.

Abbiamo provato RistoRaggio come clienti presso un locale che lo ha adottato e siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla velocità con cui ci hanno serviti, senza che un cameriere si fosse prima palesato al nostro tavolo per prendere l’ordinazione. Incuriositi, abbiamo richiesto al gestore come funzionasse il ‘dietro le quinte’ e ci ha mostrato come riceve gli ordini sul proprio cellulare.  Abbiamo assistito in diretta alla ricezione di un ordine da un tavolo, seguita da un simpatico ‘Din/Don’ associato alla relativa notifica sul suo smartphone.

Ci ha spiegato che per il gestore l’adozione della Non-App RistoRaggio è di una semplicità disarmante, basta accedere alla pagina di registrazione e dopo pochi click se ne può far uso immediato, perché i menu li puoi caricare direttamente da fotocamera, aggiungi descrizione e prezzo e sono già on-line pronti per il cliente. Praticamente lo stesso sforzo richiesto per inviare foto e commenti su una chat di WhatsApp!

I QR-Code mostrati sugli espositori si stampano (sono prodotti come file PDF) direttamente dalla Non-App RistoRaggio e il gestore riceve le ordinazioni sul proprio smartphone, semplice, veloce e pratico.

E con la ricezione dell’ordine non è finita qui, il gestore può inviare una conferma o un messaggio al cliente senza nemmeno avvicinarsi al tavolo, indicando tempi di servizio o ringraziamenti scelti tra quelli preimpostati o scritti manualmente.

Siamo certi che sempre più locali la adotteranno e renderanno il menu stesso e le ordinazioni più sicure, oltre che piacevoli e veloci! Forza RistoRaggio!

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >