TV e Cinema
di Sandro Giorello 21 Settembre 2016

Due ciocche di capelli di Marylin Monroe sono all’asta, per i fan più feticisti del mondo

Erano di una stalker che aveva un’ossessione per Marylin negli anni ’50

marylin-monroe-capelli harpersbazaar.com - Marylin Monroe

 

Marylin Monroe è stata una delle più grandi icone pop di sempre. E quando si è davanti a un’icona è inutile farsi troppe domande, la adori e basta. Non ci si scandalizza nemmeno nel scoprire che due ciocche dei suoi capelli biondo platino sono state messe all’asta.

 

capelli-marylin-monroe dangerousminds.net/ - I capelli di Marylin Monroe

 

Sono due lotti di una grande esposizione inaugurata ieri alla Julien’s Auctions di Los Angeles intitolata Icons and Idols e che raccoglie centinaia di oggetti provenienti dalla Harold lloyd Rogues Gallery e dalla collezione privata di Jane Fonda. E vi assicuriamo che due ciocche di capelli di Marylin Monroe sembrano in una sciocchezza rispetto a tutto quello che potete trovare tra i tanti cimeli messi all’asta: ci sono fotografie autografate di grandi nomi del cinema americano come Fred Astaire o del regista D.W. Griffith, ma anche i papillon di Steve Jobs, il primo copione di Matrix o il calco con cui sono state fatte le orecchie di Spock nel primo Star Trek.

 

marylin-monroe-monroe-six Pinterest - Marylin Monroe e le “Monroe Six”

 

Sarebbe interessante capire chi fosse il proprietario di quei capelli che oggi valgono una fortuna e, soprattutto, come sia riuscito ad ottenerli. Facile, era una stalker. Si chiamava Frieda Hull e, verso la metà degli anni ’50,  aveva creato un gruppo insieme ad altre sei persone con cui passava buona parte della sua giornata facendo appostamenti davanti alla casa di Marylin e pedinandola durante i suoi vari spostamenti.

 

https://www.youtube.com/watch?v=e67YLLPYv7A

Da quanto riporta la casa d’aste, l’attrice aveva anche preso in simpatia le cosiddette Monroe Six. Spesso si concedeva in foto insieme a loro e una volta le aveva addirittura invitate nella casa dove viveva insieme al marito Arthur Miller. Pare che Marylin in una di queste occasioni avesse regalato due ciocche bionde al gruppo di fan.

Il valore stimato per ogni ciocca oscilla tra i 10,000 e i 12,000 dollari. Al momento sono già state fatte alcune offerte, l’asta scade questo venerdì.

 

FONTE |  dangerousminds.net

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >