20 anni senza Stanley Kubrick: i suoi 10 film più belli

La classifica definitiva dei migliori film di Stanley Kubrick, uno dei più grandi registi di tutti i tempi

Il 7 marzo del 1999 ci lasciava Stanley Kubrick, uno dei più grandi geni della storia del cinema, l’inventore di un’iconografia personale che è diventata di dominio pubblico. Un regista che ha spaziato in tutti i film di genere, reinventandone gli standard e rinnovandone la forza narrativa. Un artista della macchina da presa  e dei dialoghi, che è stato ingiustamente snobbato dall’Academy. Nella sua carriera infatti ha vinto un solo Oscar per gli effetti speciali di 2001, Odissea nello spazio.

Sotto, i nostri 10 film preferiti del Genio.

10) Eyes Wide Shut

Stanley Kubrick - Eyes Wide Shut via - Eyes Wide Shut, film di Stanley Kubrick

L’ultimo film del maestro, che ha trasfigurato il romanzo Doppio Sogno di Arthur Schnitzler in un dramma misterioso, erotico, un thriller oscuro e cervellotico, su una coppia in crisi e sulle bugie che si dicono in una relazione. Gli attori Tom Cruise e Nicole Kidman ai tempi stavano insieme, poco dopo si sono separati. Un motivo ci sarà.

 

9) Orizzonti di gloria

kubrick filmografia, orizzonti di gloria, gif animata via - Kirk Douglas nel film di Kubrick “Orizzonti di gloria”

Il film sull’esercito francese che però venne girato in Germania. Una prova magistrale per Kirk Douglas. A causa della feroce critica antimilitarista, questa pellicola è stata distribuita con anni di ritardo in Europa. Pensate che in Spagna è stato pubblicato nel 1986, quasi trent’anni dopo la sua uscita nel 1957.

 

8) Full Metal Jacket

kubrick, Full Metal Jacket via - Full Metal Jacket, film di Kubrick del 1987

Ancora guerra, ma qui siamo nel Vietnam per il film più antimilitarista di sempre. La prima parte è quella più iconica, con lo scontro tra il Sergente Maggiore Hartman e il soldato Joker, mentre il povero Palla di Lardo subisce ogni genere di bullismo fino alle estreme conseguenze. Tutte le scene indimenticabili del film sono qui, poi c’è la guerra coi suoi orrori.

 

7) Rapina a mano armata

Kubrick del 1956, Rapina a mano armata, gif animata via - Rapina a mano armata, film di Kubrick del 1956

Uno dei più grandi film noir di tutti i tempi, dal quale Quentin Tarantino ha ricalcato il ricalcabile per girare Le Iene. La storia di una rapina che va a finire nel peggior modo possibile. Un bel po’ inquietanti sono le maschere che i ladri usano. Il montaggio non è lineare, ha continui salti avanti e indietro nel tempo e fa scuola di cinema.

 

6) Barry Lyndon

Barry Lyndon, film diretto da Stanley Kubrick nel 1975 via - Barry Lyndon, film diretto da Stanley Kubrick nel 1975

Non credo esista fotografia cinematografica più bella di quella di Barry Lindon. Ogni inquadratura sembra un quadro dei paesaggisti del XVIII secolo. Le riprese di questo dramma in costume furono realizzate solo con la luce naturale o al massimo con le candele e le lampade a olio. Il film è stato possibile grazie agli obiettivi sviluppati dalla Zeiss per la NASA.

 

5) Il Dottor Stranamore

Il dottor stranamore, film di Kubrick del 1964 via - Il dottor stranamore, film di Kubrick del 1964

Di nuovo guerra, ma stavolta la messa in scena è comica e grottesca. Scoppia un conflitto nella maniera più casuale possibile, tra equivoci e smentite e strane alleanze, decisamente inusuali durante lo scenario della Guerra Fredda. Una performance immensa di Peter Sellers, che interpreta tre personaggi iconici. Sul finale, la bomba atomica, cavalcata come uno stallone a un rodeo.

 

4) Lolita

Lolita, film di Kubrick del 1962, gif animata via - Lolita, film di Kubrick del 1962

Nel 1962 non è certo facile fare un film tratto dallo scandaloso romanzo di Vladimir Nabokov, che firma anche il soggetto e la sceneggiatura della pellicola. La storia la sapete tutti: Humbert Humbert sposa una donna della quale non è innamorato, solo per potersi trovare vicino a Lolita, la figlia teenager di lei. Mai la un rapporto di questo tipo è stato trattata così bene, con una classe e una morbosità veramente profonda.

 

3) Arancia Meccanica

Stanley Kubrick - Arancia meccanica via - Arancia Meccanica, film di Kubrick del 1971

La top 3 è formata da capolavori assoluti della storia del cinema. Ogni immagine di Arancia Meccanica è l’icona di una generazione dedita all’ultraviolenza e alla ribellione. Il Korova Milk Bar, in cui Alex e i suoi drughi sorseggiano latte con anfetamina, la cattiveria fine a se stessa e la musica del benamato Ludwig Van Beethoven. La performance della vita di Malcom McDowell.

 

2) Shining

Jack Nicholson mentre dice Wendy apri la porta via - “WEEEENDY!” – Shining, Film di Kubrick del 1980

Forse il film horror più pauroso di tutti i tempi, quello che non ha zombie né vampiri, ma solo fantasmi creati dalla mente sconvolta di Jack Torrance (un Jack Nicholson totale), un aspirante scrittore che impazzisce e tenta di assicurare la famiglia all’interno dell’Overlook Hotel, un isolato albergo in Colorado nel quale ha accettato di fare da guardiano per l’inverno. Suo figlio ha un potere extrasensoriale che lo salverà. Stephen King, l’autore del libro da cui il film è stato tratto, non ha mai amato questo adattamento, chissà poi perché.

 

1) 2001 Odissea nello spazio

Kubrik, gif animata di 2001 Odissea nello Spazio via - Un’altra creazione di Stanley Kubrick: 2001 Odissea nello Spazio

Il film di fantascienza più spettacolare di tutti è stato fatto nel 1968. È tuttora incredibile guardarne gli effetti speciali e pensare che siano stati realizzati in un’epoca lontana anni luce dalla computer grafica. È la storia dell’uomo, e se non l’avete mai visto, oggi è il momento buono per farlo. Non c’è una sequenza che non sia arte pura. La colonna sonora con Also Sprach Zarathustra di Stauss e le composizioni inquietanti di György Ligeti fanno il resto. L’occhio meccanico di Hal non lo scorderete facilmente, è l’icona della società contemporanea.

Cofanetto Stanley Kubrick: Lolita, 2001: Odissea nello spazio, Arancia meccanica, Barry Lyndon, Shining, Full Metal Jacket, Eyes Wide Shut

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >