TV e Cinema
di Simone Stefanini 29 Gennaio 2019

Milo Manara spiega il suo vero ruolo nella produzione di Adrian

Milo Manara, con una lettera aperta, prende le distanze dalle voci che lo vedrebbero disegnatore e animatore di Adrian

Ormai è chiaro che Adrian sia la serie tv d’animazione più chiacchierata e meno vista dall’inizio alla fine. Il colosso prodotto dal Clan Celentano vanta un sacco di nomi illustri (Baricco, Piovani, Cerami e Manara) per una resa che definire insufficiente è fargli un regalo: animazione scattosa e per niente fluida, sceneggiatura che sembra tirata a sorte coi dadi, scene di sesso tra il giovane Adrian e la giovane Claudia Mori del tutto a caso, solita megalomania nel ritenersi il secondo Messia e resa finale un milione di volte sotto la media dei film d’animazione moderni, che sovente costano ben meno dei 20 milioni di euro che pare siano stat buttati in questa travagliata produzione.

Dopo la messa in onda della terza puntata si può parlare di flop, visto lo share del 10.55% e visto che, quando finisce lo show e inizia il cartone animato, Adrian perde un milione di spettatori. Logico che i nomi spesi per fare bella figura, abbiano voglia di mettere i puntini sulle i rispetto al loro coinvolgimento in questa opera col budget faraonico e la resa sotto ogni aspettativa. Milo Manara ha avvertito la pressione dei molti messaggi che gli sono arrivati, chiedendogli come avesse potuto dare l’ok a certi disegni che definire brutti è un complimento. La sua risposta non si è fatta attendere:

In questa lettera, il fumettista e illustratore simbolo dell’erotismo in Italia, ha messo in chiaro che non è lui il disegnatore di Adrian, come molti credono. Lui è stato assunto dal Clan Celentano per realizzare studi sui personaggi, sfondi e ambientazioni, esattamente come impone il ruolo di Character Design, che conclude il suo compito dopo aver disegnato i personaggi che serviranno da spunto agli animatori per creare il vero e proprio anime.

 grab da Mediaset Play

Manara mostra grosse perplessità in merito all’utilizzo dei suoi schizzi preparatori, montati con poca perizia nella serie, che hanno dato vita a un sacco di commenti molto poco lusinghieri soprattutto online, luogo in cui i meme di Adrian sono fioccati.

La casina fatta con Paint è diventato un instant classic  del cattivo gusto.

 grab da Mediaset Play

Così come il climax dell’amplesso tra Adrian e Gilda, in cui il volto del molleggiato pieno di euforia ha fatto impazzire l’internet.

 grab da Mediaset Play

Dopo il chiarimento di Milo Manara ne seguiranno altri dei famosi coinvolti nella produzione di Adrian? Lo scopriremo solo vivendo.

CORRELATI >