TV e Cinema
di Simone Stefanini 21 Ottobre 2015

Ritorno al Futuro Day, oggi è il giorno in cui Marty McFly e Doc atterrano nel 2015

Il futuro è arrivato. Meglio o peggio di come ce l’aspettavamo?

back-to-the-future-part-ii-original artslife - Bentornati!

 

Gioite nerd di tutto il mondo (o semplici ragazzi degli anni ’80): oggi è il Ritorno al Futuro Day! Il grande giorno in cui Marty McFly, Doc e Jennifer in Ritorno al Futuro II partono dal 1989 per atterrare con la macchina del tempo a Hill Valley, California, alle 16 e 29 di mercoledì 21 ottobre 2015. Il futuro che sembrava lontanissimo e, come direbbe Raffaella Carrà, è quiiiii.

Non so voi, ma io lo andai a vedere al cinema coi miei amici delle medie e in quella sala, al buio, tra lanci di popcorn e tentativi inesperti di limonata, abbiamo creduto a tutto. Alle auto con le ali, all’abbigliamento matto, alle scarpe che si allacciano da sole, alle giacche che cambiano taglia e soprattutto allo skate volante, vero e proprio desiderio proibito di noi ragazzini del 1989. Tutte le invenzioni del futuro di Robert Zemeckis, Bob Gale e Steven Spielberg, gli ideatori della trilogia, contenute nel secondo mitico capitolo della saga.

 

 

Try this at home! Se vi sentite temerari, potete andare su questo sito e affittare (o addirittura comprare) una replica esatta della Delorean del 1981, completa di macchina del tempo per spingerla a 88 miglia orarie e fare una gita come quella di Marty e soci. Potrete viaggiare nel tempo, o più facilmente partecipare ai Comic Con di tutto il mondo facendo morire d’invidia i poveri cosplayer.

 

56422-bttf1 tested - La macchina del tempo non è garantita

 

Se poi volete vestirvi come  Marty McFly, ecco cosa dovete indossare assolutamente: Nike bianche col baffo rosso, jeans Levi’s, mutande Calvin Klein, giubbotto di jeans di quelli coi risvolti fantasia alle maniche e il mitico piumino rosso a perfezionare il tutto.

tumblr_nvytb8qPo61qiqxnqo1_1280 Nan Lawson - L’abbigliamento iconico di Marty McFly

 

In realtà, se Marty fosse davvero atterrato nel 2015 direttamente dal 1989, sarebbe rimasto piuttosto deluso: il riscaldamento globale, il terrorismo, la crisi e soprattutto i vestiti di merda. In questo video animato, il povero Marty è costretto addirittura a indossare le Crocs

 

 

In questo breve spot della Toyota Mirai accade una cosa più unica che rara: Michael J. Fox e Christoper Lloyd che conversano amabilmente seduti a un diner sulle affinità e divergenze tra il futuro immaginato da Ritorno al Futuro II e quello reale. E sì, verrebbe da abbracciarli forte.

 

https://youtu.be/1twReDT0y3k

 

Nell’infografica qui sotto sono spiegati tutti i viaggi che i protagonisti della trilogia hanno fatto avanti e indietro nel tempo. Potete vedere quando Marty, Doc, Jennifer, Biff (l’arcinemico) e il cane Einstein hanno lasciato i comodi anni 80 per avventurarsi nella storia per cambiarla o semplicemente per farla tornare come prima.

 

infografica ritorno al futuro visual.ly - Assolutamente indispensabile

 

Se avete perso il filo, vi proponiamo un’infografica più semplice e senz’altro più minimale. Film 1: partenza dagli 80s per gli anni 50 e ritorno. Film 2: partenza dagli 80s per il 2015 e poi ancora negli anni 50 e ritorno. Film 3: partenza dagli anni 80 per il far west e poi di nuovo nei 50s e ritorno. Semplice no?

 

s6f0t imgur - Semplice no?

 

Dire cosa c’è di iconico nella trilogia di Ritorno al Futuro è un po’ sottolineare l’ovvio: al suo interno ci sono tutti gli anni ’80. Quella qui sotto è una rara foto di scena mentre Marty prova le Nike autoallaccianti (che sono state create davvero per la ricorrenza, come lo skate volante e la Pepsi del futuro).

 

tumblr_nwhk94E9981tp74f0o1_1280 tumblr - Una foto di scena di Ritorno al Futuro II

 

E questo è Marty con i suoi vari look: quello da far west col poncho e la rivoltella, quello degli 80s con il piumino senza maniche e le cuffie del Walkman al collo e quello del ragazzo del 2015. Nell’ultimo caso, non è che ci abbia proprio preso, ma oggi in suo onore, dovremmo tutti andare in giro con la fodera delle tasche dei pantaloni di fuori, come accade nel film. Perché poi, rimane un mistero.

 

tumblr_nvnka0iQ2R1rav92ro1_500 tumblr - Marty McFly è il nostro eroe

 

Oggi è il giorno buono per farci un viaggio nel 1985 con “The Power of Love” di Howie Lewis and the News, che fa da colonna sonora alla trilogia. Allacciate le cinture e godetevi il Ritorno al Futuro Day!

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >