TV e Cinema
di Mattia Nesto 18 Dicembre 2018

Epico, brutale, selvaggio: Il Primo Re promette bene

Il Primo Re non è ancora uscito ma ha tutte le carte in regola per farci andare in fissa

Poco fa è uscito il trailer de Il primo Re, il film di Matteo Rovere con Alessandro Borghi e Alessio Lapice, in uscita il prossimo 31 gennaio che già si candida come una delle grandi novità della prossima stagione cinematografica. Già perché in quel minuto e quarantadue secondi c’è più atmosfera, sono proposte più scene fighe ed è presente più azione di quasi l’80 per cento degli ultimi film italiani usciti da dieci anni a questa parte. Il trailer de Il Primo Re è epico, cazzuto e brutale: quello che ci voleva per farci digerire l’esclusione di Dogman dalla shortlist del Miglior Film Straniero insomma.

Innanzi tutto va detto che la scelta di Alessandro Borghi, che ormai è passato da enfant prodige del nostro cinema a vera e propria architrave di esso, è quantomai azzeccata. Infatti Il Primo Re ha l’ambizione di raccontare il mito di Romolo e Remo e la fondazione, nientepopodimenoché, di Roma in maniera innovativa e contemporanea.

E da quanto si vede in questo trailer sembra che il regista Rovere ce l’abbia fatta. Le atmosfere sono cupe e barbariche, a metà strada tra un Dark Souls cinematografico e una riproposizione all’italiana di Vikings (con una spolverata di Revenant giusto?), mentre l’assenza di qualsivoglia battuta non fa che accrescere la curiosità sulle vicende che saranno proposte su schermo. Vicende che, da quanto si riesce a capire dal trailer, saranno brutali, sanguinarie e assolutamente senza pietà: azioni senza pietà per una (fanta) epoca che non ne aveva per nessuno, insomma (con buona pace della pietas di Enea ovviamente).  Questa è la storia di un fratricidio violento, una lotta di potere sanguinaria, un racconto di faide famigliari. E dal trailer tutto questo lo si comprende alla perfezione.

Ma dicevamo di Borghi, giusto? Beh è innegabile che, oltre all’oggettiva bravura del dato autore, c’è anche il fattore “manzo da competizione” che può avere un peso, specie per attirare una fetta di pubblico un po’ più ampio dei soliti appassionati di battaglie tra antichi guerrieri armati di spada e scudo.

Tuttavia, e volutamente non l’abbiamo voluto dire prima, un’altra cosa che ci fa andare in fissa per questo film è che è stato recitato interamente in latino. Sì, avete capito bene anzi neppure in latino classico ma in una sorta di proto-latino che è stato ricostruito sulla base dei più recenti studi in campo di glottologia classica. Ecco allora che i contorni dell’opera appaiono molto più chiari: ovvero rinverdire il genere dei “peplum” (così erano chiamati, negli anni Sessanta, i film con ambientazioni tratte dalla Storia Antica) inserendoci un immaginario da videogioco fantasy (Borghi come novello Kratos?) con però il boost in più dell’aderenza storica il quanto più possibile aderente al vero.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >