Don Matteo su Netflix? È tutto ok

Don Matteo è arrivato su Netflix insieme ad altre fiction Rai e gli abbonati non l’hanno presa bene, ma non c’è niente da temere

 netflix

 

Quella che sembrava un’assurdità degna di una pagina satirica si è trasformata in realtà: Don Matteo è on demand su Netflix. Nei giorni scorsi infatti, i social si sono riempiti di meme e status contro l’approdo su Netflix della popolare fiction Rai con Terence Hill nei panni del parroco che risolve gli omicidi a Gubbio. In realtà  è solo uno dei contenuti Rai aggiunti nel mese di ottobre dalla piattaforma di streaming americana. Tra gli altri, anche Non uccidere con Miriam Leone, L’ispettore Coliandro con Giampaolo Morelli, Squadra Antimafia – Palermo oggi con Marco Bocci, Il giovane Moltalbano e Volare con Beppe Fiorello sono entrate a far parte della proposta in streaming di Netflix.

 

 netflix

 

Gli utenti di Facebook non l’hanno presa bene e hanno accusato Netflix Italia di non rispettare il tacito accordo coi suoi abbonati, quella promessa di essere il futuro dell’intrattenimento che avrebbe spazzato via la vecchia televisione. Dal canto suo, Netflix come tutte le altre piattaforme di streaming on demand (TIMvision, Infinity, NOW tv, Prime Video) è esattamente il contrario della tv generalista, in cui una fiction in prima serata toglie spazio a un film di qualità.

L’on demand, per sua stessa definizione, offre contenuti diversificati per ogni tipologia di utente, dai bambini agli anziani, dagli amanti della stand up comedy americana a quelli che amano vedere le spericolate avventure di Don Matteo in terra umbra, senza che nessun contenuto tolga spazio all’altro.

 

 netflix

 

Le piattaforme che si occupando di on demand hanno due opzioni: o hanno una produzione talmente forte da crearsi il proprio servizio di streaming su richiesta (HBO, Showtime, per fare due esempi), oppure cercano di monetizzare vendendo (e acquisendo) i diritti. Netflix al momento è una piattaforma ibrida che oltre ai propri contenuti originali di successo (tipo Stranger Things, The Crown, i lungometraggi prodotti, gli speciali comici e i documentari), ha anche necessità di espandere la propria offerta che varia a seconda del pubblico di ogni stato in cui è presente.

 

 

Non faccia dunque troppo scalpore Don Matteo su Netflix, perché già la piattaforma ospita serie tv della BBC inglese (Sherlock, The IT Crowd e altri), che è l’equivalente della Rai nel Regno Unito. Pensate che in Usa, Canada, Inghilterra, Irlanda e India, Netflix si è assicurata i diritti per I Medici, la serie tv si cui la Rai ha investito molto, in termini di produzione e immagine.

Risulta normale quindi che il pubblico italiano non voglia solo vedere Boris, la geniale serie tv satirica disponibile su Netflix, ma anche contenuti più classici che possano incontrare gusti diversi, senza togliere ai più esigenti, serie tv originali come The OA o Black Mirror e film come Il gioco di Gerald, tratto dal romanzo di Stephen King. Fa parte del normale processo democratico e poi chissà, magari tra quelli che in questa scelta hanno visto il male assoluto, ci sarà anche qualcuno che darà una chance a prodotti come Non uccidere, che non hanno niente da invidiare a serie più blasonate, solo perché provengono dall’estero.

 

 netflix

 

Chissà se i palati più esigenti abbiano come guilty pleasure proprio la visione segreta di Don Matteo, da preferire ai documentari di Herzog sui vulcani. Purtroppo Netflix non dirama statistiche e dati a riguardo, quindi non lo sapremo mai, ma sognare è un attimo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >