43 anni fa moriva Anna Magnani, la più grande attrice italiana di sempre

Anna Magnani è il cinema italiano

wqjhhfquwkh via

Mercoledì 26 settembre 1973 veniva a mancare un’icona del cinema italiano, Anna Magnani. Tra i tanti meriti, è stata la prima attrice italiana a vincere un Premio Oscar, il 21 marzo del 1956, grazie al film di Daniel Mann La rosa tatuata,

Qui sotto la consegna del premio, dalle mani di Jerry Lewis. A riceverlo, causa impossibilità dell’attrice, la collega Marisa Pavan.

 

 

Eccola, gonfia di gioia con la statuetta in mano.

Anna-Magnani-Olycom-006-1150x748 via

 

La più grande attrice italiana, interprete di classici indimenticata come Roma città aperta, Bellissima e Mamma Roma. Proprio della città eterna è stato uno dei più grandi simboli del XX secolo e non è un caso che l’ultima apparizione sul set sia in un cameo del film di Federico Fellini chiamato appunto Roma, nel 1972, un anno prima della morte, avvenuta a 65 anni per un tumore al pancreas

 

Oggi più che mai, sui social si rende tributo alla sua figura anche con le gif, in cui poter condividere velocemente dei pezzi importanti di storia del cinema e di poetica interiore, popolana e popolare ma anche grandi perle di saggezza.

tumblr_n8nx8zmRHx1t2pbgvo1_400-1 via

 

Popolano come il suo carattere, di donna forte e orgogliosa, che apparteneva alla gente e in cui la gente si riconosceva.

tumblr_n8ai4n68ge1t2pbgvo3_400 via

 

È il simbolo della donna stanca, abbattuta, piena di amarezza e di dolore, che però resiste.

tumblr_nfndblCzd01rfd7lko1_400 via

 

È mai esistita donna che sia in grado di fare Te possino… come lei?

tumblr_n5xuwp9TuR1t2pbgvo1_400 via

 

Roma città aperta. Fotogrammi che fanno parte della storia del cinema.

010101

 

Anna però sapeva anche far festa. Guardate come balla il twist a Venezia nel 1962 col grande Pier Paolo Pasolini.

tumblr_njzk04MH7N1qiwrzoo1_1280 via

 

Qui invece è con il regista Roberto Rossellini, con cui ebbe una lunga relazione

Anna-Magnani-Rossellini-nerospinto-gallery

 

Stupenda in questa foto con Tennessee Williams.

tumblr_mouhi8QbgO1ssxnm7o1_r1_500 via

 

Una foto storica: Anna legge il giornale che annuncia l’omicidio di J. F. Kennedy.

tumblr_o3oz0pLCU71rce5tlo1_1280 via

 

Qui sotto, con Marlon Brando e Joanne Woodward nel film Pelle di serpente (1959)

tumblr_ngphhtMcEX1qg8qoro1_r1_1280 via

 

Un tris di attrici spettacolari: Anna con Monica Vitti e Silvana Mangano.

tumblr_mt34waI5XZ1rs218bo1_500 via

 

Vogliamo ricordarla con la sua più celebre battuta, quando sbottò davanti a un truccatore reo di starla mascherando un po’ troppo: “Lasciamele tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una, che ci ho messo una vita a farmele!”

tumblr_o15cgp7wVR1r9zir7o1_500 via

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >