Tutto quello che c’è da sapere sul canone Rai in bolletta

Chi lo deve pagare, come non pagare, quanto costa e quando lo troveremo per la prima volta nella nostra bolletta elettrica

Il canone RAI in bolletta Pixabay - Il canone RAI in bolletta

Secondo quanto ha comunicato il Ministero dello Sviluppo economico e dell’Economia, il decreto attuativo che inserirà il canone RAI all’interno della bolletta della vostra utenza elettrica è in dirittura d’arrivo e si pagherà da luglio 2016 direttamente in bolletta.

Come sapete, si tratta di un argomento molto complesso e spinoso, sia per le polemiche  scatenate all’interno del dibattito politico  – in primis  dal Movimento Cinque Stelle – sia per problematiche pratiche e organizzative: l’operazione comporterà costi di gestione notevoli alle società elettriche che dovranno attrezzarsi a tale cambiamento e all’Agenzia delle Entrate che si occuperà della riscossione della tassa e dei rimborsi dovuti nel caso questa non venga applicata correttamente.

A peggiorare la situazione c’è il fatto che l’intero sistema si basa sulla famiglia anagrafica la cui individuazione – come ha dichiarato lo stesso Paolo Savini, direttore gestione tributi dell’Agenzia delle Entrate – “risulta particolarmente complessa”. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Chi deve pagare il canone in bolletta?
Tutti quelli che posseggono una televisione e, secondo la Legge di Stabilità 2016, “la detenzione di un apparecchio la si presume nel caso in cui esista un’utenza per la fornitura di energia elettrica”. Vuol dire che il canone sarà inviato a tutti gli intestatari di un contratto elettrico, i problemi che ne potrebbero derivare sono facilmente immaginabili: se l’intestatario della fornitura è defunto l’Agenzia delle Entrate dovrà risalire al coniuge o al parente a cui indicare la voltura, se è una casa multi-familiare con un solo contatore della luce ma con più famiglie anagrafiche, ci sarà da capire come far pagare il canone, e quante volte; stessa cosa vale se un titolare di un’utenza elettrica ha affittato temporaneamente la sua casa a persone non residenti. Tutte queste possibili problematiche saranno gestite dall’Agenzia delle Entrate che si preoccuperà anche di eventuali rimborsi, entro 45 giorni, tramite un accredito sulla prima fattura utile.

Riguardo alle seconde case non ci sono novità: se avete una seconda abitazione con un televisore non dovete pagare un secondo abbonamento. Stessa cosa vale per chi possiede un computer o un televisore vecchio purché senza decoder, in entrambi i casi il canone non va pagato. Attenzione però se usate un monitor come schermo del computer, o collegato a un videoregistratore per vedervi qualche vecchio VHS, secondo la Rai dovete pagare. Non lo pagano neanche le persone che, dai 75 anni in su, hanno un reddito non superiore agli 8000 euro annui.

 

Una vecchia TV, Photo by Rene Asmussen Pexels - Una vecchia TV, Photo by Rene Asmussen

Come si paga, quanto si paga, quando si paga?
L’importo vi verrà addebitato direttamente sulla bolletta elettrica e sarà specificato chiaramente con una voce dedicata. Il costo è stato abbassato da 113 a 100 euro all’anno, divisi in 10 rate. Si inizierà a pagare il canone dal prossimo 1° luglio 2016, la prima rata comprenderà anche quelle dei mesi precedenti (da gennaio e giugno), in seguito si procederà con le rate diluite normalmente.

E se non ho il televisore?
Se non avete il televisore dovete presentare ogni anno un’autocertificazione entro il 30 aprile. Potete farlo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a: Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale 1, Sportello Sat, Corso Bolzano n. 30, 10121, Torino. Oppure tramite posta certificata a: DP.1TORINO@PCE.AGENZIAENTRATE.IT. A quel punto cosa succederà? “L’Agenzia delle Entrate passerà i dati su chi ha richiesto l’esenzione dal canone all’Acquirente Unico – la società garante delle connessioni elettriche – e il canone televisivo non sarà immesso nella bolletta”, spiega Repubblica.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >