Che fantastica storia è la vita di Andrea Roncato

Il duo con Gigi, Moana Pozzi, la droga e molto altro: compie 70 anni una delle maschere indimenticabili del cinema italiano degli anni ’80

Compie oggi 70 anni Andrea Roncato, metà del duo comico Gigi e Andrea: ma del suo compleanno, come dire, ci importa il giusto. Ci importa molto invece affrontare passo dopo passo la vita di uno degli attori simbolo di un decennio, gli anni ’80, che in fondo ancora dobbiamo rivalutare appieno: quando ormai di quel periodo hanno ritrovato dignità persino alcuni Kleenex sporchi di Sergio Leone.

Andrea Roncato dicevamo, nasce in quel di Bologna il 7 marzo 1947: dopo l’incontro con Gigi Sammarchi, con cui fonda un duo di enorme successo tra gli anni settanta e ottanta, esordisce sulla Rai nel 1977 con lo spettacolo Io e la befana, insieme a Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Sarà però negli anni successivi che la maschera di Andrea diventerà popolare: battuta pronta, accento romagnolo, carattere godereccio sullo schermo – grande e piccolo – e fuori.

C’è un personaggio di Andrea Roncato, e forse una battuta, che resteranno nella memoria collettiva degli italiani per sempre: il personaggio è Loris Batacchi, lubrico impiegato postale che incontriamo nel quarto episodio della saga cinematografica di Fantozzi, Fantozzi subisce ancora. Film del 1983 dove ingravida Mariangela, la figlia del Rag. Ugo: e lo fa così, tanto per scommessa, con i colleghi delle Poste.

Attenzione però, che Fantozzi subisce ancora è un Fantozzi già in calando rispetto ai primi due episodi diretti da Luciano Salce: ma comunque si ride, si ride e il film si salva anche e soprattutto grazie ad Andrea.

 

 

Gli anni ’80 per Andrea Roncato saranno un crescendo di successi al cinema, un’infilata di commedie che riempiono le sale, qualche pellicola è gradevole anche oggi, qualcuna diciamo invece grazie, come avessimo accettato: tra i titoli Acapulco, prima spiaggia… a sinistra, di Sergio Martino (1983), L’allenatore nel pallone, sempre di Sergio Martino (1984), Mezzo destro mezzo sinistro – 2 calciatori senza pallone, ancora una volta per la regia di Sergio Martino (1985).

 

 

Seguono poi I pompieri, di Neri Parenti (1985), Rimini Rimini, di Sergio Corbucci (1986) il dimenticatissimo Tango blu, di Alberto Bevilacqua (1987), e infine Rimini Rimini – Un anno dopo, di Bruno Corbucci e Giorgio Capitani (1987) e Il lupo di mare, di Maurizio Lucidi (1987). Poi tre anni di stop per Andrea: fino al 1990, con il leggendario Vacanze di Natale ’90.

Il decennio ’80-’90 porta anche intorno ad Andrea Roncato la fama di tombeur des femmes, tutt’altro che una diceria, dato che ebbe una liaison con Moana Pozzi, probabilmente la donna più desiderata d’Italia all’epoca.

Moana lo premierà poi nel suo leggendario volumetto di “recensioni” con un voto alto, un bel 7 pieno: “Era simpatico, generoso e aveva un bel cazzo. Rimanemmo insieme due mesi. Voto 7” scrisse la pornostar più amata di sempre.

Va detto che anche oggi Andrea non si nasconde sul tema. Il 16 marzo 2014 rispondeva così alla domanda di Pier Luigi Martelli sul Resto del Carlino:

E che donne… Se consente. Ma come faceva? Bello bello non è. È ricco, dottor Roncato?
Macché ricco, ho quello che mi serve. Sono superdotato! E poi noi bolognesi siamo i più simpatici, non c’è niente da fare.

Fin qui, la maschera. Ma le maschere – per esempio le maschere della commedia dell’arte – non cambiano mai, non invecchiano, sono sempre le stesse: gli attori invece cambiano, e ci sono loro dietro le maschere. Così dietro i successi e la bella vita, per Andrea si apriva sempre negli anni ’80 chissà quale abisso.

Per cui la droga, cocaina, tanta. Se ne parlò nel 1988 in questa inchiesta raccontata da Repubblica, ne riparlò lo stesso Andrea Roncato anni dopo a proposito della fine del suo matrimonio – e anche altro: “I più grandi errori della mia vita sono stati la droga quando iniziò la crisi con la mia ex, Stefania Orlando, e aver fatto abortire quattro ragazze che avrebbero potuto darmi un figlio“, ricorda Cinquantamila.

Su MyMovies a proposito di Roncato si parla di un personaggio “kitsch, rutilante e pop – e forse nel privato più esistenziale“: descrizione a nostro parere più che centrata, quella di un Andrea fragile, più umano di Loris Batacchi e della maschera che ha indossato per tanti anni. A cui non si può fare a meno di voler bene.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >