film scene sesso vero

10 film normali in cui ci sono scene di sesso vero

Qui non si parla di film porno, ma di pellicole in cui gli attori fanno sesso sul serio

film scene sesso vero Still da Nymphomaniac, di Lars Von Trier

 

Con tutto il porno che c’è in giro, tipo su internet, del tutto accessibile e gratis, per quale motivo ci dovrebbero essere scene di sesso vero anche nei film normali? Presto detto: perché il porno è fantascienza, mentre un film d’amore, di relazione e di sofferenza, di solito ti racconta una storia verosimile.

E in una storia d’amore vera, bella o meno, il sesso è uno degli aspetti assolutamente fondamentali. Il sesso vero, non quello ginnico, sperimentale, pulito, plastificato e senza sentimento dei video porno.

Nella lista qui sotto, che vi andiamo a proporre, andiamo condividere con voi 10 film più o meno belli, più o meno riusciti che hanno come comune denominatore il fatto di mostrare almeno una scena di sesso reale, senza finzioni.

 

10) Brown Bunny (Vincent Gallo, 2003)

film scene sesso vero

Sulla scena della fellatio di Chloë Sevigny a Vincent Gallo nell’art film Brown Bunny si è scritto un sacco, perché sono entrambi attori famosi e di solito gli attori famosi certe cose non le fanno. A un certo punto sembrava tutto simulato, tipo con una protesi, ma Chloë continua a difendere la veridicità di quella performance. Le crediamo e niente, magari dopo l’andiamo a riguardare per capire meglio.

 

9) Intimacy (Patrice Chéreau, 2001)

film scene sesso vero

Un film tipo Ultimo tango a Parigi, ma più terra terra. Due persone normali, un po’ vinte dalla vita, si trovano e fanno sesso occasionale, in questo drammone un po’ cupo. Qui non c’è dubbio che il sesso sia vero, se l’avete visto, lo capite da voi.

 

8) 9 Songs (Michael Winterbottom, 2004)

film scene sesso vero

Un film indie nel vero senso della parola, in cui una coppia non fa altro che andare a vedere concerti tipo i Franz Ferdinand o i Black Rebel Motorcycle Club, poi torna a casa e ci dà dentro di brutto, tutto bene in vista. Una vita che ci piacerebbe fare anche a noi.

 

7) Baise moi – Scopami (Virginie Despentes e Coralie Trinh Thi, 2000)

film scene sesso vero

Un thrilleraccio come solo i primi del 2000 ne sapevano fare. Uno stupro e una vendetta a suon di sesso e ultraviolenza. Tutto vero tranne i reati, e ci mancherebbe anche altro. Una spirale discendente in cui tutto è esplicito, pure troppo.

 

6) Nymphomaniac I & II (Lars Von Trier, 2014)

film scene sesso vero

Quando lo presentarono, sembrava di parlare del Sacro Graal del sesso al cinema. In realtà trattasi di un film erotico fin troppo lungo. Nel caso vogliate vedere la director’s cut, lì ci sono ancora più scene di sesso. Non è la prima volta per Lars Von Trier, che aveva già mostrato l’argomento in Idioti e Antichrist, con migliori risultati.

 

5) Pasolini (Abel Ferrara, 2014)

film scene sesso vero

La vita del grande PPP, interpretato da Willem Dafoe, è costellata da episodi di sesso. Sembra che anche la sua morte sia in qualche modo correlata a questo argomento. Di certo, il sesso non manca nella biopic di Abel Ferrara, un regista di certo abituato a gestire certe situazioni.

 

4) Love (Gaspar Noè, 2015) 

film scene sesso vero

L’erotismo al suo massimo. Sesso spinto, relazioni a tre, un sacco di umide turgidità riprese con la solita maestria da Gaspar Noè. Per non farsi mancare proprio niente, il film è anche in 3D, così potrete entrare realmente nell’azione, non so se mi sono spiegato.

 

3) Romance (Catherine Breillat, 1999)

film scene sesso vero

In questo film c’è anche Rocco Siffredi, quindi è facile sapere alla fine dove si va a parare. In ogni caso, ha una trama molto intricata e drammatica. È stato censurato in vari paesi, tra cui gli Stati Uniti e l’Italia, proprio per le scene di sesso decisamente esplicito.

 

2) Shortbus (John Cameron Mitchell. 2006)

film scene sesso vero

Il Rocky Horror Picture Show della nuova generazione. Una commedia amara e spiritosa che segue le gesta di alcuni ragazzi della New York di oggi, ognuno col proprio problema o la propria fantasia sessuale, che si ritrovano nel locale Shortbus, gestito dal travestito Justin Bond. Colonna sonora bellissima, di Scott Matthews e degli Yo La Tengo.

 

1) Ken Park (Larry Clark e Ed Lachman, 2002)

film scene sesso vero

Arriviamo al massimo della liberazione sessuale giovanile, condita da altissime dosi di disagio. Larry Clark ne aveva già parlato in Kids, ma stavolta scie di mostrare proprio tutto. Orge tra minorenni, masturbazione, sesso tra milf e amichetto del figlio, suicidio. Quest’ultimo è solo finzione, il resto, tutto vero. Scritto da quel geniaccio di Harmony Korine.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >