Tech
di Mattia Nesto 13 giugno 2018

Tutti  i videogiochi che ci faranno impazzire il prossimo anno

Durante l’E3 di Los Angeles sono stati svelati decine di titoli eccezionali: noi stiamo già in fissa

“Grande è la confusione sotto il cielo: la situazione è eccellente” diceva Mao Zedong e questa frase  ci pare davvero adatta per parlare dell’ultimo E3 di Los Angels, la fiera internazionale dedicata al mondo dei videogiochi terminata proprio ieri notte. Nonostante infatti un clima nazionale e internazionale non certo sereno e tranquillo, l’E3 ci ha ridonato una certa qual fiducia nel progresso, soprattutto per l’estrema qualità, innovazione e ispirazione dei titoli proposti. Qui di seguito vi facciamo così il più classico dei recap: così che tra un negroni e un’oliva rubata al volo non vogliate parlate del nuovo, pazzesco, trailer di The Last of Us II.

 

Anthem

Prima vera e propria bomba dell’E3, Anthem, il videogioco prodotto da Electronic Arts (la casa di sviluppo che produce Fifa, giusto per intenderci) si è mostrato in un lungo filmato che ha lasciato gli spettatori a bocca aperta, donando sensazioni simili ad una specie di “Avatar con la tuta di Iron Man”. Infatti impersoneremo dei mercenari inviati in quello che sembra un pianeta ricolmo di lussureggianti foreste e abitato da mostri incredibili: per sopravvivere indosseremo un esoscheletro iper tecnologico (si intuiscono quattro principali classi che potremo scegliere, tra cui il più classico dei tank tutto potenza, un personaggio più scaltro, un guerriero ed una specie di mago) che ci permetterà di volare. Profondità di campo, estetica delle armature high-tech figa e un buon feelling nel combattimento: se avevamo qualche dubbio ora Anthem ci ha conquistato.

Data di uscita prevista: 2019

 

Sekiro Die Twice

Iniziamo a fare sul serio ora. Presentato durante una roboante conferenza Microsoft (una specie di tripudio per gli appassionati e gli addetti ai lavori) il nuovo titolo di From Software, la casa che ha dato i natali alla legacy di Dark Souls e al raffinatissimo Blooborne (per noi di Dailybest il vero e proprio capolavoro di Hidetaka Miyazaki), Sekiro Die Twice ha dimostrato nel trailer di essere sì una nuova ep ma di prendere a piene mani dalla tradizione di From Software, non nuova a giochi ambientati nel Giappone feudale ed a dinamiche di tipo stealth (come Tenchu). Protagonista un misterioso samurai con un braccio scheletrico (a cui sarà attaccato un rampino in grado di farci muovere velocemente nella mappa di gioco) che sarà in grado, letteralmente, di tornare in vita dopo la morte, così da sorprendere i propri nemici. Chi l’ha provato ha detto che è molto differente da Dark Souls, la componente da gioco di ruolo è secondario mentre l’attitudine action davvero avanzata. A noi ci prudono già la dita!

Data di uscita: 2019

 

Skulls and Bones

Dopo la mezza delusione di Sea of Thieves, ecco un nuovo gioco di pirati, questa volta firmato Ubisoft. E ve lo dobbiamo dire, pare essere una figata totale.  Evocando infatti l’immaginario di Assasin’s Creed Black Flag, Skulls and Bones è infatti un gioco meraviglioso e per estetica e per giocabilità, con galeoni, caravalle e quanto altro perfettamente realizzati, un sistema di cannoneggiamento delle navi nemiche e di arrembaggio perfetto e, a memoria di giocatore videoludico di vecchia data, il più bel mare e le più belle onde mai viste su console. Arrrrrrr, all’arrembaggio no?

Data di uscita: 2019

 

Cyberpunk 2077

Forse, assieme ad altri due (facilmente immaginabili) il titolo più atteso dell’intero E3. È vero, ci hanno mostrato solo un trailer, ma quelli di Cd-Project, gli “inventori” della saga di The Witcher su console sono sicuramente una squadra vincente. Cyperpunk è, senza ombra di dubbio, la più completa simulazione di Blade Runner (e di tutte le opere giustappunto cyberpunk) mai vista fino ad ora: led, grattacieli, gang, violenza, auto volanti, musica che pompa,tecnologia e velocità. C’è tutto, perfino troppo e si spara un sacco: speriamo davvero che questo videogioco non deluda le nostre alte, altissime aspettative.

Data di uscita: 2019?

 

Assassin’s Creed Odyssey

Dopo il formidabile Origins, la saga degli Assassini di casa Ubisoft è tornata più forte e più bella che mai e questo nuovo episodio, ambientato nel 431 a.C., ovvero all’inizio della Guerra del Peloponneso tra Atene e Sparta non è da meno, anzi. Sfruttando il medesimo engine di gioco del titolo precedente, la casa franco-canadese ha costruito un mondo sfavillante, dove le isole greche, i templi classici e gli scudi degli opliti paiono più veri del vero. Con un nuovo combat-system e una componente ruolistica più accentuata (i dialoghi avranno risposte multiple che influenzeranno il procedere della nostra storia e lo sviluppo del personaggio) questo nuovo Assassin’s Creed pare fare ancora un passo in avanti. E dopo che il Ceo della saga è stato ospitato all’ultimo Salone del Libro di Torino per parlare con il direttore del Museo Egizio di Torino su quanto l’estetica del gioco trovasse fondamento nei reperti archeologici, abbiamo un sogno folle: una live su Twitch di Assassin’s Creed Odyssey commenta da Luciano Canfora, forse il più grande grecista italiano. Mitico!

Data di uscita: 5 ottobre 2018

 

Les Aventures Extraordinaires de Captain Spirit

Il DontNod Studio è una vera e propria fabbrica dei sogni: l’ultimo Vampyr, da noi recensito e, ovviamente, The Life is Strange. E proprio dall’universo di The Life is Strange ecco arrivare questo nuovo titolo, in cui impersoneremo un ragazzino solitario che vive con il padre in mondo di sogni. Amante dei supereroi e della fantasia, questo misterioso ragazzo “crede” di essere un eroe tipo Uomo Ragno che immagina di avere superpoteri. A quanto pare dal trailer DontNod è riuscito ancora una volta a creare qualcosa di speciale, di leggero e profondo al contempo: forse il cinema indie batte forte in uno studio di videogiochi francese!

Data di uscita: 26 giugno 2018 e sarà gratuito. Noi ve l’abbiamo detto.

 

Spider-Man

Fighissimo, coloratissimo e super immediato: non possiamo chiedere di più ad un gioco sull’Uomo Ragno!

Data di uscita: 7 settembre 2018

 

Kingdom Hearts 3

Uno dei giochi, senza dubbio, il cui annuncio è stato più volte rimandato ma finalmente è realtà: durante la conferenza di Square Enix infatti è stato mostrato un, magnifico, trailer in cui è certificata l’uscita del titolo. La commistione tra l’universo di Final Fantasy e quello Disney è stato, sin dal primo titolo per Playstation 2, una bomba termonucleare e questo terzo episodio non è da meno, con la presenza di nuovi personaggi presi da Frozen e da Rampunzel. Con un’estetica praticamente perfetta il tempo di salvare Topolino è, finalmente, tornato.

Data di uscita: 29 gennaio 2019

 

Super Smash Bros. Ultimate

Torna Super Smash Bros su Switch e noi siamo proprio felici. Con 64 personaggi poi, siamo ancora più felici!

Data di uscita: 7 dicembre 2018

 

The Ghost of Tsushima

La conferenza Sony è stata certamente la più particolare di tutte: non solo un live solo-banjo (ma ne parliamo tra poco) ma anche una specie di mini concerto con un simil-samurai che ha suonato per quasi cinque minuti un piffero giapponese. No, non vi stiamo trollando, è tutto vero: questo è stato il modo in cui Sony ha annunciato The Ghost of Tsushima, una delle grandi esclusive di casa Sony. Ambientato durante l’invasione, la tentata invasione Mongola del Giappone, TGoT ha dimostrato di un essere un titolo solidissimo, e per estetica (i campi coltivati giapponesi sono realizzati in maniera poetica e realistica) e per profondità di combattimento, con azioni veloci, sanguinarie il giusto e anche tattiche. Il lavoro di Sucker Punch ci sembra quindi ottimo e, assieme al già citato Sekiro ed a Nioh 2, ha decretato il Giappone dei Samurai come centro d’ispirazione per i prossimi titoli. Kurosawa sei tu?

Data di uscita: novembre 2018?

 

Death Stranding

Poco da dire, tutto da immaginare. La nuova creatura di quel geniaccio di Hideo Kojima non ha svelato molto più di quanto (poco) fatto in questi anni: quello che si sa è che sarà un’esperienza del tutto unica e molto diversa dal videogioco classicamente intenso oggi. Il fatto che ci sia Léa Seydoux a noi ha fatto molto piacere. Davvero molto piacere!

Data di uscita: ?

 

The Last of Us II

Il più bel trailer della nostra vita: con una transazione degna di Nolan o del vostro regista figo, il seguito di The Last of Us, architrave del videogioco moderno realizzato da Naughty Dog, si preannuncia come uno dei più grandi eventi videoludici moderni. Nel trailer infatti si è passata all’intimità di Ellie mentre balla con una ragazza, che stringe, annusa, sfiora e bacia con una qualità delle animazioni eccezionali. Ma, come se non bastasse, mentre la bacia (il bacio più bello della storia del medium videoludico, lo ricordiamo) ecco che si passa, con una transizione improvvisa, alla stessa Ellie che, in maniera cruda, crudissima, affonda il coltello nella gola di un non meglio specificato balordo. Veniamo così gettati, letteralmente gettati, in una sessione di gameplay serratissimo, con animazioni dei movimenti iper fluide, un sound-enginerig pazzesco e una sensazione di capolavoro assoluto che man man ci prende la gola e lo stomaco. Ellie è letteralmente davanti ai nostri occhi e noi, assieme a lei, abbiamo il cuore in subbuglio mentre tentiamo (il plurale è d’obbligo) a salvarci la pelle dagli energumeni di turno. Ogni colpo che diamo lo sentiamo fisicamente, così come quelli che riceviamo: gli spari sono veri, le scintille anche così come la paura di morire. E sopra tutto il banjo di Gustavo Santaolalla, l’autore della colonna sonora, che scandisce l’attesa, folle, che abbiamo di giocare a The of Us II, i migliori anni della nostra vita.

Data di uscita: 2019?

 

 

 

 

 

 

 

CORRELATI >