Tech
di Simone Stefanini 16 Gennaio 2019

Tragedia in stile Blade Runner: un robot è stato falciato e ucciso da una Tesla senza conducente

Una macchina senza guidatore falcia e uccide un robot. Non è Blade Runner 3, è successo davvero a Las Vegas

Negli ultimi tempi, molto hanno fatto notare che il 2019 è l’anno di Blade Runner e che la tecnologia che pensavamo di poter raggiungere (androidi, auto che volano etc.) ce la possiamo pure sognare. Beh, se facciamo un passo laterale e pensiamo che nel 1982 (l’anno in cui Blade Runner è stato girato), lo smartphone non esisteva neanche nei sogni più proibiti, pareggiamo il conto, e a ben vedere, ogni tanto qualche evento che sembra uscire da un film di fantascienza succede davvero.

A Las Vegas, in un sabato sera di gennaio, la disgrazia: un modello V4 della Promobot, in sostanza un robot affittabile per 2000 $ al giorno, del tutto autonomo, particolarmente indicato per chi lavora nel business, è stato falciato e ucciso da una Tesla, un’auto che si guida da sola, di quelle inventate da Elon Musk. Robot che uccide robot, e gli umani stanno a guardare, attoniti, sgomenti e anche un po’ divertiti.

 unilad

Il V4, a detta della Promobot, è in grado di comunicare con le persone riguardo qualsiasi argomento, riconosce le facce, risponde alle domande, evita gli ostacoli quando va a spasso, muove testa e braccia, mostra cose sul suo display e può integrarsi con device esterni. Può diventare amministratore, promoter, hostess, guida del museo, cameriere e molti altri lavori. Il povero V4 è stato colpito dall’auto e sembra che sia stato danneggiato talmente seriamente da non poter essere riparato. Morto, in pratica.

Non è tutto: secondo il passeggero che stava sulla Tesla, che a sua volta stava viaggiando in modalità autonoma (senza guidatore), l’auto si è fermata solo 50 metri dopo l’incidente.

A noi non resta che attendere che il futuro faccia il suo corso, senza incidenti. Ecco il video della tragedia.

EDIT:

Pare sia tutto un fake. Avremmo voluto così tanto vedere una vera guerra tra robot, che abbiamo ceduto alla curiosità ma sembra che tutto l’accaduto sia in realtà montato ad arte per parlare male dell’ottima Tesla. Il pensiero che un’auto automatica assassina di robot vaghi per il mondo, però, ci riempie il cuore di gioia.

 

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >