Dylan Dog diventa una serie TV

Il sogno di ogni fan di Dylan Dog diventerà realtà grazie alla Bonelli Entertainment

La bomba per tutti i fan di Dylan Dog è scoppiata ieri, quando il popolare magazine americano Variety ha condiviso sul web un articolo esclusivo in cui annuncia che il personaggio di punta di Sergio Bonelli Editore diventerà una serie tv con la produzione proprio della Bonelli, che intende lanciarsi nel mercato televisivo.

La Bonelli Entertainment cerca partner stranieri o italiani per il proprio progetto di serie tv su Dylan Dog (10 episodi) che sarà girata in lingua inglese per rivolgersi anche ai mercati internazionali.

Lo scopo, oltre quello di redimere il personaggio dall’infame film americano del 2011, è quello di creare un universo cinematico Bonelli che conta Nathan Never, Mister No, Dampyr, Dragonero (per la RAI), Il Confine (prodotto da Lucky Red) e Martin Mystère, che diventeranno adattamenti per cinema o tv.

Non vediamo letteralmente l’ora di saperne di più su network, cast e storie del personaggio più anarchico del fumetto italiano, che da più di 30 anni in compagnia del suo fido aiutante Groucho combatte mostri letterali e metaforici. Comunicazione di servizio: il numero della serie regolare in edicola ora è stato scritto da Dario Argento.

CORRELATI >