TV e Cinema
di Marco Villa 5 Ottobre 2015

Il grande ritorno di McGyver: in arrivo il reboot del telefilm anni ’80

La prima puntata della nuova serie è stata affidata al regista di Fast and Furious 7

mcgyver

 

Dammi una graffetta e un fiammifero e riuscirò a rubarti la Torre Eiffel. Potrebbe essere questa, in estrema sintesi, la presentazione di McGyver mitico protagonista dell’omonimo telefilm (sì, all’epoca si chiamavano così) andato in onda per sette stagioni a cavallo tra anni ‘80 e ‘90 e campione di repliche mattutine/pomeridiane su Italia 1, insieme a Supercar e Magnum P.I.. Tutti abbiamo visto un bel po’ di puntate di McGyver e la notizia è che presto potremmo vederne di nuove. Sì, perché CBS ha dato l’ok per la realizzazione di un pilot di un nuovo prodotto ispirato a McGyver.

Cosa vuol dire? Vuol dire che la serie (sì, oggi si chiamano così) non è ancora certa, ma che è molto più di un semplice copione su carta. Ogni anno le reti televisive vagliano centinaia di progetti, decine dei quali ricevono la luce verde per la realizzazione di un pilot. Solo alcuni di questi, poi, diventeranno serie vere e proprie, quando la rete ordinerà la realizzazione di un certo numero di episodi o di un’intera stagione. Gli altri pilot, invece, resteranno semplicemente degli esperimenti andati male e giudicati non adatti alla messa in onda per mille possibili ragioni.

 

 

Il pilot del possibile reboot di McGyver è stato scritto da Scott Gemmill, autore di NCIS: Los Angeles e verrà diretto da uno nome non da poco come James Wan, regista di film come l’ultimo episodio di Fast and Furious 7 e Saw – L’enigmista. Wan era già stato contattato in occasione del progetto di un film dedicato a McGyver, ma in quel caso tutto era andato a monte. Al momento non ci sono notizie o indiscrezioni sul nome dell’attore che dovrebbe prendere il posto di Richard Dean Anderson nei panni del risolvitutto.

Piccola curiosità: tra gli executive producer della serie compare il nome di Henry Winkler, che aveva lo stesso ruolo nell’originale degli anni ‘80. Se il suo nome non vi dice nulla, sappiate che si tratta dell’attore che interpretava Fonzie di Happy Days.

 

mcgyver-reboot

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >