Il trailer di Inhumans della Marvel sembra uno scherzo da quanto è brutto

In rete si sono sprecati i commenti sarcastici su questa serie tv che sembra non essere all’altezza degli standard Marvel

La mia bacheca su Facebook sarà anche piena di nerd, d’altra parte chi si assomiglia si piglia, ma ieri teneva banco l’assurdo trailer dell’ennesimo adattamento sullo schermo per i supereroi Marvel. Inhumans (Inumani) vede mettere in scena le imperdibili vicende di una famiglia reale di superuomini composta da Black Bolt (Freccia nera) interpretato da Anson Mount, Medusa (Serinda Swan) e uno dei pochi motivi per voler guardare il filmato, Iwan Rheon, già Simon nei Misfits e Ramsey Bolton in Game of Thrones, che stavolta interpreta Maximus il pazzo, che di Black Bolt è il fratello e gli vorrebbe sottrarre il trono.

Una soap coi supereroi, non suona già bellissima? Saranno 8 episodi sulla Abc dal 29 settembre (da noi su Fox), la prima serie interamente girata con telecamere Imax. Bene, fatte le dovute presentazioni, parliamo del trailer, che potete vedere qui sopra e che sembra uno scherzo da quanto è brutto.

 

 grab da YouTube

 

I commenti nel magico mondo dell’internet per descrivere quest’opera vanno da “Sembrano cosplayer del Lucca Comics” a “Sembra la versione porno di una cosa più bella, senza le scene porno”. A causa di costumi e trucco parrucco non in linea con le produzioni occidentali degli ultimi 25 anni, somiglia più a una festa in maschera nella Jugoslavia di Tito.

Si sprecano le citazioni da Boris, specialmente “Apri tutto, smarmella!, in onore del mastro luciaio e del direttore della fotografia, evidentemente in vena di non starci troppo dietro. Ciò che vediamo a livello di regia, montaggio e messa in scena è assolutamente approssimativo ai limiti della parodia, decisamente diverso dagli standard qualitativi a cui la Marvel ci aveva abituato.

 

 

Che non ci piaccia granché il monopolio supereroistico nelle sale e in tv, lo abbiamo già detto, ora resta da chiedersi chi, guardando tale trailer, abbia dato l’ok alla distribuzione mondiale, perché se parliamo di correzione del colore e contrasto, se la vede con Nonno Libero, più che con gli Avengers.

Pensare poi a Rheon mentre tortura Theon Greyjoy nel buio dei suoi antri segreti, con quella fotografia lì, per poi ritrovarlo cattivo in una produzione scarsa, fa piangere il nostro cuore di nerd. Si salva solo il cane, e non parliamo di Anson Mount ma del bestione alla fine del trailer. Magra consolazione davvero.

 

 grab da YouTube

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
50,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >