TV e Cinema
di Simone Stefanini 29 Gennaio 2019

Milo Manara spiega il suo vero ruolo nella produzione di Adrian

Milo Manara, con una lettera aperta, prende le distanze dalle voci che lo vedrebbero disegnatore e animatore di Adrian

Ormai è chiaro che Adrian sia la serie tv d’animazione più chiacchierata e meno vista dall’inizio alla fine. Il colosso prodotto dal Clan Celentano vanta un sacco di nomi illustri (Baricco, Piovani, Cerami e Manara) per una resa che definire insufficiente è fargli un regalo: animazione scattosa e per niente fluida, sceneggiatura che sembra tirata a sorte coi dadi, scene di sesso tra il giovane Adrian e la giovane Claudia Mori del tutto a caso, solita megalomania nel ritenersi il secondo Messia e resa finale un milione di volte sotto la media dei film d’animazione moderni, che sovente costano ben meno dei 20 milioni di euro che pare siano stat buttati in questa travagliata produzione.

Dopo la messa in onda della terza puntata si può parlare di flop, visto lo share del 10.55% e visto che, quando finisce lo show e inizia il cartone animato, Adrian perde un milione di spettatori. Logico che i nomi spesi per fare bella figura, abbiano voglia di mettere i puntini sulle i rispetto al loro coinvolgimento in questa opera col budget faraonico e la resa sotto ogni aspettativa. Milo Manara ha avvertito la pressione dei molti messaggi che gli sono arrivati, chiedendogli come avesse potuto dare l’ok a certi disegni che definire brutti è un complimento. La sua risposta non si è fatta attendere:

In questa lettera, il fumettista e illustratore simbolo dell’erotismo in Italia, ha messo in chiaro che non è lui il disegnatore di Adrian, come molti credono. Lui è stato assunto dal Clan Celentano per realizzare studi sui personaggi, sfondi e ambientazioni, esattamente come impone il ruolo di Character Design, che conclude il suo compito dopo aver disegnato i personaggi che serviranno da spunto agli animatori per creare il vero e proprio anime.

 grab da Mediaset Play

Manara mostra grosse perplessità in merito all’utilizzo dei suoi schizzi preparatori, montati con poca perizia nella serie, che hanno dato vita a un sacco di commenti molto poco lusinghieri soprattutto online, luogo in cui i meme di Adrian sono fioccati.

La casina fatta con Paint è diventato un instant classic  del cattivo gusto.

 grab da Mediaset Play

Così come il climax dell’amplesso tra Adrian e Gilda, in cui il volto del molleggiato pieno di euforia ha fatto impazzire l’internet.

 grab da Mediaset Play

Dopo il chiarimento di Milo Manara ne seguiranno altri dei famosi coinvolti nella produzione di Adrian? Lo scopriremo solo vivendo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >